Il punto della situazione dei mercati

Il punto della situazione. Tabella organizzata in ordine decrescente di variazione percentuale nel 2020, mostrata nella prima colonna. La seconda colonna mostra il valore della chiusura di venerdi' 20 marzo. La terza colonna l'Rsi a 14 giorni (sotto 30 per convenzione in ipervenduto, quindi potenzialmente pronto per un rimbalzo). La colonna successiva mostra la volatilita' storica a 3 mesi, una misura del rischio statistico dello strumento (piu' il valore e' alto piu' il e' alto il rischio). Le due colonne successive mostrano la distanza in percentuale tra l'ultima chiusura e i massimi e i minimi degli ultimi 3 mesi, una idea della quantita' di movimento che lo strumento e' stato capace di esprimere nel periodo (il petrolio dovrebbe salire del 160,3% per tornare sui massimi degli ultimi 3 mesi a 65,65$). La colonna successiva mostra la correlazione di ogni strumento con l'indice MSCI World in dollari, rappresentativo della borsa mondiale. La correzione perfetta e' 1, un valore negativo indica che lo strumento si muove in modo opposto rispetto all'indice di borsa. Il Ftse Mib e' fortemente correlato all'indice Msci World, fino a che la borsa mondiale sara' debole restera' debole anche il nostro indice, segnali di ripresa da parte della borsa Usa (lo S&P500 ha correlazione pari a 1) saranno invece un primo indizio in favore di un rimbalzo anche per noi. L'ultima colonna mostra il valore della chiusura per l'ultima seduta del 2019 in cui lo strumento e' stato trattato.