Positiva giovedi' Mediobanca

Positiva giovedi' Mediobanca che ha comunicato risultati del primo trimestre dell'esercizio 2019-2020 migliori del consensus: l'utile netto si e' attestato a 271 milioni di euro, +10% a/a e sopra i 250 milioni attesi. L'a.d. Alberto Nagel ha fatto capire di essere pronto ad ascoltare le istanze della Delfin di Leonardo Del Vecchio (salita recentemente al 6,94%, secondo maggior azionista secondo il sito Consob), fermo restando che la definizione delle strategie spetta unicamente al cda. Il titolo sale fino a quota 10,91 euro per poi stabilizzarsi in area 10,75 (close di mercoledi' a 10,66 euro). A 10,70 circa transita la linea di trend che unisce i massimi di agosto 2015 e di aprile 2018, una resistenza critica che i prezzi stanno cercando di superare da alcune sedute. La rottura di quei livelli, se confermata in chiusura di ottava (quindi dal prezzo finale di venerdi' 25 ottobre), sarebbe un segnale credibile di proseguimento del trend al rialzo intrapreso dalla figura a doppio minimo di area 7,15 comparsa a fine 2018. Obiettivo almeno fino a 11,75, 61,8% di ritracciamento del ribasso dal top del 2006. Resistenza successiva a 13 euro. Il mancato superamento, in chiusura di ottava, di area 10,70, e la violazione di 10,40, dove transita la media mobile esponenziale a 10 giorni, potrebbero invece fare temere che il titolo abbia toccato in area 10,90 dei massimi di periodo, del resto la condizione dell'indicatore Rsi a 14 giorni e' di deciso ipercomprato e anticipa quindi una fase di ripiegamento. SOtto 10,24, top del 1° ottobre, il rischio di una estensione del ribasso diverrebbe concreto, target in quel caso a 8,50, lato inferiore del canale rialzista che e' possibile disegnare dai minimi di gennaio. Ricordando la stretta correlazione tra l'andamento del titolo Mediobanca e quello dell'indice Ftse Mib e' importante sottolineare che il superamento, ma anche il mancato superamento, di area 10,70, potrebbe avere implicazioni importanti per il mercato azionario nel suo complesso. Se Mediobanca dovesse accelerare oltre i 10,70 euro uno scenario di una borsa in buona salute fino alla fine dell'anno diverrebbe molto piu' probabile.