Analisi Pillole Italia (API)

Movimenti laterali per A2A

Movimenti laterali per A2A che resta esposta al rischio di approfondimenti verso 1,1410 euro, minimo di maggio e sostegno determinante nel medio periodo. Conferme in tal senso alla violazione di 1,19. Indicazioni positive oltre 1,25-1,26, prologo a un attacco a 1,30: in caso di successo via libera verso il massimo del 9 giugno a 1,37, ostacolo decisivo per la riattivazione del rally partito a marzo.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Amplifon resta ben posizionata

Amplifon resta ben posizionata per lanciare un attacco al record storico toccato a febbraio a 30,40 euro. In caso di successo riattivazione della tendenza ascendente di lungo periodo verso 31-32 in prima battuta. Concreti segnali di debolezza solo a seguito di discese sotto 25,30-25,50, prologo ad approfondimenti verso 22,50-23,00 (minimi toccati a giugno e supporti decisivi nel medio termine).

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Quadro grafico stazionario per Atlantia

Quadro grafico stazionario per Atlantia. Il titolo ha disegnato un potenziale testa e spalle di continuazione rispetto al rally partito a marzo. Conferme oltre area 14,40 euro e definitiva affermazione al superamento di 16,20-16,30 per 17 e 19,40. Discese sotto 13,00-13,50 anticiperebbero invece un test del minimo di metà luglio a 11,20, riferimento decisivo per scongiurare il ritorno sui 9,14 di marzo.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Banca Generali conferma le indicazioni negative

Banca Generali conferma le indicazioni negative inviate a fine luglio con il completamento del testa e spalle formatosi tra giugno e luglio: obiettivo ideale a 23,50-24,00 euro, riferimenti fondamentali per la tenuta del quadro grafico di breve-medio termine (appoggio successivo a 22 circa). Affidabili segnali di forza solo al superamento di quota 26, prologo al ritorno sul massimo di inizio mese a 27,54.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Movimenti laterali per Azimut Holding

Movimenti laterali per Azimut Holding poco sopra i primi supporti a 15,80-15,90 euro: in caso di rottura probabile test di 14,60-14,70, con rischio di assistere poi a un approfondimento sui 13,50-13,60, riferimenti decisivi nel breve-medio periodo. Il superamento della resistenza dinamica a 17,40 anticiperebbe un attacco al massimo dell'8 giugno a 17,8550 e l'eventuale riattivazione del rally verso 20,30-20,40.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Saras rompe il supporto e accelera al ribasso

Saras, -7,3% a 0,6060 euro, rompe in avvio di seduta il supporto dinamico che aveva sostenuto il recupero partito a fine luglio e accelera al ribasso. La flessione si è arrestata in prossimità del sostegno statico a 0,5930: l'eventuale violazione dello stesso anticiperebbe il ritorno sui 0,5575 (minimo del 29/7). Segnali di forza sopra 0,6310, prologo a un attacco al recente massimo a 0,6580.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

DiaSorin: difficile evitare il testa e spalle ribassista

DiaSorin, -2,7% a 156,20 euro, accelera al ribasso e scivola (come già avvenuto ieri, salvo poi recuperare nel finale) sotto il supporto rappresentato dal minimo del 27 luglio a 160,20, mettendo pressione sulla neckline del potenziale testa e spalle ribassista in formazione da fine aprile. Oggi appare improbabile che i prezzi riescano a evitare la chiusura di seduta inferiore a 159 circa, operazione che completerebbe il T&S favorendo l'avvio di una correzione di medio termine verso 125-130: conferme sotto 153,60. Segnali di forza sopra 174,60 per area 182.

DiaSorin: accelera al ribasso e rischia il T&S ribassista

DiaSorin, -5,0% a 159,20 euro, accelera al ribasso e scivola sotto il supporto rappresentato dal minimo del 27 luglio a 160,20,mettendo pressione sulla neckline del potenziale testa e spalle ribassista in formazione da fine aprile. Una chiusura di seduta inferiore a 159 circa completerebbe il T&S favorendo l'avvio di una correzione di medio termine verso 125-130: conferme sotto 153,60. Segnali di forza sopra 174,60 per area 182.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Rai Way prepara l'attacco ai massimi di maggio

Raiway (+4,48%) rimbalza con decisione dalla media mobile a 50 giorni, in transito a 5,12 euro, riaffacciandosi sul limite superiore del range disegnato nelle ultime settimane. Oltre 5,40 circa spazio di miglioramento verso 5,70 circa, base del gap del 24 febbraio. Sotto area 5,12 via libera invece verso area 4,67 circa, lato inferiore del canale che sale dai minimi di marzo.

CC - www.ftaonline.com

Rialzo monstre per Isagro

Isagro (+39,3%) rompe gli indugi e balza con un rialzo monstre sui massimi di inizio anno a 1,24 circa. Il titolo ha saputo sfruttare il duplice supporto offerto in area 0,90/0,92 dalla trend line che sale dai minimi di marzo e dalla media mobile a 50 giorni per realizzare uno slancio che potrebbe raggiungere target a 1,32 e 1,40, rispettivamente linea che scende dai top di ottobre 2017 e massimi di novembre e dicembre 2019. Solo l'eventuale ritorno sotto area 0,85 negherebbe tali attese prospettando cali verso 0,78 e 0,56 euro.

CC - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Analisi Pillole Italia (API)