Wall Street chiude in calo, brilla Apple

02/05/2019 08:05:57

La Borsa di New York ha terminato la seduta del primo maggio in ribasso. Il Dow Jones ha perso lo 0,61%, l'S&P 500 lo 0,75% e il Nasdaq Composite lo 0,57%.
La Federal Reserve ha confermato i tassi di interesse nel range 2,25% -2,50%. La banca centrale americana ha ribadito la propria "pazienza" nel valutare le prospettive dell'economia e l'eventuale modifica della politica monetaria.
Tra i titoli in evidenza Apple +4,91%. Il gruppo di Cupertino ha registrato nel secondo trimestre ricavi e profitti in calo rispettivamente del 5% e del 16% ma ha annunciato un programma di acquisto di azioni proprie da 75 miliardi di dollari ed un incremento del dividendo a 0,77 dollari per azione da 0,73 dollari. Positivo anche l'outlook per il trimestre in corso con ricavi attesi tra 52,5 e 54,5 miliardi di dollari contro i 51,93 miliardi del consensus.
Hilton Worldwide Holdings +6,46%. Il gruppo alberghiero ha annunciato un utile per azione adjusted trimestrale superiore alle attese (0,80 dollari contro i 76 centesimi del consensus).
Royal Caribbean Cruises +6,71%. Il gruppo delle crociere ha chiuso il primo trimestre con un utile per azione adjusted a 1,31 dollari su ricavi per 2,44 miliardi di dollari. Gli analisti avevano previsto un Eps a 1,11 dollari su ricavi per 2,38 miliardi.
Johnson Controls International +4,80%. Il colosso industriale ex Tyco International ha rivisto al rialzo la stima di utile per azione adjusted annuale a 1,85-1,95 dollari per azione.
Sul fronte macroeconomico i nuovi occupati nel settore non agricolo (stima ADP) sono cresciuti ad aprile ben oltre le attese di 275 mila unità da 151 mila unità (dato rivisto da 129 mila) del mese precedente. Gli analisti avevano previsto un incremento di 180 mila unità.
L'indice Markit PMI manifatturiero finale di aprile si è attestato a 52,6 punti da 52,4 punti della rilevazione precedente (consensus 52,4 punti).
La spesa in costruzioni nel mese di marzo ha registrato una inattesa contrazione (-0,9% rispetto al mese precedente contro il +0,3% del consensus).
L'indice ISM manifatturiero di aprile si è attestato a 52,8 punti da 55,3 punti del mese precedente. Gli analisti avevano previsto 55,0 punti.

RV - www.ftaonline.com