Titoli Caldi della seduta in corso

Recordati: Banca Akros incrementa target dopo risultati preliminari 2019 e obiettivi 2020

Recordati +1,8% a 41,07 euro. Banca Akros conferma la raccomandazione accumulate sul titolo e incrementa il target da 43,60 a 44,60 euro. Venerdì il gruppo farmaceutico ha comunicato i risultati preliminari dell'esercizio 2019 e gli obiettivi per il 2020. Nello scorso esercizio ricavi a 1.481,8 milioni di euro, +9,6%, EBITDA a 544,0 milioni, +9,0%, utile operativo a 465,3 milioni, +5,2%, utile netto a 368,9 milioni, +18,1%.

doValue: Kepler Cheuvreux incrementa target dopo risultati 2019

doValue +5,0% a 12,60 euro. Kepler Cheuvreux conferma la raccomandazione buy sul titolo e incrementa il target da 13,00 a 13,50 euro. Venerdì scorso il gruppo ha annunciato i risultati 2019, esercizio chiuso con ricavi netti a €323,7 milioni, +54% rispetto a €209,6 milioni. L'EBITDA esclusi oneri non ricorrenti sale a pari a €140,4 milioni, in linea con il target 2019 e in crescita del +62%rispetto a €86,5 milioni.

Piazza Affari migliore in Europa: tocca i massimi dal 2008, bene i bancari. FTSE MIB +0,73%

Piazza Affari migliore in Europa: tocca i massimi dal 2008, bene i bancari. FTSE MIB +0,73%.


Il FTSE MIB segna +0,73%, il FTSE Italia All-Share +0,79%, il FTSE Italia Mid Cap +1,29%, il FTSE Italia STAR +1,10%.

BTP e spread in lieve miglioramento.
Il rendimento del decennale segna 0,90% (chiusura precedente a 0,91%), lo spread sul Bund segna 130 bp (da 132) (dati MTS).

Mercati azionari europei in verde: Euro Stoxx 50 +0,1%, FTSE 100 +0,2%, DAX +0,2%, CAC 40 +0,1%, IBEX 35 +0,3%.

Illimity Bank, nuovo massimo storico in scia a risultati 2019

Illimity Bank +5,6% prolunga il rally e tocca a 10,97 euro il nuovo massimo storico. Il titolo approfitta ancora dei risultati 2019, primo anno di attività della banca, comunicati martedì scorso. L'esercizio si è chiuso con una perdita netta di 16,1 milioni di euro ma l'ultimo trimestre ha segnato un risultato positivo pari a 2,1 milioni. A dicembre 2019 gli attivi totali della banca hanno raggiunto i 3 miliardi di euro circa, da 1,2 miliardi di euro al 31 dicembre 2018. L'a.d.

UBI Banca sui massimi da ottobre 2018 dopo piano industriale 2022

UBI Banca +4,0% accelera al rialzo dopo la pubblicazione del piano industriale 2022 e tocca i massimi da ottobre 2018. Il piano prevede a fine periodo utile netto pari a 665 milioni di euro da 251 nel 2019, costo del credito in calo a 56 bp (87), rettifiche nette su crediti a 387 milioni (738), CET1 a 12,5% (12,3%) e ROTE all'8,3%. Il management evidenzia che "In uno scenario di tassi di mercato a 0% (quindi non positivi), l'utile netto si incrementerebbe di oltre 100 milioni al 2022, con un ROTE del 9,5%".

Nexi: nuovo record storico su ipotesi consolidamento settore carte pagamento

Nexi +4,0% prolunga il rally e tocca a 16,0960 euro il nuovo record storico. Il titolo approfitta ancora del possibile consolidamento nel settore delle carte di pagamento e servizi connessi dopo che due settimane fa Worldline ha annunciato l'acquisizione della francese Ingenico con una valutazione complessiva di 7,8 miliardi di euro. Per Nexi si parla di una possibile integrazione con SIA, prossima alla quotazione.

Interpump prolunga rally, Equita migliora valutazioni

Interpump, +4,8% a 30,88 euro, prolunga il rally di venerdì e tocca i massimi da maggio 2019. Equita ha migliorato la raccomandazione sul titolo da hold a buy e incrementato il target da 32 a 35 euro. Per gli analisti i dati 2019 sono buoni: ricavi +7% a/a, utile netto a 180,7 milioni di euro, +11,2% a/a sul dato normalizzato 2018.

Recordati positiva dopo risultati preliminari 2019 e obiettivi 2020

In verde Recordati +1,3%. Venerdì ha comunicato i risultati preliminari dell'esercizio 2019 e gli obiettivi per il 2020. Nello scorso esercizio ricavi a 1.481,8 milioni di euro, +9,6%, EBITDA a 544,0 milioni, +9,0%, utile operativo a 465,3 milioni, +5,2%, utile netto a 368,9 milioni, +18,1%. Per il 2020 il management prevede ricavi tra 1.550 milioni e 1.580 milioni, EBITDA compreso tra 580 e 590 milioni, utile operativo tra 490 e 500 milioni e utile netto tra 360 e 370 milioni.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Borsa italiana positiva, scende lo spread. FTSE MIB +0,34%

Borsa italiana positiva, scende lo spread. FTSE MIB +0,34%.


Il FTSE MIB segna +0,34%, il FTSE Italia All-Share +0,36%, il FTSE Italia Mid Cap +0,65%, il FTSE Italia STAR +0,65%.

BTP stabili, spread in lieve miglioramento.
Il rendimento del decennale segna 0,91% (chiusura precedente a 0,91%), lo spread sul Bund segna 130 bp (da 132) (dati MTS).

Mercati azionari europei poco sopra la parità: Euro Stoxx 50 +0,1%, FTSE 100 +0,3%, DAX +0,1%, CAC 40 +0,0%, IBEX 35 +0,2%.

Pages

Subscribe to RSS - Titoli Caldi della seduta in corso