Commenti Borse Internazionali

Crollo per Shanghai e Shenzhen. L'Hang Seng perde il 2,00%

In una seduta complessivamente negativa per l'Asia (a Tokyo il Nikkei 225 ha perso lo 0,76%), le piazze cinesi si allineano alla tendenza ribassista e anzi la guidano. Alla fine, infatti, Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 segnano cali del 4,50% e del 4,81% rispettivamente, contro il crollo del 5,20% dello Shenzhen Composite. Male anche Hong Kong: l'Hang Seng perde il 2,00% (fa peggio l'Hang Seng China Enterprises Index, sottoindice di riferimento nell'ex colonia britannica per la Corporate China, deprezzatosi del 2,47%).

Azionario europeo in calo durante i primi scambi

Prevalgono le vendite sull'azionario europeo durante i primi scambi. Il Dax cede lo 0,49%, il Cac 40 lo 0,6%, il Ftse 100 lo 0,37%, l'Ibex 35 lo 0,3%. Fa eccezione il Ftse MIB italiano (+0,18%). Va evidenziato che la crescita dei contagi negli Stati Uniti e in altri Paesi torna a spaventare i mercati anche se stamane dalla Cina sono giunte dati positivi su Pil e produzione industriale e si attendono oggi decisioni e indicazioni della Bce.

Asia-Pacific in negativo. Nikkei 225 in declino dello 0,76%

Dopo una seduta di recupero per Wall Street (migliore dei tre principali indici newyorkesi l'S&P 500, apprezzatosi dello 0,91% mercoledì), la tendenza ha virato in negativo alla riapertura degli scambi in Asia. Svaniti gli effetti dell'ottimismo per il possibile rapido sviluppo di un vaccino contro il Covid-19, a tenere banco sono le tensioni tra Washington e Pechino (da una parte la vicenda legata alle libertà civili a Hong Kong, dall'altra il tema del controllo della tecnologia), che mettono in secondo piano il pur positivo dato sul Pil della Cina.

Shanghai e Shenzhen in calo. L'Hang Seng guadagna lo 0,01%

In una seduta complessivamente positiva per l'Asia (a Tokyo il Nikkei 225 ha guadagnato l'1,59%), le piazze cinesi vivono una giornata maggiormente contrastata a causa delle tensioni geopolitiche tra Washington e Pechino ma anche dei dubbi sul recente rally di Shanghai. Alla fine Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 perdono l'1,56% e l'1,29% rispettivamente, contro il calo del 2,07% dello Shenzhen Composite.

Azionario europeo in rialzo: bene biotech e automotive

Avvio in rialzo per i maggiori indici azionari europei che potrebbero avvantaggiarsi delle cauto speranze dei mercati sul vaccino di Moderna contro il Covid-19. L'indice tedesco DAX segna un rialzo dello 0,9%, il francese Cac 40 uno dello 0,89%, il britannico Ftse 100 uno dello 0,86% e l'IBEX 35 uno dello 0,55 per cento.

Asia-Pacific in positivo. E il Nikkei 225 guadagna l'1,59%

Dopo una seduta in positivo per Wall Street (migliore dei tre principali indici newyorkesi il Dow Jones Industrial Average, apprezzatosi del 2,13% martedì), la tendenza rialzista è proseguita alla riapertura degli scambi in Asia. Gli investitori si lasciano andare all'ottimismo sulla speranza di sviluppi positivi per un vaccino contro il Covid-19: il farmaco su cui sta lavorando Moderna si è dimostrato sicuro e ha provocato risposte immunitarie in tutti i 45 volontari soggetti di uno studio.

Wall Street positiva. Deboli le banche dopo trimestrali

Wall Street in verde nonostante l'impennata di casi di Covid-19 in diverse aree degli Stati Uniti e il riaccendersi delle tensioni tra Stati Uniti e Cina. Dopo una partenza debole, gli indici hanno terminato gli scambi in territorio positivo: il migliore dei tre principali indici newyorkesi è stato il Dow Jones (+2,13%), seguito dall'S&P 500 (+1,34%) e dal Nasdaq Composite (+0,94%).

La corsa del Dow Jones è stata sostenuta dai titoli ciclici come Caterpillar (+4,83%) e dai giganti dell'energia Chevron (+3,45%) e Exxon Mobil (+3,31%).

Wall Street mista tra nuove restrizioni per coronavirus, tensioni Usa-Cina e trimestrali

Apertura mista a Wall Street sui timori di nuove restrizioni anti-coronavirus e sul riaccendersi delle tensioni tra Stati Uniti e Cina.
Il Dow Jones guadagna lo 0,5%, mentre l'S&P 500 perde lo 0,4% ed il Nasdaq Composite l'1,4%.

Tre delle big bank americane hanno publicato i risultati trimestrali.

Pages

Subscribe to RSS - Commenti Borse Internazionali