Analisi Mercato Forex (AFO)

Eur/Usd fermo sopra i minimi di venerdì

Eur/Usd arretra dopo il test di ostacoli determinanti e oscilla poco sopra quota 1,09. Al termine di una settimana positiva, le quotazioni si sono riaffacciate in area 1,10, rimbalzando con decisione dai supporti a 1,075/1,08 ripetutamente testati nel mese di maggio. Oltre area 1,10 la moneta unica potrebbe rafforzarsi per obiettivi a quota 1,1146, massimo del 27 marzo e livello non distante dal 61,8% di ritracciamento dai top di marzo.

Eur/Usd al test di ostacoli determinanti

Eur/Usd al test di ostacoli determinanti. Le quotazioni si sono riaffacciate in area 1,10, rimbalzando con decisione dai supporti a 1,075/1,08 ripetutamente testati nel mese di maggio. Oltre area 1,10 la moneta unica potrebbe rafforzarsi per obiettivi a quota 1,1146, massimo del 27 marzo e livello non distante dal 61,8% di ritracciamento dai top di marzo. Con un orizzonte temporale più ampio, saranno però necessari movimento al di sopra di questo limite, ricavato dalla successione di Fibonacci, per sostenere ulteriori allunghi verso 1,1240 e più sopra a quota 1,13.

Autogrill rimbalza ma servono conferme

Autogrill (+4,06%) tenta di riavvicinarsi al lato superiore del banner disegnato dai top di aprile, a 4,44/4,46, oltre il quale potrebbe ambire al test a 4,85 della media mobile a 50 giorni. Sviluppi positivi giungerebbero al di sopra di questo limite, per obiettivi 5,90/6 per la chiusura del gap del 9 marzo. Il mancato superamento di area 5 potrebbe invece comportare un nuovo dietro front verso 3,14 euro.

CC - www.ftaonline.com

Bitcoin arenato sotto ostacoli critici

Bitcoin oscilla da alcune sedute sotto i 9900 dollari, dopo aver recuperato quota dai supporti in area 8100 circa, media mobile a 50 sedute. La tenuta di questo riferimento dinamico potrebbe offrire la sponda per una reazione più estesa di quella vista fino ad ora. Segnali in tal senso giungerebbero però solo in caso di rottura di area 10000, resistenza critica definita dalla trend line che scende dai record di dicembre 2017, trovando poi ulteriore conferma oltre i massimi allineati di ottobre 2019 e febbraio 2020, a 10500.

Eur/Jpy aggrappato a supporti strategici

Eur/Jpy aggrappato a supporti strategici. All'inizio di maggio le quotazioni hanno messo sotto assedio i supporti critici a 115,50/115,80, raggiungendo a 114,80 i minimi del 2017, salvo poi riuscire a riportarsi sopra area 115,80. Per intravedere segnali di ripresa eventuali reazioni che dovessero svilupparsi dai livelli attuali dovranno spingersi al di sopra di quota 117,80: obiettivi in quel caso a circa 119 e 120. Resistenza successiva a 121, trend line che scende dai top del 2018.

Eur/Gbp debole in avvio di ottava

Segnali di ripresa sul grafico di Eur/Gbp, ma in avvio di ottava la reazione si arena poco sopra quota 0,89. Il superamento degli ostacoli a 0,8860, massimo del 21 aprile, ha contribuito a migliorare il quadro grafico di breve termine. Per ambire al ritorno in area 0,9330 ed eventualmente sui recenti massimi a 0,95 saranno tuttavia necessari movimenti decisi oltre quota 0,90, minimo toccato nell'intraday nella seduta del 20 marzo e target di un piccolo doppio minimo disegnato da area 0,87 nell'ultimo mese.

Pages

Subscribe to RSS - Analisi Mercato Forex (AFO)