Le cinesi Sanan e Go Scale rinunciano al takeover di Osram Licht

14/12/2016 07:41:55

Secondo fonti citate da Reuters, le cinesi Sanan Optoelectronics e Go Scale si sarebbero ritirate dalla corsa per acquisire Osram Licht. In ottobre la rivista tedesca WirtschaftsWoche aveva riportato che Sanan era pronta a presentare un'offerta d'acquisto sul gruppo dell'illuminotecnica per una valutazione di 7,33 miliardi di euro, debito escluso (sul piatto circa "70 euro per azione" pari a un premio del 29% rispetto ai corsi di Borsa). Siemens, ex capogruppo di Osram, detiene ancora il 17% del capitale e in settembre Bloomberg aveva scritto che la conglomerata tedesca stava trattando la cessione della sua quota a Go Scale. Il dietrofront si spiega con la crescente opposizione politica incontrata dagli investimenti cinesi in Germania. Di settimana scorsa è la rinuncia da parte di Fujian Grand Chip Investment Fund al takeover da 670 milioni di euro di Aixtron, produttore tedesco di apparecchi per la manifattura di semiconduttori. Contro la presa di controllo di Osram da parte dei cinesi si era espresso anche il potente sindacato tedesco Ig Metall. Osram Licht aveva chiuso in progresso dell'1,16% la seduta di martedì a Francoforte contro il guadagno dello 0,22% di Siemens.