Ancora nuovi record per Ferrari

E' proseguita anche martedi' la scalata al rialzo di Ferrari che ha toccato un nuovo record a 137,95 euro per poi flettere in area 137 (close lunedi' a 134,50). I prezzi sono su un trend crescente ormai dai minimi di fine dicembre a 84,08 euro, con un guadagno, rispetto ai massimi di martedi', del 64% circa. Questo rialzo si e' disegnato all'interno di un canale, una porzione di grafico compresa tra due linee parallele, e gia' a partire da venerdi' le quotazioni si sono spinte oltre la linea mediana del canale, manifestando l'intenzione di salire almeno fino a testarne la parte alta, in transito a 143/145 euro circa. La rottura anche di quei livelli sarebbe un ulteriore segnale di forza ma e' poco probabile che questa possa avvenire senza che si verifichi prima una fase di assestamento o una vera e propria correzione. Nel medio periodo comunque iniziare a citare possibili obiettivi fino ai 170 euro non appare irragionevole. Solo flessioni al di sotto di area 130/31 potrebbero fare temere un rallentamento dell'uptrend che rimarrebbe comunque saldamente in forza a meno di discese al di sotto di area 125 euro.