Sesa, nell'esercizio al 30 aprile utile a € 30,2 mln (+11,4%)

12/07/2018 14:32:06

Il Consiglio di Amministrazione di Sesa, operatore di riferimento in Italia nel settore delle soluzioni e servizi IT per il segmento business ha esaminato ed approvato il progetto di bilancio di esercizio e consolidato per il periodo annuale chiuso al 30 aprile 2018, redatto secondo i principi contabili UE-IFRS.

I risultati al 30 aprile 2018 evidenziano l'incremento del giro di affari consolidato ed il miglioramento dei principali indicatori economici e finanziari, a seguito della crescente focalizzazione nelle aree dei servizi e delle soluzioni IT a valore aggiunto. Nell'esercizio al 30 aprile 2018 entrambi i Settori di business del Gruppo (VAD e SSI) hanno sovraperformato il mercato di riferimento dell'IT, in crescita di circa il 2% (fonte Sirmi, Giugno 2018) contribuendo alla crescita del fatturato consolidato.

Il Totale Ricavi e Altri Proventi consolidato raggiunge l'importo di Euro 1.363,0 milioni al 30 aprile 2018 (+7,2% YoY) con una crescita principalmente organica ed un contributo delle variazioni di perimetro nell'esercizio (ICOS S.p.A. e Tech-Value S.p.A. e controllate) pari a circa il 30%.
ll Settore SSI chiude l'esercizio al 30 aprile 2018 con Totale Ricavi e Altri Proventi pari ad Euro 289,4 milioni (+20,7% rispetto al 30 aprile 2017) ed uno sviluppo del fatturato prevalentemente organico, favorito dalla crescita dei ricavi nelle aree a maggior valore aggiunto con Ebitda margin superiore a quello medio.
Il Settore VAD registra Totale Ricavi e Altri Proventi pari ad Euro 1.153,9 milioni con una crescita annuale del 4,7% sostenuta dall'accelerazione del giro d'affari del terzo e quarto trimestre dell'esercizio, grazie all'inserimento di nuovi Vendor nel portafoglio di soluzioni IT, dell'andamento dei segmenti più dinamici del mercato (enterprise software, cloud computing, security) ed al rafforzamento del team di risorse tecniche attive nell'offerta di servizi di integrazione a supporto del canale.
Grazie alla sopra citata crescita dei ricavi del Gruppo e dell'incidenza del gross margin sul fatturato, il risultato di Ebitda consolidato al 30 aprile 2018 è pari ad Euro 63,1 milioni (+9,0% YoY), con un'incidenza sul Totale Ricavi ed Altri Proventi (Ebitda Margin) che raggiunge il 4,63% rispetto al 4,55% del precedente esercizio. L'incremento del risultato di Ebitda di Gruppo è stato conseguito grazie principalmente alla performance del Settore SSI, che raggiunge un totale di Euro 20,7 milioni al 30 aprile 2018 (+39,7% YoY) con un Ebitda margin pari al 7,1%, rispetto al 6,2% al 30 aprile 2017. Il Settore VAD evidenzia un Ebitda al 30 aprile 2018 pari ad Euro 40,6 milioni, in flessione del 3,0% YoY, per effetto della maggiore incidenza dei costi operativi generata dagli investimenti in iniziative commerciali ed organizzative a supporto dello sviluppo di business, maturata interamente nel primo semestre dell'esercizio e con una decisa inversione di tendenza a partire dal terzo trimestre dell'anno fiscale.
Nel solo secondo semestre ricavi e marginalità crescono di oltre il 10% YoY, con un risultato di Ebitda che passa da Euro 22,5 milioni del secondo semestre dell'esercizio al 30 aprile 2017 ad Euro 25,0 milioni (Ebitda margin 3,66%) del secondo semestre dell'esercizio al 30 aprile 2018 (+10,9% YoY).

