Banche Italia, che sia la volta buona?

Banche Italia, che sia la volta buona? Il settoriale italiano della banche (https://www.borsaitaliana.it/borsa/indici/indici-settoriali/dettaglio.html?indexCode=IT8300&lang=it) ha accelerato al rialzo con forza lunedì e ha superato prima una resistenza critica, il lato alto del canale ribassista che parte dal top di luglio, e poi si è fermato in area 7000 sul 61,8% di ritracciamento del ribasso dal massimo di luglio. La rottura del lato alto del canale potrebbe essere un segnale importante dal momento che permette di vedere il canale stesso come un "flag" di continuazione dell'uptrend partito dai minimi di marzo. Se ci fosse anche la rottura dei 7000 punti (per avere un riferimento sui singoli titoli maggiori area 8 su Unicredit e 1,81 su Intesa Sanpaolo) si potrebbe iniziare a scommettere non solo sul ritorno in prossimità dei massimi di luglio a 7792 (9,41 per Unicredit e 1,93 per Intesa) ma anche sul superamento di quei livelli con target a 8100 circa, lato alto del canale ipotizzabile dai minimi di marzo. Il target per Unicredit sarebbe a 10,20, per Intesa a 2,05 circa. Attenzione però a non anticipare i segnali, attendere la rottura confermata in chiusura di seduta di area 7000 da parte del settoriale banche prima di avviare operazioni al rialzo sui singoli titoli.