Flash Commodities

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei sopra la parità (rispetto ai prezzi segnati in corrispondenza della chiusura dei sottostanti alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx 50 +0,3%, FTSE 100 +0,2%, DAX +0,2%, FTSE MIB +0,0%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: Euro Stoxx 50 -1,12%, Londra (FTSE 100) +0,07%, Francoforte (DAX) -1,15%, Parigi (CAC 40) -1,11%, Madrid (IBEX 35) -1,13%, Milano (FTSE MIB) -1,31%.

Piazza Affari in rosso: petroliferi, CNH e Prysmian sotto pressione. FTSE MIB -1,31%

Piazza Affari in rosso: petroliferi, CNH e Prysmian sotto pressione. FTSE MIB -1,31%.


Mercati azionari europei negativi. Wall Street incerta: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 -0,1%, NASDAQ Composite +0,8%, Dow Jones Industrial -0,2%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a -1,31%, il FTSE Italia All-Share a -1,18%, il FTSE Italia Mid Cap a -0,45%, il FTSE Italia STAR a +0,62%.

Piazza Affari sulla parità, spread in lieve calo. FTSE MIB -0,0%

Piazza Affari sulla parità, spread in lieve calo. FTSE MIB -0,0%.


Il FTSE MIB segna -0,0%, il FTSE Italia All-Share +0,1%, il FTSE Italia Mid Cap +0,5%, il FTSE Italia STAR +1,0%.

BTP e spread incerti.
Il rendimento del decennale segna 1,96% (chiusura precedente a 1,93%), lo spread sul Bund 247 bp (da 251) (dati MTS).

Mercati azionari europei deboli: Euro Stoxx 50 -0,2%, FTSE 100 +0,8%, DAX -0,1%, CAC 40 -0,2%, IBEX 35 -0,1%.

Piazza Affari sotto la parità. In rosso petroliferi e bancari. Spread in lieve calo. FTSE MIB -0,3%

Piazza Affari sotto la parità. In rosso petroliferi e bancari. Spread in lieve calo. FTSE MIB -0,3%.


Il FTSE MIB segna -0,3%, il FTSE Italia All-Share -0,3%, il FTSE Italia Mid Cap +0,4%, il FTSE Italia STAR +0,8%.

BTP e spread in lieve miglioramento.
Il rendimento del decennale segna 1,91% (chiusura precedente a 1,93%), lo spread sul Bund 247 bp (da 251) (dati MTS).

Mercati azionari europei deboli: Euro Stoxx 50 -0,6%, FTSE 100 -0,0%, DAX -0,5%, CAC 40 -0,7%, IBEX 35 -1,1%.

I petroliferi ritracciano con il greggio

I petroliferi ritracciano dopo il balzo di ieri in sintonia con l'andamento del greggio: arretra dai massimi da metà aprile toccati ieri sera. Il future luglio sul Brent segna 31,05 $/barile (da 32 circa), il future giugno sul WTI segna 24,35 $/barile (da 26 circa). Eni -1,1%, Tenaris -1,6%, Saipem -1,1%.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei deboli (rispetto ai prezzi segnati in corrispondenza della chiusura dei sottostanti alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx 50 -0,4%, FTSE 100 -0,3%, DAX -0,5%, FTSE MIB -0,5%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: Euro Stoxx 50 +2,11%, Londra (FTSE 100) +1,66%, Francoforte (DAX) +2,51%, Parigi (CAC 40) +2,40%, Madrid (IBEX 35) +1,11%, Milano (FTSE MIB) +2,06%.

Piazza Affari tonica, petroliferi, Prysmian e Intesa sotto i riflettori. Spread in ascesa dopo Corte tedesca su QE. FTSE MIB +2,06%

Piazza Affari tonica, petroliferi, Prysmian e Intesa sotto i riflettori. Spread in ascesa dopo Corte tedesca su QE. FTSE MIB +2,06%.


Mercati azionari europei in progresso. Wall Street positiva: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +1,7%, NASDAQ Composite +1,8%, Dow Jones Industrial +1,5%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a +2,06%, il FTSE Italia All-Share a +1,79%, il FTSE Italia Mid Cap a +0,06%, il FTSE Italia STAR a +1,04%.

Prezzi del petrolio ancora in rimonta

Ancora acquisti nel pomeriggio sul greggio. Il future sul Brent recupera il 10,8% e si porta a 30,16 dollari al barile, mentre il derivato sul WTI passa di mano sull'Ice a 23,9 dollari con un vantaggio di 17,21 punti percentuali sul riferimento. Secondo alcuni osservatori sarebbero gli allentamenti al lockdown di diversi Paesi a incoraggiare le quotazioni per via del chiaro riflesso sulla domanda.Anche la reazione economica cinese sarebbe tra i fattori che contribuirebbero al recupero odierno dei corsi del greggio.

GD - www.ftaonline.com

Piazza Affari positiva, bene industriali e petroliferi. Spread sotto pressione dopo Corte tedesca su QE. FTSE MIB +1,3%

Piazza Affari positiva, bene industriali e petroliferi. Spread sotto pressione dopo Corte tedesca su QE. FTSE MIB +1,3%.


Il FTSE MIB segna +1,3%, il FTSE Italia All-Share +1,2%, il FTSE Italia Mid Cap +0,4%, il FTSE Italia STAR +1,1%.

BTP e spread in peggioramento.
Il rendimento del decennale segna 1,89% (chiusura precedente a 1,81%), lo spread sul Bund 246 bp (da 236) (dati MTS).

Pages

Subscribe to RSS - Flash Commodities