Il Risultato Operativo consolidato (Ebit) è pari ad Euro 46,3 milioni in crescita del 3,4% rispetto ad Euro 44,8 milioni al 30 aprile 2017, dopo ammortamenti per complessivi Euro 9,0 milioni (+31,2% YoY) ed accantonamenti e altri costi non monetari per Euro 7,8 milioni (+25,5% YoY). La crescita dell'Ebit riflette l'incremento del risultato di Ebitda, sopra descritto, al netto dell'aumento degli ammortamenti conseguente gli investimenti in tecnologia e soluzioni realizzate dal Gruppo a supporto della crescita e dell'aumento della voce Ammortamenti liste clienti e know how tecnologico relativo alle recenti acquisizioni societarie.

Il Risultato Operativo Adjusted registra un incremento del 6,5% YoY, passando da Euro 47,0 milioni al 30 aprile 2017 ad Euro 50,1 milioni al 30 aprile 2018.

L'Utile consolidato prima delle imposte al 30 aprile 2018 è pari ad Euro 43,0 milioni (Ebt margin 3,16%) in crescita del 6,7% rispetto ad Euro 40,3 milioni (Ebt margin 3,17%) al 30 aprile 2017, beneficiando di una più efficiente gestione finanziaria.

L'Utile consolidato prima delle imposte Adjusted si incrementa del 10,0% passando da Euro 42,6 milioni al 30 aprile 2017 (Ebt margin Adjusted 3,35%) ad Euro 46,9 milioni al 30 aprile 2018 (Ebt margin Adjusted 3,44%).

L'Utile netto consolidato dopo le imposte si attesta ad Euro 30,2 milioni (Eat margin 2,21%) al 30 aprile 2018, con un incremento dell'11,4% rispetto ad Euro 27,1 milioni (Eat margin 2,13%) al 30 aprile 2017, beneficiando tra l'altro della minore aliquota dell'imposta sui redditi IRES, applicabile dall'esercizio in chiusura al 30 aprile 2018.
L'Utile netto consolidato Adjusted registra un'evoluzione positiva ancora più marcata (+15,0%), passando da Euro 28,6 milioni al 30 aprile 2017 ad Euro 32,9 milioni al 30 aprile 2018.

L'Utile netto consolidato di pertinenza del Gruppo al 30 aprile 2018 è pari ad Euro 26,9 milioni in aumento del 7,3% rispetto ad Euro 25,0 milioni al 30 aprile 2017. L'Utile netto consolidato Adjusted di pertinenza del Gruppo registra una crescita dell'11,3% da Euro 26,6 milioni al 30 aprile 2017 a Euro 29,6 milioni al 30 aprile 2018.

La Posizione Finanziaria Netta del Gruppo è attiva per Euro 54,7 milioni al 30 aprile 2018, in miglioramento del 5,2% rispetto al 30 aprile 2017, grazie alla generazione di cassa derivante dalla redditività operativa dell'esercizio ed al controllo del working capital (working capital to revenues dal 6,2% al 30 aprile 2017 al 5,5% al 30 aprile 2018), al netto di investimenti di periodo in acquisizioni di nuove società ed infrastrutture tecnologiche per circa Euro 26 milioni e della distribuzione di dividendi per Euro 8,7 milioni (dividendo liquidato a settembre 2017).

Il Patrimonio Netto consolidato al 30 aprile 2018 ammonta ad Euro 216,0 milioni, in crescita rispetto ad Euro 199,0 milioni al 30 aprile 2017 per effetto dell'utile di periodo.
La società capogruppo Sesa S.p.A., holding operativa del Gruppo, ha chiuso l'esercizio al 30 aprile 2018 con un utile netto di Euro 9,2 milioni, in crescita del 4,5% rispetto al 30 aprile 2017 ed una Posizione Finanziaria Netta attiva (liquidità netta) per Euro 14,6 milioni, sostanzialmente in linea rispetto ad Euro 14,8 milioni al 30 aprile 2017 ed un Patrimonio Netto di Euro 83,0 milioni rispetto ad Euro 82,2 milioni al 30 aprile 2017.

