Flash Commodities

Piazza Affari in verde: bancari e BTP ancora protagonisti. FTSE MIB +0,23%

Piazza Affari in verde: bancari e BTP ancora protagonisti. FTSE MIB +0,23%.


Mercati azionari europei poco sopra la parità. Wall Street in lieve rialzo: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,1%, NASDAQ Composite +0,2%, Dow Jones Industrial invariato. A Milano il FTSE MIB ha terminato a +0,23%, il FTSE Italia All-Share a +0,25%, il FTSE Italia Mid Cap a +0,40%, il FTSE Italia STAR a +0,43%.

Piazza Affari in parità. Bene i bancari, vendite su petroliferi e utility. FTSE MIB +0,05%

Piazza Affari in parità. Bene i bancari, vendite su petroliferi e utility. FTSE MIB +0,05%.


Il FTSE MIB segna +0,05%, il FTSE Italia All-Share +0,08%, il FTSE Italia Mid Cap +0,26%, il FTSE Italia STAR +0,17%.

BTP in rialzo, scende lo spread.
Il decennale rende il 2,60% (-3 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 259 bp (-6 bp) (dati MTS).

Mercati azionari europei incerti: Euro Stoxx 50 -0,2%, FTSE 100 +0,3%, DAX invariato, CAC 40 +0,1%, IBEX 35 -0,5%.

Negativi i petroliferi, greggio sui minimi dalla prima metà di aprile

Negativi i petroliferi con Eni -1,5%, Tenaris -1,2%, Saipem -0,2%. Il greggio scivola sui minimi dalla prima metà di aprile estendendo la massiccia correzione vista nella parte finale della scorsa settimana. Il future luglio sul Brent segna 70,80 $/barile, il future giugno sul WTI segna 62,60 $/barile.

SF - www.ftaonline.com

Borsa italiana positiva con BTP e bancari. FTSE MIB +0,27%

Borsa italiana positiva con BTP e bancari. FTSE MIB +0,27%.


Il FTSE MIB segna +0,27%, il FTSE Italia All-Share +0,29%, il FTSE Italia Mid Cap +0,36%, il FTSE Italia STAR +0,23%.

BTP in ulteriore progresso
dopo il rialzo di venerdì. Il decennale rende il 2,55% (-8 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 255 bp (-10 bp) (dati MTS). Venerdì Standard&Poor's ha confermato il rating dell'Italia a BBB e l'outlook negativo.

Vendite sul petrolio, l'Opec potrebbe aumentare la produzione

Vendite sul petrolio nei mercati internazionali. Il future sul Brent cede il 2,03% e si porta a 72,87 dollari al barile, mentre il derivato sul WTI passa di mano a 64,02 dollari con uno svantaggio di 1,86 punti percentuali sul riferimento.

Secondo alcuni osservatori l'Opec potrebbe aumentare la produzione per bilanciare i tagli all'esportazione iraniana imposti dalla Casa Bianca.

Vendite sul petrolio, l'Opec potrebbe aumentare la produzione

Vendite sul petrolio nei mercati internazionali. Il future sul Brent cede il 2,03% e si porta a 72,87 dollari al barile, mentre il derivato sul WTI passa di mano a 64,02 dollari con uno svantaggio di 1,86 punti percentuali sul riferimento.

Secondo alcuni osservatori l'Opec potrebbe aumentare la produzione per bilanciare i tagli all'esportazione iraniana imposti dalla Casa Bianca.

Pages

Subscribe to RSS - Flash Commodities