Borse, il quadro grafico resta debole