CNH Industrial accelera al ribasso dopo i conti di Deere & Co.

CNH Industrial accelera al ribasso nella seduta di mercoledi'. La rivale americana Deere & Co. (anche lei in forte calo gia' fin dal pre-market al NYSE) ha fornito un outlook per l'attuale esercizio fiscale inferiore alle attese: l'utile netto è atteso tra 2,7 e 3,1 miliardi di dollari contro i 3,5 miliardi del consensus. L'ultimo trimestre dell'esercizio precedente si è chiuso con un utile per azione adjusted di 2,14 dollari, in calo da 2,30 dollari per azione dell'anno precedente. Le quotazioni di CNH sono scese fino a 9,824 euro dai 10,155 euro della chiusura di martedi'. Le oscillazioni dei prezzi hanno disegnato a partire dal massimo del 28 ottobre un "testa spalle" ribassista, figura che verrebbe completata con la violazione della linea che unisce i minimi del 31 ottobre e del 21 novembre, passante in area 9,63 euro. Sotto quei livelli rischio di ricopertura del gap rialzista dell'11 ottobre con base a 9,29 euro. Supporto successivo il "doppio minimo" disegnato ad inizio ottobre in area 8,80 euro. La tenuta di 9,63 e la rottura di 10,20 proporrebbero invece un nuovo test della forte resistenza di area 10,50, dove si collocano i massimi di settembre e di novembre. Sopra quei livelli target fino a 11,50 euro circa.