Mercati asiatici

La Cina annuncia nuovi dazi su $ 75 mld di merci USA

La Commissione doganale del Consiglio di Stato cinese ha annunciato nuovi dazi su merci statunitensi per 75 miliardi di dollari. In particolare, riporta tra gli altri la CNBC, le tariffe dovrebbero salire dal 5 al 10% con due finestre di applicazione il 1° e il 15 dicembre prossimi. Nuovi dazi al 25% sono previsti anche sulle auto statunitensi e tariffe del 5% sulla componentistica automotive dovrebbero scattare il 15 dicembre prossimo.

GD - www.ftaonline.com

GAM: Cina, sempre più probabile una svolta nella politica monetaria

Rob Mumford, Portfolio Manager del team Emerging Markets Equity di GAM Investments, ha così analizzato gli orientamenti della politica monetaria della Repubblica Popolare Cinese.
"Gli effetti combinati dei tassi offshore più bassi e della debolezza dei dati macroeconomici locali alimentano le probabilità di un cambiamento di ampia portata nella politica monetaria cinese. Sono alte le probabilità di una correzione dei tassi di interesse nel breve termine allo scopo di contenere l'onere finanziario per le imprese e sostenere la domanda di credito.

Borse Asiatiche caute ma a Tokyo il Nikkei guadagna lo 0,4%

Mercati azionari asiatici cauti questa mattina sebbene prevalgano i segni positivi. Si avverte ancora la preoccupazione per una recessione globale e c'è attesa per le prossime decisioni di politica monetaria da parte degli Stati Uniti. Sulla Fed ha fatto pressione anche il Presidente USA, Donald Trump, suggerendo un prossimo taglio dei tassi. Nel frattempo si attendono le parole del numero uno della Fed, Jerome Powell, che parlerà oggi nel corso del meeting di Jackson Hole.

Nikkei 225 vicino alle prime resistenze

Mercato azionario giapponese positivo: il Nikkei 225 ha terminato la seduta a 20.710,91 punti, +0,40% rispetto alla chiusura precedente (20.628,01). La settimana va in archivio con una performance pari a +1,43%. L'indice nipponico guadagna terreno e si avvicina alla parte alta della fascia compresa tra i sostegni a 20100/20300 e il massimo del 9 agosto a 20780 circa.

Sri Lanka: Banca centrale riduce i tassi di 50 punti base

La banca centrale dello Sri Lanka ha ridotto inaspettatamente i tassi di interesse di 50 punti base per rilanciare la crescita economica in presenza di una bassa inflazione.
Venerdì, il consiglio monetario della Banca centrale ha deciso di tagliare il tasso di deposito permanente (SDFR) e il tasso di prestito permanente (SLFR) della Banca centrale di 50 punti base rispettivamente al 7,00 percento e all'8,00 percento. La banca aveva precedentemente ridotto i suoi tassi di 50 punti base a maggio.
Il coefficiente di riserva legale è stato mantenuto invariato al 5,00%.

Settore auto ancora sotto i riflettori: nuovi rumor su FCA/Renault

Il settore auto resta sotto i riflettori grazie alle indiscrezioni sul FCA +1,2% e Renault +1,9%: il Messaggero riferisce che tra le ipotesi c'è quella di fusione a tre con Nissan (+0,67% la chiusura stamattina a Tokyo) dopo la vendita di parte delle quote del gruppo francese in quello giapponese al Lingotto (o a Exor, -0,2%). L'operazione prevedrebbe anche una rappresentanza più pesante di Nissan nel cda della newco rispetto all'offerta iniziale di FCA (1 su 11). In forte progresso anche Pirelli +2,6%, Piaggio +2,3%, Sogefi +4,6%.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

FCA: nuove indiscrezioni su integrazione Renault-Nissan

FCA +0,6% in verde. Il Messaggero riferisce che tra le ipotesi c'è quella di fusione a tre con Renault (+0,8%) e Nissan (+0,67% la chiusura stamattina a Tokyo) dopo la vendita di parte delle quote del gruppo francese in quello giapponese al Lingotto (o a Exor, -0,5%). L'operazione prevedrebbe anche una rappresentanza più pesante di Nissan nel cda della newco rispetto all'offerta iniziale di FCA (1 su 11).

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Borse asiatiche incerte. Nikkei praticamente invariato

Mercati azionari asiatici incerti questa mattina in attesa degli sviluppi del meeting economico di Jackson Hole negli Stati Uniti (oggi primo giorno di incontri) al quale partecipano i numeri uno delle banche centrali mondiali. Si attende in particolare il discorso del Presidente della Fed, Jerome Powell, che parlerà venerdì commentando la politica monetaria statunitense, discorso dal quale potrebbero emergere maggiori indicazioni in merito ad un prossimo taglio dei tassi nella riunione della Fed in programma a settembre.

Nikkei 225 poco mosso, attende segnali

Mercato azionario giapponese sulla parità: il Nikkei 225 ha terminato la seduta a 20.628,01 punti, +0,05% rispetto alla chiusura precedente (20.618,57). L'indice nipponico parte bene ma poi perde terreno, assestandosi nella parte alta della fascia compresa tra i sostegni a 20100/20300 e il massimo del 9 agosto a 20780 circa.

Pages

Subscribe to RSS - Mercati asiatici