Relativamente all'utile d'esercizio al 30 aprile 2018, pari ad Euro 9.207 migliaia, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre alla prossima Assemblea dei Soci del 24 agosto 2018 (1° convocazione) e 27 agosto 2018 (2° convocazione) la destinazione: (i) per Euro 460 migliaia a riserva legale; (ii) per un importo massimo di Euro 9.297 migliaia (al lordo delle azioni proprie in portafoglio) a distribuzione di dividendi (anche attingendo per un massimo di Euro 550 migliaia alla Riserva Straordinaria), in funzione di un dividendo unitario di Euro 0,60 per azione, in aumento di circa il 7,1% rispetto ad Euro 0,56 per azione dello scorso anno. Il dividendo, determinato sulla base di un pay out ratio pari a circa il 31% dell'Utile netto consolidato, verrà messo in pagamento a partire dal 26 settembre 2018, con stacco cedola in data 24 settembre 2018. La record date, prevista dall'art. 83-terdecies del d.lgs. 58/1998, è il 25 settembre 2018.

Il Presidente Paolo Castellacci e l'Amministratore Delegato Alessandro Fabbroni hanno così commentato i risultati dell'esercizio al 30 aprile 2018.

"Il Gruppo ha perseguito con determinazione lo sviluppo di competenze e specializzazioni con la missione di supportare i clienti nel proprio percorso di crescita, abilitandoli a fruire dell'innovazione tecnologica in una fase di profonda trasformazione del mercato IT, affiancando le imprese italiane nel processo di innovazione sia sul mercato domestico che estero. Allo sviluppo del capitale umano, che ha raggiunto il totale di circa 1.700 risorse, nel corso dell'esercizio sono stati dedicati investimenti consistenti in attività di reclutamento, formazione, work-life balance e welfare aziendale. Le nostre priorità rimangono l'elevata competenza e specializzazione del capitale umano, su cui continueremo ad investire in modo rilevante, focalizzandoci sulle aree a maggiore innovazione e valore aggiunto del mercato IT, in partnership con i Vendor internazionali del settore" ha affermato Paolo Castellacci, Presidente e fondatore di Sesa.

"I risultati dell'esercizio confermano la nostra capacità di sviluppare il Gruppo in modo continuo e sostenibile, con una crescita della redditività di oltre il 10% rispetto all'anno precedente, in linea con il nostro track record pluriennale e sovra-performando il mercato di riferimento in una fase di consolidamento della trasformazione digitale. L'affermazione di nuove esigenze da parte dei clienti e la pervasività dei trend dell'innovazione tecnologica costituiscono opportunità di sviluppo che perseguiremo continuando ad investire nelle competenze e professionalità del nostro capitale umano, con l'obiettivo di alimentare ulteriormente il percorso di crescita sostenibile a beneficio della creazione di valore per i nostri stakeholder. Nel nuovo esercizio il Gruppo potrà beneficiare dell'integrazione delle recenti operazioni di acquisizione societaria e dello sviluppo del capitale umano, mentre la crescita esterna, grazie alla nostra solidità finanziaria, resterà una leva strategica da azionare in funzione della capacità di identificare target industrialmente integrabili, al fine di sostenere il nostro percorso virtuoso di sviluppo" ha commentato Alessandro Fabbroni, Amministratore Delegato di Sesa.

