Obbligazioni

Francia colloca 4,590 mld euro in Bond a breve termine

In Francia l'Agenzia del Tesoro AFT ha collocato 4,590 miliardi di euro in bond (BTF) a breve termine. Nel dettaglio sono stati assegnati 2,398 mld di euro in BTF a 3 mesi con rendimento negativo al -0,546%, dal -0,516% dell'asta del 23 aprile. Sono poi stati assegnati 0,696 miliardi di euro in BTF a 21 settimane con rendimento allo -0,540% dal -0,515% dell'asta precedente. Inoltre sono stati assegnati 0,398 mld di euro in BTF a 23 settimane al -0,551% e 1,098 miliardi di euro in BTF a 12 mesi con rendimento al -0,535% dal -0,527% dell'asta precedente.

CC - www.ftaonline.com

Bancari in rialzo grazie al balzo dei BTP: FTSE Italia Banche +1,4%

Bancari in rialzo grazie al balzo dei BTP dopo che S&P ha confermato il rating dell'Italia a BBB e l'outlook negativo: l'indice FTSE Italia Banche segna +1,4%. Il BTP decennale rende il 2,60% (-4 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 260 bp (-2 bp) (dati MTS). In evidenza Banco BPM +2,8%, UBI Banca +2,8%, Intesa Sanpaolo +1,8%, UniCredit +1,3%. Molto bene anche Banca MPS +3,8%, uno degli istituti maggiormente esposti sul debito sovrano italiano.

SF - www.ftaonline.com

Energica, Atlas chiede la conversione di altri convertibili

Energica Motor Company, comunica di aver ricevuto in data 26 aprile 2019 da parte di Atlas Special Opportunities, una richiesta di conversione a completamento della terza tranche e di parte della quarta tranche del prestito obbligazionario emesse rispettivamente il 31 gennaio e il primo aprile 2019 (si veda i comunicati stampa in pari data).

Borsa italiana positiva con BTP e bancari. FTSE MIB +0,27%

Borsa italiana positiva con BTP e bancari. FTSE MIB +0,27%.


Il FTSE MIB segna +0,27%, il FTSE Italia All-Share +0,29%, il FTSE Italia Mid Cap +0,36%, il FTSE Italia STAR +0,23%.

BTP in ulteriore progresso
dopo il rialzo di venerdì. Il decennale rende il 2,55% (-8 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 255 bp (-10 bp) (dati MTS). Venerdì Standard&Poor's ha confermato il rating dell'Italia a BBB e l'outlook negativo.

Spread in calo a 254 punti base dopo conferma del rating di S&P's

Acquisti sui titoli di Stato dell'Eurozona dopo la conferma del rating BBB di Standard & Poor's con outlook negativo venerdì 26 aprile 2019 a mercati chiusi. Da segnalare anche l'esito delle elezioni spagnole che hanno visto il partito socialista PSOE di Pedro Sanchez (attualmente al governo) salire al 28,7% e l'avversario popolare PP scendere al 17%. L'estrema destra di Vox entra in Parlamento con il 10,26% e Ciudadanos sale al 15,86%. In flessione al 14,31% Podemos.

Bancari tonici grazie ai BTP: FTSE Italia Banche +1,7%

Ottimo avvio di settimana per i bancari: l'indice FTSE Italia Banche segna +1,7%. Il comparto è favorito dal balzo dei BTP dopo che venerdì scorso Standard&Poor's ha confermato il rating dell'Italia a BBB e l'outlook negativo. In evidenza Banco BPM +2,5%, UniCredit +2,1%, UBI Banca +1,9%, Intesa Sanpaolo +1,6%. Molto bene anche Banca MPS +3,3%, uno degli istituti maggiormente esposti sul debito sovrano italiano.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Piazza Affari in parità, attesa per giudizio S&P. Male i petroliferi, sale TIM. FTSE MIB -0,03%

Piazza Affari in parità, attesa per giudizio S&P. Male i petroliferi, sale TIM. FTSE MIB -0,03%.


Il FTSE MIB segna -0,03%, il FTSE Italia All-Share -0,03%, il FTSE Italia Mid Cap -0,07%, il FTSE Italia STAR +0,46%.

BTP in recupero.
Il decennale rende il 2,64% (-6 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 266 bp (-5 bp) (dati MTS). Oggi Standard&Poor's pubblica la revisione dei rating sovrani di alcuni Paesi europei, ta cui l'Italia.

Pages

Subscribe to RSS - Obbligazioni