Commento tecnico

Dax ancora imprigionato in un intervallo ristretto

Dax ancora imprigionato in un intervallo ristretto. Il Dax si e' mosso nelle ultime due giornate all'interno dell'intervallo di oscillazione stabilito lunedi' tra gli 11994 e i 12246 punti. Questa mancanza di spunti lascia pensare che il mercato sia in attesa di eventi o notizie in grado di modificare il corso dei prezzi, una ipotesi e' che le imminenti elezioni europee abbiamo suggerito prudenza agli investitori.

Ftse Mib, prosegue la fase laterale

Ftse Mib, prosegue la fase laterale. Il Ftse Mib aveva disegnato martedi' un "inside day", muovendosi all'interno dell'intervallo percorso il giorno prima dai prezzi, una figura che appare di norma nelle fasi di incertezza o in attesa di notizie o eventi rilevanti. Anche mercoledi' le quotazioni si sono mantenute all'ombra della seduta del 20 maggio, disegnata tra i 20486 e i 20909 punti, senza interrompere quindi il quadro grafico incerto.

Juventus Football Club supera una forte resistenza

Juventus Football Club accelera al rialzo e tocca i massimi da metà aprile. Il club bianconero è al centro delle indiscrezioni di calciomercato: si sta cercando il sostituto di Massimiliano Allegri in panchina. Tra i papabili Maurizio Sarri e Josep Guardiola. Anche tra i calciatori si fanno nomi pesanti come quelli di Sergej Milinkovic-Savic e Mauro Icardi. Il titolo e' salito fino a 1,4595 euro per poi flettere a 1,44 circa, molto al di sopra comunque della chiusura di martedi' a 1,365 euro.

Moncler reagisce da importanti supporti

Moncler (+2,52%) tenta di recuperare il sostegno della media mobile a esponenziale a 100 giorni, riferimento a 34,90 circa. La reazione dovrà riportare i prezzi sopra area 36 per credere in un nuovo confronto con gli ostacoli tenaci in area 37,70/37,80, ripetutamente attaccati tra marzo e aprile. Oltre quei livelli il target si sposterebbe a 40 euro circa. La violazione di quota 33,80 alimenterebbe invece cali verso 31,68, top del 9 gennaio.

CC - www.ftaonline.com

Eur/Gbp in rialzo da 13 sedute consecutive

Eur/Gbp in progresso per la tredicesima seduta. La reazione partita all'inizio di maggio da area 0,85 non si è fermata al cospetto dei primi ostacoli a 0,8680, linea che scendeva dai top di marzo e limite superiore di un triangolo simmetrico disegnato dai minimi di marzo, superando anche il picco di marzo a 0,8722. La rottura in rapida successione di due resistenze conferma lo stato di salute del trend di breve termine che potrebbe estendersi fino a obiettivi a 0,8840 e fino in area 0,89.

Gamenet dimezza i progressi da inizio anno

Brusca flessione per Gamenet (-8,05%) dopo il mancato superamento di un primo ostacolo a 9,45 circa. I prezzi sono crollati sotto al minimo di maggio a 8,35, dimezzando i progressi da inizio anno e mettendo sotto pressione la media mobile esponenziale a 100 sedute, passante in questo punto. Eventuali ulteriori ribassi dovranno limitarsi al test a 8 euro del lato inferiore del flag ribassista disegnato dai top di fine aprile. Diversamente il ribasso potrebbe proseguire fino a 7,85.

Aeffe reagisce al sell-off

Aeffe (+2,95%) prova ad opporsi alle vendite dopo il repentino calo subito a maggio che ha spinto l'RSI a 14 sedute in una zona estrema di eccesso negativo. La tenuta del supporto orizzontale a 2,15, minimi di novembre e dicembre, e la condizione di ipervenduto potrebbero favorire una reazione temporanea, in direzione di 2,47/2,50. Possibile miglioramento del quadro grafico di breve oltre gli ex supporti a 2,80 circa. La violazione di 2,15 euro comporterebbe invece un avvitamento al ribasso verso 2 euro.

CC - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Commento tecnico