Torna il sell-off a Shanghai. Hang Seng in calo dell'1,29%

11/07/2018 10:20:42

In una seduta di generalizzato declino per l'Asia (a Tokyo il Nikkei 225 ha perso l'1,19%), sulle piazze cinesi torna il sell-off, dopo che dalla Casa Bianca è arrivata la lista dei prodotti made in China per complessivi 200 miliardi di dollari su cui verranno introdotti nuovi dazi del 10% (comunque non prima di due mesi). A stretto giro è giunta anche la replica di Pechino, con il ministero del Commercio che si è detto "scioccato" e ha sottolineato di non potere fare altro che rispondere alla mossa Usa. Alla fine Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 segnano declini dell'1,76% e dell'1,73% rispettivamente (ma in intraday la contrazione era stata superiore al 2,50%), contro il calo dell'1,96% dello Shenzhen Composite. In negativo anche Hong Kong: l'Hang Seng perde infatti l'1,29% (performance peggiore per l'Hang Seng China Enterprises Index, sottoindice di riferimento nell'ex colonia britannica per la Corporate China, deprezzatosi dell'1,54%). In precedenza era stato dello 0,59% l'arretramento del Kospi di Seoul.

RR - www.ftaonline.com