*****

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre adottato le seguenti deliberazioni:

(i) con riferimento al Piano di Stock Grant 2018-2020 approvato dall'Assemblea ordinaria del 25 agosto 2017, ha verificato il raggiungimento integrale dell'Obiettivo Annuale (Ebitda e Posizione Finanziaria Netta) per l'esercizio 1° maggio 2017 - 30 aprile 2018 ed ha attribuito gratuitamente complessive n. 42.000 azioni ordinarie ai soggetti identificati come beneficiari, secondo le modalità e le tempistiche stabilite nel Piano medesimo. Le informazioni di dettaglio sull'assegnazione sono riportate nella Relazione sulla Remunerazione predisposta ai sensi dell'art. 123-ter del d.lgs. 58/1998 e pubblicata ai sensi di legge;

(ii) ha approvato la Relazione sul Governo Societario e gli Assetti Proprietari ai sensi dell'art. 123-bis del d.lgs. 58/1998 ed espresso una valutazione positiva in merito alla dimensione, alla composizione ed al funzionamento del Consiglio stesso e dei suoi Comitati ai sensi del Codice di Autodisciplina delle società quotate;

(iii) ha approvato la Politica sulla Remunerazione nonché la Relazione sulla Remunerazione predisposta ai sensi dell'art. 123-ter del d.lgs. 58/1998 e dell'articolo 84-quater del Regolamento Emittenti;

(iv) ha deliberato di sottoporre all'Assemblea ordinaria una nuova autorizzazione all'acquisto ed alla disposizione di azioni ordinarie proprie sino ad un controvalore massimo di Euro 2,5 milioni, al fine di dotare la Società di un'utile opportunità di investimento per ogni finalità consentita dalle vigenti disposizioni, ivi incluse quelle contemplate nelle "prassi di mercato" ammesse a norma dell'art. 13 del Regolamento UE n. 596/2014 del 16 aprile 2014, nonché per le finalità di cui all'art. 5 del predetto regolamento europeo e relative disposizioni di attuazione. L'autorizzazione all'acquisto è richiesta fino alla data di approvazione del bilancio al 30 aprile 2019 e, comunque, non oltre il periodo di diciotto mesi, a far data dalla delibera con la quale l'Assemblea autorizzerà l'acquisto, mentre la durata dell'autorizzazione alla disposizione delle azioni ordinarie proprie comunque in portafoglio è richiesta senza limiti temporali;

(v) ha deliberato di convocare l'Assemblea ordinaria degli azionisti per il giorno 24 agosto 2018, in prima convocazione, ed occorrendo, in seconda convocazione, per il giorno 27 agosto 2018, per deliberare sui seguenti argomenti:
1. Bilancio di esercizio di Sesa S.p.A. al 30 aprile 2018 e relative relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di Revisione. Delibere inerenti e conseguenti anche in relazione alla proposta di destinazione dell'utile di esercizio ed alla distribuzione di riserve disponibili. Presentazione del bilancio consolidato al 30 aprile 2018
2. Relazione sulla remunerazione: deliberazione sulla politica in materia di remunerazione ai sensi dell'articolo 123- ter, comma 6, del d.lgs. 58/1998
3. Nomina del Consiglio di Amministrazione
3.1 Determinazione del numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione
3.2 Determinazione della durata in carica del Consiglio di Amministrazione
3.3 Nomina dei componenti del Consiglio di Amministrazione
3.4 Nomina del Presidente del Consiglio di Amministrazione
3.5 Determinazione del compenso dei componenti del Consiglio di Amministrazione
4. Nomina del Collegio Sindacale per il triennio che va dall'esercizio 2018/2019 all'esercizio 2020/2021
4.1 Nomina di tre Sindaci effettivi e due Sindaci supplenti
4.2 Nomina del Presidente del Collegio Sindacale
4.3 Determinazione del compenso dei componenti del Collegio Sindacale
5. Autorizzazione all'acquisto ed alla disposizione di azioni ordinarie proprie ai sensi del combinato disposto degli artt. 2357 e 2357-ter del codice civile e dell'art. 132 del d.lgs. 58/1998 e relative disposizioni di attuazione. Delibere inerenti e conseguenti

L'avviso di convocazione dell'Assemblea e la documentazione alla stessa inerente saranno pubblicati nei termini e secondo le modalità previste dalla disciplina vigente.

GD - www.ftaonline.com