Nuovo sciopero dei piloti Lufthansa per 29 e 30 novembre

28/11/2016 07:37:59

Prove di disgelo tra Lufthansa e Vereinigung Cockpit, il sindacato che rappresenta i piloti della compagnia aerea tedesca, ma i negoziati del weekend si sono conclusi con un nulla di fatto. "Purtroppo i colloqui di oggi non hanno prodotto risultati", ha dichiarato domenica Jörg Handwerg, membro del board di Vereinigung Cockpit. "Non c'è ancora alcuna offerta negoziabile da parte di Lufthansa per quanto riguarda i compensi, il che significa che l'agitazione deve continuare", ha aggiunto. Per questo, dopo la pausa di domenica e lunedì, il sindacato ha invitato i piloti ad astenersi dal lavoro a partire da martedì prossimo. Il 29 novembre è stato dichiarato uno sciopero che riguarderà esclusivamente i voli a corto raggio, ma l'agitazione si estenderà anche a quelli a lungo raggio in partenza dalla Germania per la successiva giornata di mercoledì 30 novembre. Settimana scorsa Lufthansa è stata costretta a cancellare 2.800 voli nella quattro giorni di sciopero conclusasi sabato. Si tratta della quattordicesima astensione dal lavoro che ha colpito il gruppo tedesco negli ultimi tre anni. Gli scioperi dei piloti sono costati 222 milioni di euro nel 2014 e 231 milioni nel 2015 a Lufthansa, secondo i calcoli dell'Institut der deutschen Wirtschaft Köln (Iw Institute, istituto tedesco di studi economici). Lutfhansa aveva chiuso in declino dello 0,20% la seduta di venerdì a Francoforte, contro il guadagno limitato allo 0,09% del Dax.