Piazza Affari rimbalza dopo il calo di ieri. Migliora anche lo spread. FTSE MIB +1,0%

16/10/2020 15:10:17

Piazza Affari rimbalza dopo il calo di ieri. Migliora anche lo spread. FTSE MIB +1,0%.


Il FTSE MIB segna +1,0%, il FTSE Italia All-Share +0,9%, il FTSE Italia Mid Cap +0,5%, il FTSE Italia STAR +1,0%.

BTP e spread in miglioramento.
Il rendimento del decennale segna 0,67% (chiusura precedente a 0,70%), lo spread sul Bund 128 bp (da 132) (dati MTS).

Mercati azionari europei in progresso: EURO STOXX 50 +1,3%, FTSE 100 +1,4%, DAX +1,3%, CAC 40 +1,7%, IBEX 35 +0,3%.

Circa mezz'ora prima dell'apertura di Wall Street i future sui principali indici americani sono in verde: S&P 500 +0,5%, NASDAQ 100 +0,8%, Dow Jones Industrial +0,5%.

BPER Banca +6,2% in forte rialzo in vista della conclusione dell'aumento di capitale da 800milioni di euro finalizzato a finanziare l'acquisizione dei 532 sportelli Intesa-UBI. Lunedì sarà l'ultimo giorno utile per negoziare i diritti di opzione per l'acquisto delle nuove azioni, diritti che potranno essere esercitati fino a venerdì prossimo 23 ottobre. Le indiscrezioni di stampa odierne sul risiko bancario ripropongono, seppure come alternativa, l'ipotesi di aggregazione BPER-BPM.

Titoli del settore lusso in recupero dopo la netta flessione di ieri: il comparto approfitta del traino offerto da LVMH. Il colosso francese guadagna il 6,5% a Parigi dopo aver registrato nel terzo trimestre 2020 vendite in declino del 7% annuo a perimetro costante a 11,96 miliardi di euro. La performance segna un miglioramento se si considera che nei primi nove mesi dell'anno la contrazione è stata del 21% e si confronta con il calo del 12% del consensus di Reuters. A Milano spicca Moncler +3,8%: Standard Ethics ha migliorato il rating del gruppo a EE- dal precedente E+. In base agli standard adottati, Moncler ha evidenziato "costanti e significativi progressi verso la sostenibilità e le indicazioni internazionali provenienti da UE, Nazioni Unite e OCSE nell'interesse del pianeta e delle generazioni future".

FCA +3,7% in ottima forma grazie ai dati ACEA sulle immatricolazioni di autovetture nell'Unione Europea. A settembre si è registrato il primo dato positivo dell'intero 2020: +3,1% a/a, con il mercato italiano particolarmente brillante (+9,5% a/a, anche grazie agli incentivi). Da segnalare che Daimler, +5% a Francoforte, ha comunicato di attendersi per il terzo trimestre un EBIT di 3,07 miliardi di euro, ampiamente sopra ai 2,14 miliardi del consensus di Refinitiv. La casa madre di Mercedes ha dichiarato di prevedere che lo slancio positivo continui nel quarto trimestre, supponendo che non vi siano ulteriori lockdown per l'epidemia di coronavirus. Daimler presenterà i risultati definitivi il prossimo 23 ottobre.

DiaSorin +3,8% tocca i massimi da fine maggio. Il titolo estende il rally partito a inizio settembre e da' continuità alla manovra di riavvicinamento al record storico a 211,80 euro toccato il 25/5. Il recupero del titolo è coinciso con la seconda ondata di contagi da COVID-19: la cosa non sorprende in quanto DiaSorin è attiva nella produzione di test per il virus. L'incremento dei contagi e l'incertezza della tempistica per l'immunizzazione della popolazione tramite vaccino giocano a favore del gruppo di Saluggia.

Petroliferi in verde: il greggio è stabile dopo il recupero dal minimo di ieri pomeriggio. Il future dicembre sul Brent segna 42,65 $/barile (da 41,60 circa), il future novembre sul WTI 40,50 $/barile (da 39,30 circa). Eni +0,7%, Tenaris +2,4%, Saipem +0,9%.

Gli appuntamenti macroeconomici in programma oggi: negli USA alle 16:00 indice fiducia consumatori (Univ. Michigan) preliminare, scorte delle imprese e indice NAHB (mercato immobiliare residenziale), alle 22:00 acquisti netti att. finanziarie (l/term.).

Simone Ferradini - www.ftaonline.com