Analisi Indici Esteri (AIE)

Il Nikkei 225 attende nuovi segnali

Mercato azionario giapponese in ribasso, stamattina il Nikkei 225 ha terminato a 20751,28 punti, -0,59% rispetto alla chiusura precedente (20874,06). L'indice nipponico arretra leggermente ma rimane a ridosso dell'importante resistenza a quota 21mila. In caso di rottura rialzista assisteremmo alla riattivazione del rimbalzo partito a fine 2018 in direzione del massimo del 13 dicembre a 21870 (obiettivo intermedio a 21350).

Nikkei 225 ancora sotto la resistenza

Mercato azionario giapponese in lieve rialzo, stamattina il Nikkei 225 ha terminato a 20874,06 punti, +0,14% rispetto alla chiusura precedente (20844,45). L'indice nipponico si conferma in fase di consolidamento poco al di sotto dell'importante resistenza a quota 21mila. In caso di rottura rialzista assisteremmo alla riattivazione del rimbalzo partito a fine 2018 in direzione del massimo del 13 dicembre a 21870 (obiettivo intermedio a 21350).

Nikkei 225: prosegue il movimento laterale

Mercato azionario giapponese in lieve calo, stamattina il Nikkei 225 ha terminato a 20844,45 punti, -0,19% rispetto alla chiusura precedente (20883,77). Prosegue il movimento laterale dell'indice nipponico poco al di sotto dell'importante resistenza a quota 21mila. In caso di rottura rialzista assisteremmo a un miglioramento dello scenario grafico di breve termine e alla creazione delle premesse per un'estensione verso il massimo del 13 dicembre a 21870 (obiettivo intermedio a 21350).

Nikkei 225 pronto ad attaccare la prossima resistenza

Mercato azionario giapponese positivo, stamattina il Nikkei 225 ha terminato a 20883,77 punti, +0,46% rispetto alla chiusura precedente (20788,39). L'indice nipponico oscilla poco al di sotto dell'importante resistenza a quota 21mila in attesa dello spunto capace di generare una rottura rialzista. L'eventuale breakout determinerebbe un miglioramento dello scenario grafico di breve termine e creerebbe le premesse per un'estensione verso il massimo del 13 dicembre a 21870 (obiettivo intermedio a 21350).

Prosegue la corsa dell'S&P 500

Secondo rialzo consecutivo per l'S&P 500 che ieri ha guadagnato lo 0,86% salendo a 2704,1 punti. L'indice ha così oltrepassato la trend line che scende dai massimi di ottobre, portandosi a contatto in area 2715 con la media mobile a 100 giorni, coincidente con l'ultimo dei ritracciamenti di Fibonacci della discesa dai top di settembre. Il superamento di questi ultimi riferimenti muterebbe le prospettive dei corsi non solo nel breve periodo, imponendo un cambio di rotta deciso che nel tempo potrebbe condurre al completo riassorbimento del ribasso dell'ultimo trimestre 2019.

Nikkei 225 ormai a un passo dalla prossima resistenza

Mercato azionario giapponese in lieve rialzo, stamattina il Nikkei 225 ha terminato a 20788,39 punti, +0,07% rispetto alla chiusura precedente (20773,49). La settimana va in archivio con una performance pari a +0,07%. L'indice nipponico si avvicina nella prima parte della seduta all'importante resistenza a quota 21mila ma non riesce a lanciare un attacco deciso e viene respinto.

Nikkei 225 positivo e a ridosso della prossima resistenza

Mercato azionario giapponese in rialzo, stamattina il Nikkei 225 ha terminato a 20773,49 punti, +1,06% rispetto alla chiusura precedente (20556,54). Seduta positiva per l'indice nipponico che non riesce però ad avere la meglio sui primi ostacoli e quindi a lanciare un attacco deciso alla resistenza a quota 21mila. L'eventuale superamento di questo ultimo riferimento creerebbe le premesse per un'estensione verso il massimo del 13 dicembre a 21870 (obiettivo intermedio a 21350).

Nikkei 225 in leggero ribasso, quadro grafico stabile

Mercato azionario giapponese in calo, stamattina il Nikkei 225 ha terminato a 20556,54 punti, -0,52% rispetto alla chiusura precedente (20664,64). L'indice nipponico prolunga il movimento laterale poco sotto il massimo di inizio settimana scorsa a 20890 circa, in attesa dello spunto capace di riattivare il rally e quindi lanciare un attacco deciso alla resistenza a quota 21mila. L'eventuale superamento di questo ultimo ostacolo creerebbe le premesse per un'estensione verso il massimo del 13 dicembre a 21870 (obiettivo intermedio a 21350).

Nikkei 225 stabile, quadro grafico confermato

Mercato azionario giapponese stabile, stamattina il Nikkei 225 ha terminato a 20664,64 punti, +0,08% rispetto alla chiusura precedente (20649,00). Immutato lo scenario tecnico dell'indice nipponico, ancora ben impostato per lanciare un attacco deciso alla resistenza a quota 21mila. L'eventuale superamento di questo ultimo ostacolo creerebbe le premesse per un'estensione verso il massimo del 13 dicembre a 21870 (obiettivo intermedio a 21350).

Nikkei 225 in attesa di nuovi segnali

Mercato azionario giapponese debole, stamattina il Nikkei 225 ha terminato a 20649,00 punti, -0,60% rispetto alla chiusura precedente (20773,56). Stabile il quadro grafico dell'indice nipponico: quest'ultimo si conferma ben posizionato per scattare in avanti e portare un attacco deciso all'importante riferimento a quota 21mila. L'eventuale superamento di questo ultimo ostacolo permetterebbe al quadro grafico di breve termine di tornare in equilibrio, creando quindi le condizioni per un'estensione verso il massimo del 13 dicembre a 21870 (obiettivo intermedio a 21350).

Pages

Subscribe to RSS - Analisi Indici Esteri (AIE)