Obbligazioni

Piazza Affari in forte ribasso su rischio elezioni anticipate, risale lo spread. FTSE MIB -2,03%

Piazza Affari in forte ribasso su rischio elezioni anticipate, risale lo spread. FTSE MIB -2,03%.


Mercati azionari europei deboli. Wall Street in verde: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,1%, NASDAQ Composite +0,2%, Dow Jones Industrial +0,3%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a -2,03%, il FTSE Italia All-Share a -1,91%, il FTSE Italia Mid Cap a -1,05%, il FTSE Italia STAR a -0,88%.

Piazza Affari in forte ribasso e balzo spread su rischio elezioni anticipate. FTSE MIB -1,51%

Piazza Affari in forte ribasso e balzo spread su rischio elezioni anticipate. FTSE MIB -1,51%.


Il FTSE MIB segna -1,51%, il FTSE Italia All-Share -1,45%, il FTSE Italia Mid Cap -1,07%, il FTSE Italia STAR -0,86%.

Borsa italiana in forte ribasso a causa dell'acuirsi delle tensioni tra Lega e M5S: c'è il rischio concreto di elezioni anticipate nei primi mesi del prossimo anno o addirittura a settembre.

Bancari in forte ribasso penalizzati dal balzo di rendimenti e spread

Bancari in forte ribasso penalizzati dal balzo di rendimenti e spread. Il rendimento del BTP decennale segna 1,62% (chiusura precedente a 1,55%), lo spread sul Bund 194 bp (da 185) (dati MTS). L'indice FTSE Italia Banche segna -2,6%, l'EURO STOXX Banks cede l'1,1%. Banco BPM -4,0%, UBI Banca -3,9%, UniCredit -3,1%, Banca MPS -3,7%.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Il Bund future torna alla carica

Il Bund future torna alla carica dopo la pausa. Saldo settimanale positivo per il derivato tedesco: la media mobile esponenziale a 50 sedute, passante da 171,25 punti, ha contenuto il ribasso partito il 5 luglio dai record di quota 174, favorendo una bella reazione che ha quasi completamente cancellato la precedente discesa. Del resto, la pausa delle scorse settimane non ha minimamente impattato sulla struttura rialzista di fondo ma è servita a riequilibrare l'inclinazione della tendenza su di un percorso più facilmente sostenibile.

Carige: il 25 luglio scadenza per il piano, ma lo scenario resta incerto

Il 25 luglio è la data limite imposta dalla Bce per la presentazione di un piano di salvataggio di Carige e al momento il maxi-piano da 900 milioni presenta ancora molte incertezze riguardo all'identità dei soggetti coinvolti e all'apporto di ognuno di essi.

Accelera al ribasso l'azionario italiano, mentre risale lo spread

Forti vendite sull'azionario italiano a metà seduta. Dopo un avvio delle contrattazioni al rialzo le vendite di diffondono a Piazza Affari e il Ftse Mib accumula rapidamente uno svantaggio di 0,92 punti percentuali sul riferimento a fronte di indici europei ancora orientati al rialzo. Male anche il Ftse Italia All Share (-0,09%) e il Mid Cap (-0,86%).

BTP: balza lo spread dopo risposta Savona a Von der Leyen

BTP in forte calo, balza lo spread. Le vendite sull'obbligazionario italiano sono scattate in scia alle dure parole di Paolo Savona, presidente della Consob, contro la dichiarazione di Ursula Von der Leyen, neopresidente della Commissione Europea: quest'ultima ha affermato che "monitorerà' molto da vicino la situazione in Italia". Il rendimento del BTP decennale è balzato all'1,63% (chiusura di ieri a 1,55%), lo spread a 196 bp (da 185). Sullo sfondo anche le tensioni nel governo: si rischiano crisi ed elezioni anticipate.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

GPI, Cerved conferma il rating pubblico ad "A3.1"

GPI, società quotata sul mercato MTA leader nei Sistemi Informativi e Servizi per la Sanità e il Sociale, rende noto che Cerved Rating Agency – agenzia di rating italiana specializzata nella valutazione del merito di credito di imprese non finanziarie e nella emissione di titoli di debito – ha confermato il rating della Società a "A3.1".

Il rating "A3.1" costituisce un riferimento da Investment Grade nella scala di rischio Cerved, che valuta GPI quale "Azienda con fondamentali solidi e una buona capacità di far fronte agli impegni finanziari. Il rischio di credito è basso".

Pages

Subscribe to RSS - Obbligazioni