Pirelli in flessione con previsioni vendite in leggero calo

Pirelli in flessione con dati primo trimestre buoni ma previsioni ricavi 2019 leggermente in calo. L’Assemblea di Pirelli & C. SpA, riunita il 15 maggio in sede ordinaria, ha approvato il bilancio dell’esercizio 2018, chiuso con un utile netto consolidato di 442,4 milioni di euro e un utile netto della Capogruppo di 262,4 milioni di euro, deliberando la distribuzione di un dividendo di 0,177 euro per azione ordinaria pari a un monte dividendi di 177 milioni di euro. Il dividendo sarà posto in pagamento il 22 maggio 2019 (con data di stacco cedola 20 maggio 2019 e record date 21 maggio 2019). Nel primo trimestre, al 31 marzo ricavi a 1.313,8 milioni di euro, +1,2% a livello organico. Utile netto attività in funzionamento: +9,7% a 101,4 milioni di euro (92,4 milioni di euro al 31 marzo 2018). Ricavi 2019 attesi in crescita tra il 3% e il 4% (4% e il 6% la precedente indicazione) per la prolungata debolezza della domanda sul Primo Equipaggiamento. Il titolo mercoledi' procede sulla strada del ribasso e scende fino a 5,52 euro (close il 14 maggio a 5,69). I prezzi con la violazione il 9 maggio di quota 5,85 hanno completato un "flag" (un canale originato dai minimi di gennaio con moderata inclinazione positiva), figura di continuazione del trend ribassista in atto da maggio 2018 che ora potrebbe riprendere. Primo target a 5,37, minimo di gennaio, poi in area 5,10. Solo oltre 5,85 indizi favorevoli alla ricopertura del gap ribassista del 6 maggio con lato alto a 6,18.