Commenti Borse Internazionali

Borsa Usa: Dow Jones debole penalizzato da Ibm e farmaceutici

La Borsa di New York ha aperto la seduta in ordine sparso in attesa della pubblicazione del Beige Book. Il Dow Jones, penalizzato da Ibm e dal comparto farmaceutico, cede lo 0,15% mentre l'S&P 500 e il Nasdaq Composite guadagnano rispettivamente lo 0,05% e lo 0,30%.

Shanghai e Shenzhen in rialzo. Hang Seng in calo dello 0,02%

In una seduta mista per i mercati dell'Asia (a Tokyo il Nikkei 225 ha guadagnato lo 0,25%), Shanghai e Shenzhen si allineano alla comunque complessivamente positiva tendenza della regione. Alla fine Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 segnano infatti progressi dello 0,29% e dello 0,04% rispettivamente, contro il rialzo dello 0,55% dello Shenzhen Composite.

Asia mista sul Pil cinese. Nikkei 225 in rialzo dello 0,25%

Dopo una seduta positiva per Wall Street (migliore dei tre principali indici Usa il Nasdaq, apprezzatosi martedì dello 0,30%), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza è stata invece maggiormente mista dopo che Pechino ha comunicato che il Pil della Cina è cresciuto del 6,4% annuo nel primo trimestre 2019, con lo stesso tasso registrato nell'ultimo periodo del 2018, in quella che resta la peggiore performance dal 2009. Il dato è comunque superiore al 6,3% del consensus del Wall Street Journal.

Borsa Usa: Qualcomm mette il turbo, Dow Jones chiude a +0,26%

La Borsa di New York ha chiuso la seduta in rialzo grazie ad alcune brillanti trimestrali societarie. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,26%, l'S&P 500 lo 0,27% e il Nasdaq Composite lo 0,30%.
Tra i titoli in evidenza Qualcomm +23,21%. Il produttore di chip e Apple (+0,01%) hanno raggiunto un accordo per mettere fine ai numerosi contenziosi legali sulle royalty.

Shanghai in deciso rialzo. Hang Seng in crescita dello 0,98%

In una seduta contrastata per i mercati dell'Asia (a Tokyo il Nikkei 225 ha guadagnato lo 0,24%), le piazze cinesi segnano le performance migliori tra i principali indici della regione. Alla fine Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 segnano infatti progressi del 2,39% e del 2,77% rispettivamente, contro l'altrettanto deciso rialzo dello 2,33% dello Shenzhen Composite.

Borse europee in leggero rialzo

Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in leggero rialzo. L'indice Stoxx 600 guadagna lo 0,1%, il Dax30 di Francoforte lo 0,05%, il Ftse100 di Londra lo 0,15% e l'Ibex35 di Madrid lo 0,1%. Piatto il Cac40 di Parigi.
Tra i titoli in evidenza Zalando +9%. Il rivenditore di abbigliamento e accessori su internet ha anticipato per il primo trimestre un Ebit adjusted positivo contro un risultato negativo atteso dagli analisti.

Asia in progresso. A Tokyo il Nikkei 225 guadagna lo 0,24%

Dopo un avvio d'ottava in moderato arretramento per Wall Street (Dow Jones Industrial Average e Nasdaq hanno perso lo 0,10% lunedì, contro la flessione dello 0,06% dell'S&P 500), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza è stata maggiormente contrastata in assenza di significativi driver per i mercati, anche se i principali indici della regione hanno iniziato la seduta in netto rialzo.

Usa: Goldman Sachs penalizza la Borsa

La Borsa di New York ha chiuso la prima seduta della settimana in leggero calo. Il Dow Jones ha perso lo 0,10%, l'S&P 500 lo 0,06% e il Nasdaq Composite lo 0,10%. I risultati trimestrali dei due colossi del credito pubblicati in giornata non hanno convinto gli investitori. In particolare Goldman Sachs (-3,85%) ha registrato un calo dei ricavi (superiore alle attese) in quasi tutte le principali divisioni. Ricavi trimestrali in calo (e inferiori alle attese) anche per Citigroup (-0,06%).

Pages

Subscribe to RSS - Commenti Borse Internazionali