Mercato Italiano

Istat: Deficit/Pil 4° trimestre 2019 al 2,4%

L'Istat rende noto che nel quarto trimestre 2019 dell'anno il deficit/Pil è stato pari al 2,4% dall' 1,1% dello stesso trimestre del 2018: "l'incidenza del deficit del conto delle Amministrazioni pubbliche sul Pil ha segnato in termini tendenziali un deciso miglioramento per l'aumento dell'avanzo primario e la contestuale riduzione della spesa per interessi", spiega Istat. Il reddito disponibile delle famiglie consumatrici ha subito nel quarto trimestre una diminuzione (-0,2%), dopo la crescita osservata nei primi nove mesi dell'anno.

Prosegue il rally di Atlantia, prime indicazioni su valutazione Autostrade

Prosegue il rally di Atlantia +3,7% (quarta seduta consecutiva in verde, +17% circa nelle tre precedenti): operatori e investitori puntano sulle trattative con il governo per chiudere il contenzioso sulle concessioni autostradali. Si ipotizza una discesa sotto la maggioranza nel capitale di Autostrade: ad acquistare le quote sarebbero Macquarie e Cdp/F2i. MF riferisce che le prime indicazioni provenienti dalle banche d'affari valutano Autostrade intorno ai 12 miliardi di euro.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Italia: la pandemia da Covid-19 porta ad un crollo record dell'attività economica (Markit)

Gli effetti della pandemia da Covid-19 hanno colpito il settore italiano dei servizi nel mese di marzo, causando la più rapida contrazione dall'inizio dell'indagine a gennaio 1998. Le aziende intervistate hanno collegato questa flessione alle misure di emergenza e alle chiusure imposte per arginare la diffusione del Covid-19. Anche i nuovi ordini e l'occupazione hanno registrato crolli record mentre le aspettative sull'attività sono scese ad un minimo record.

Pharmanutra: dati di vendita del primo trimestre 2020 in crescita

Continua il trend positivo per PharmaNutra, l'azienda farmaceutica leader nel settore dei complementi nutrizionali a base di ferro e già presente in oltre 50 Paesi nel mondo, che la scorsa settimana aveva pubblicato i dati relativi al bilancio 2019, evidenziando ricavi consolidati in crescita del 15% rispetto all'esercizio precedente.

Piazza Affari negativa, ENI e bancari in rosso. FTSE MIB -1,4%

Piazza Affari negativa, ENI e bancari in rosso. FTSE MIB -1,4%.


Il FTSE MIB segna -1,4%, il FTSE Italia All-Share -1,2%, il FTSE Italia Mid Cap -0,2%, il FTSE Italia STAR +0,0%.

BTP e spread stabili.
Il rendimento del decennale segna 1,52% (chiusura precedente a 1,51%), lo spread sul Bund 196 bp (da 195) (dati MTS).

Mercati azionari europei deboli: Euro Stoxx 50 -0,6%, FTSE 100 -0,8%, DAX -0,2%, CAC 40 -0,6%, IBEX 35 -0,4%.

I 6 migliori e i 6 peggiori titoli secondo l'analisi tecnica tra i 100 piu' liquidi del mercato

I 6 migliori e i 6 peggiori titoli secondo l'analisi tecnica tra i 100 piu' liquidi del mercato.

I 6 migliori titoli secondo l'analisi tecnica tra i 100 piu' liquidi del mercato

LA DORIA interessante sopra 8.924 euro, stop loss: 8.694 , obiettivo: 9.242 .

Infrastrutture Wireless Italiane SpA interessante sopra 10.129 euro, stop loss: 9.7341 , obiettivo: 10.492 .

RETELIT interessante sopra 1.502 euro, stop loss: 1.4733 , obiettivo: 1.529 .

GIGLIO GROUP interessante sopra 3.242 euro, stop loss: 2.6717 , obiettivo: 3.722 .

Salcef: Fabio De Masi nominato CFO di gruppo

Salcef Group rende nota la nomina, con efficacia a partire dal 1° aprile 2020, del Dott. Fabio De Masi quale Chief Financial Officer del gruppo. In considerazione del percorso di crescita del Gruppo e della notevole implementazione della pipeline di sviluppo e nell'ottica di una sempre migliore organizzazione delle funzioni aziendali, è stato individuato un profilo con le necessarie competenze a cui affidare l'incarico.

Intesa Sanpaolo incorpora Banca IMI

Si informa che - a seguito dell'autorizzazione rilasciata dalla Banca Centrale Europea ai sensi della vigente normativa - in data 2 aprile 2020 è stato depositato presso il Registro delle Imprese di Torino, come previsto dall'art. 2501-ter c.c., il progetto di fusione per incorporazione di Banca IMI S.p.A. in Intesa Sanpaolo S.p.A..

Interpump: indicazioni confortanti da management, quadro grafico ancora incerto

Interpump debole in avvio (-1,1% a 22,54 euro) dopo l'ottima performance ieri (+6,05% a 22,80 euro). Equita ha confermato la raccomandazione buy sul titolo con target ridotto a 31 euro. Da un incontro con la società è emerso che è operativo circa il 25% degli impianti e che al momento della ripartenza non ci saranno procedure di riavvio lunghe o onerose. La posizione finanziaria è solida, con cassa a oltre 230 milioni di euro, linee di credito non sfruttate a fine 2019 per 280 milioni, cui si è aggiunta una nuova linea da 100 milioni nel primo trimestre.

Pages

Subscribe to RSS - Mercato Italiano