Analisi Varie Italia (AVI)

Piazza Affari chiude in lieve calo, bene Prysmian ed Enel

Piazza Affari archivia l'ultima seduta della settimana in calo con il Ftse Mib che registra una flessione dello 0,09%, il Ftse Italia All Share cede lo 0,13%, il Ftse Mid Cap lo 0,71%, il Ftse Italia Star lo 0,47 per cento. Negative le maggiori piazze finanziarie europee mentre i future sull'azionario statunitense segnano dei ribassi compresi tra lo 0,20% e lo 0,70%.

In rialzo Prysmian dopo le dichiarazioni del Ceo

In rialzo Prysmian dopo le dichiarazioni tranquillizzanti dell'amministratore delegato Valerio Battista a Il Sole 24 Ore: il manager ha confermato i target 2019 sull'andamento della società e si è detto meno preoccupato sul progetto britannico di Western Link dopo gli ultimi test. Dopo le dichiarazioni del Ceo della societa' Mediobanca Securities ha confermato il giudizio "neutral" sul titolo con target price a 21,3 euro. Le quotazioni hanno oscillato venerdi' tra i 16,66 e i 17,05 euro (close giovedi' a 16,66 euro).

Scivola al ribasso Juventus

Scivola al ribasso Juventus. I rumor riportano di una possibile scelta di Maurizio Sarri, attuale allenatore del Chelsea ed ex del Napoli, quale nuovo allenatore della squadra torinese. Il titolo e' sceso fino a 1,5060 euro per poi rimbalzare in area 1,53, comunque molto al di sotto della chiusura di giovedi' a 1,6145 euro. La violazione di 1,56 ha comportato il completamento del doppio massimo, figura ribassista, disegnato in area 1,64 dal 7 giugno.

Piazza Affari torna sopra il riferimento, bene Prysmian ed Enel

Piazza Affari torna sopra il riferimento nel primo pomeriggio con il Ftse Mib che segna ora un rialzo dello 0,03% mentre gli altri indici italiani limano i ribassi. il Ftse Italia All Share cede lo 0,04, il Ftse Mid Cap lo 0,68%, il Ftse Italia Star lo 0,27 per cento. Ancora negative le maggiori piazze finanziarie europee mentre i future sull'azionario statunitense segnano dei ribassi.

Ftse Mib, il rimbalzo perde forza

Ftse Mib, il rimbalzo perde forza. L'indice Ftse Mib ha messo a segno un robusto rimbalzo dopo avere avvicinato con i minimi del 31 maggio a 12535 punti il 61,8% di ritracciamento (importante riferimento ricavato dalla successione di Fibonacci) del rialzo dai minimi di dicembre, supporto per la precisione a 19475 punti, ma si e' poi arenato con il top dell'11 giugno a 20705 punti contro la media mobile esponenziale a 50 giorni, una resistenza dimostratasi tenace anche il 16 e 17 maggio.

Cnh Industrial ha completato una figura rialzista

Cnh Industrial ha completato l'11 giugno con la rottura di8,16 il doppio minimo, figura rialzista, disegnato dal 23 maggio con base inarea 7,70. Target della figura a 8,65 euro. Resistenza successiva a 8,82 euro,lato alto del gap ribassista del 9 maggio. Solo discese sotto 8,21, mediaesponenziale a 20 giorni, potrebbero fare temere un capovolgimento di frontecon il rischio di ritorno in area 7,70 euro.

AM - www.ftaonline.com

Campari vicina ad un importante supporto

Campari è pericolosamente vicino alla base del canale crescente disegnato dai minimi di ottobre, linea passante a 8,60 circa. Con la violazione di quei livelli potrebbe iniziare una correzione estesa di tutto il rialzo in atto da ottobre, obiettivi a 8,15 e a 7,65 euro, minimo di inizio marzo. Oltre 8,90 atteso invece il test della mediana del canale, passante a 9,18. Resistenza successiva a 9,76, lato alto del canale.

AM - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Analisi Varie Italia (AVI)