Ferrari aggiorna i record

Ferrari aggiorna i record. Berenberg ha alzato il target price su Ferrari a 135 euro da 125 euro. Il titolo della casa di Maranello a Piazza Affari ha toccato giovedi' un massimo a 127,60 euro. A 125,15 euro si colloca il lato alto del canale crescente disegnato dai minimi di giugno 2016. Il superamento di questa resistenza puo' essere considerato un segnale di forza valido anche per il medio periodo: spesso dopo la rottura del limite superiore di un canale crescente si sviluppano movimenti di ampiezza almeno uguale a quella del canale stesso proiettata verso l'alto dal punto di interruzione della linea. Il target ottenuto con questo metodo di calcolo si colloca a 152 euro. Oltre quei livelli sarebbero possibili allunghi fino ai 170 euro. Solo ripiegamenti al di sotto del top del 7 maggio a 118,70 metterebbero in discussione i segnali grafici di forza appena inviati facendo temere la ricopertura del gap rialzista del 4 maggio con base a 106,45 euro.