Gran denaro giovedì su Banca Intermobiliare

Gran denaro giovedì su Banca Intermobiliare in vista della scadenza, a fine agosto, per la presentazione di offerte vincolanti per il 74% dell'istituto controllato da Veneto Banca in liquidazione. Secondo indiscrezioni di stampa quattro o cinque dovrebbero essere le offerte che arriveranno all'advisor Lazard. Una volta chiusa la gara il vincitore lancerà un'OPA obbligatoria sul capitale residuo. Il titolo arriva a sfiorare il 10% di guadagno con un massimo intraday a 1,38 euro (chiusura mercoledì a 1,26 euro). In un mercato così condizionato dalle notizie l'analisi tecnica ha un ruolo marginale, almeno da un punto di vista previsionale. I grafici sono però in ogni caso utili per determinare possibili target, nel caso di Bim si nota una forte resistenza a 1,55/57 euro, area di massimi a marzo, aprile a giugno, che potrebbe venire raggiunta in caso di superamento di area 1,40. Evidente anche un forte supporto, a 1,20, dove si colloca la base del piccolo "doppio minimo" disegnato dai prezzi nelle ultime sedute, figura che ha fornito la base per il rialzo odierno. Discese al di sotto di area 1,20 segnalerebbero quindi una diminuzione di interesse da parte del mercato per il titolo.