Analisi Mercato Forex (AFO)

La fuga dal rischio avvantaggia il Dollaro

Ottava negativa per Eur/Usd. La fuga verso asset più liquidi ma al tempo stesso le politiche monetarie di Fed e Bce che hanno iniettato denaro sul mercato hanno reso il cambio piuttosto volatile nelle ultime settimane. La moneta unica ha perso nuovamente il supporto offerto in area 1,1050 dalla media mobile a 100 giorni, accelerando al ribasso in direzione dei minimi di marzo a 1,0635. La volatilità sul cambio resta dunque elevata, ma è limitata in un range e per il momento non ci sono indizi che lascino intendere la rottura di livelli chiave di supporto o di resistenza.

Moneta unica in timida ripresa in avvio di ottava

Eur/Usd in timida ripresa dopo l'affondo della scorsa ottava. La moneta unica è infatti scesa mercoledì scorso al di sotto dei minimi di marzo a 1,1174, toccando a 1,111 il livello più basso da giugno 2017. La violazione definitiva di area 1,11, minimi di maggio/giugno 2017, invierebbe un forte segnale ribassista valido nel medio lungo termine in grado di riattivare il downtrend partito all'inizio del 2018 in direzione di target a 1,1050, per il test del lato inferiore del canale ribassista che scende dai top di inizio anno.

Pages

Subscribe to RSS - Analisi Mercato Forex (AFO)