Piazza Affari negativa, ENI e bancari in rosso. FTSE MIB -1,4%

03/04/2020 09:45:11

Piazza Affari negativa, ENI e bancari in rosso. FTSE MIB -1,4%.


Il FTSE MIB segna -1,4%, il FTSE Italia All-Share -1,2%, il FTSE Italia Mid Cap -0,2%, il FTSE Italia STAR +0,0%.

BTP e spread stabili.
Il rendimento del decennale segna 1,52% (chiusura precedente a 1,51%), lo spread sul Bund 196 bp (da 195) (dati MTS).

Mercati azionari europei deboli: Euro Stoxx 50 -0,6%, FTSE 100 -0,8%, DAX -0,2%, CAC 40 -0,6%, IBEX 35 -0,4%.

Future sugli indici azionari americani in rosso: S&P 500 -0,8%, NASDAQ 100 -0,8%, Dow Jones Industrial -0,9%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +2,28%, NASDAQ Composite +1,72%, Dow Jones Industrial +2,24%.

Mercato azionario giapponese stabile, il Nikkei 225 ha terminato a +0,01%. Borse cinesi in leggera flessione: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a -0,57%, l'indice Hang Seng di Hong Kong al momento segna -0,4% circa.

Petroliferi in calo dopo il balzo di ieri e la brusca correzione del greggio: nel pomeriggio il picco in scia al tweet di Trump relativo a un accordo tra Russia e Arabia Saudita su un taglio alla produzione fino a 15 milioni di barili al giorno. ENI -2,0%, Saipem +1,4%, Tenaris -1,0%.

Bancari in rosso. L'indice FTSE Italia Banche segna -1,5%, l'EURO STOXX Banks -1,9%. Sotto pressione Mediobanca -2,3%, UniCredit -2,4%, Intesa Sanpaolo -1,8%.

Perde terreno Unipol -2,8% dopo che il cda, avendo preso atto dei contenuti della comunicazione diffusa da IVASS, ha deciso di sospendere la proposta di distribuzione del dividendo per l'esercizio 2019 (pari a 0,28 euro per azione). In rialzo invece la controllata UnipolSai +1,1%, il cui cda ha invece confermato la proposta di distribuzione del dividendo per l'esercizio 2019 (pari a 0,16 euro per azione).

Prosegue il rally di Atlantia +3,9% (quarta seduta consecutiva in verde, +17% circa nelle tre precedenti): operatori e investitori puntano sulle trattative con il governo per chiudere il contenzioso sulle concessioni autostradali. Si ipotizza una discesa sotto la maggioranza nel capitale di Autostrade: ad acquistare le quote sarebbero Macquarie e Cdp/F2i. MF riferisce che le prime indicazioni provenienti dalle banche d'affari valutano Autostrade intorno ai 12 miliardi di euro.

Gli appuntamenti macroeconomici in programma oggi: alle 10:00 indice Markit PMI servizi finale eurozona e Deficit/PIL (ISTAT) trim4 2019 Italia, alle 10:30 indice Markit PMI servizi finale Regno Unito, alle 11:00 vendite al dettaglio eurozona.
Negli USA alle 14:30 nuovi lavoratori dipendenti non agricoli, indice retribuzioni e tasso di disoccupazione, alle 15:45 indice Markit PMI servizi finale, alle 16:00 indice ISM non manifatturiero.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com