Analisi Pillole Italia (API)

A2A recupera terreno

A2A recupera terreno ma resta a distanza dalle resistenze rappresentate dai massimi allineati di gennaio, aprile e luglio a 1,65/1,66 euro. L'eventuale superamento di questi riferimenti lancerebbe i prezzi all'attacco del picco pluriennale di aprile 2018 a 1,6955, ostacolo strategico in ottica di lungo periodo. Discese sotto i supporti a 1,50/1,51 causerebbero invece un serio danno all'integrità della struttura ascendente originata dai minimi allineati di maggio a 1,43 circa.

SF - www.ftaonline.com

CIR rimbalza da un supporto

CIR (+2,78%) reagisce al test dei minimi di giugno a 0,915 circa. Segnali di miglioramento verrebbero inviati col superamento a 1 euro circa della media mobile a 200 giorni, presupposto per assistere a un nuovo confronto con la resistenza a 1,03. Sotto 0,915 rischio invece di affondo sui minimi di fine 2018 a 0,90 circa.

CC - www.ftaonline.com

Amplifon conferma i segnali di forza

Amplifon conferma i segnali di forza inviati nelle ultime settimane e riattiva il movimento ascendente di lungo periodo toccando nuovi massimi storici. Il titolo è ora esposto al rischio di correzione sulle ex resistenze a 22,50 euro circa, ora primi supporti: in caso di rottura probabili approfondimenti verso i sostegni statici e dinamici a 20,00/20,50. Con le quotazioni sopra 22,50 lo scenario appare favorevole a estensioni verso area 26.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Volatilità in diminuzione per Atlantia

Volatilità in diminuzione per Atlantia che resta in corsa per un attacco al massimo da agosto 2018 a 24,95 euro toccato il 16 luglio: in caso di successo riattivazione del rally verso i picchi della scorsa estate a 26 circa. Discese sotto i supporti dinamici attualmente in transito per 22,20/22,30 anticiperebbero invece un test di area 21,50, ultimo sostegno utile per scongiurare l'avvio di una correzione consistente (primo appoggio a quota 20).

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Azimut Holding rimbalza dai minimi di Ferragosto

Azimut Holding rimbalza dai minimi visti intorno a Ferragosto e prova a riproporsi verso area 18 euro (massimi di aprile e luglio). Il tentativo acquisirebbe credibilità in caso di stabilizzazione oltre 16,70/16,80. La violazione del recente minimo a 15,1750 anticiperebbe invece un test dei fondamentali supporti rappresentati dai minimi di maggio a 14,50 circa.

SF - www.ftaonline.com

Banco BPM recupera dopo il test del supporto

Banco BPM recupera dopo il test del sostegno rappresentato dal minimo di fine maggio a 1,5840 euro. Il superamento del picco dell'8 agosto a 1,8250 rafforzerebbe notevolmente il rimbalzo in vista di un attacco ai massimi di inizio luglio a 1,97/1,98. Discese sotto 1,66/1,67 anticiperebbero invece un nuovo test di area 1,58, con rischio concreto di ritorno sul minimo storico a 1,52 dell'ottobre 2018.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Hera pronta a riattivare l'uptrend

Hera (+1,08%) torna ad attaccare i massimi di luglio a 3,56 euro circa dimostrando di possedere le energie per proseguire la tendenza rialzista verso obiettivi a 3,72/3,75, lato superiore del canale che sale dai minimi di marzo. Il ritorno sotto 3,45 metterebbe in discussione tale ipotesi ma solo la violazione di area 3,30 determinerebbe un pericoloso peggioramento del quadro grafico di breve per target negativi a 3,10/3,12 circa.

CC - www.ftaonline.com

Juventus FC risale la china verso una resistenza

Juventus (+2,75%) risale la china verso i massimi estivi a 1,6470 euro, oltre i quali potrebbe tentare la ricopertura dell'ampio gap lasciato aperto il 17 aprile a 1,67. Sotto area 1,50 rischio invece di affondo sui minimi di fine giugno a 1,4350 euro, supporto decisivo in ottica di medio periodo.

CC - www.ftaonline.com

Trevi Finanziaria Industriale: nuovo test dei massimi estivi

Trevi Finanziaria Ind (+5,95%) balza verso i massimi di luglio a 0,28 circa resistenza determinante nel brevissimo periodo oltre la quale il titolo manifesterebbe l'intenzione di avvicinare gli ostacoli in area 0,30 circa. Se invece l'attacco ad area 0,28 dovesse nuovamente fallire probabile ritorno sui minimi di giugno e luglio in area 0,22/0,2240.

CC - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Analisi Pillole Italia (API)