Mercati asiatici

Saudi Aramco prezza l'Ipo. Raccolta record da 25,6 miliardi

Saudi Aramco ha prezzato la sua Ipo al Tadawul (la Borsa di Riyadh) a 32 riyal, pari a 8,53 dollari per azione. Il valore, più alto della forchetta prevista, permette alla big oil saudita a controllo statale di raccogliere sul mercato il record di 25,6 miliardi di dollari, superando i 25 miliardi incassati da Alibaba Group Holding al debutto a Wall Street nel 2014. Complessivamente l'Ipo valuta Saudi Aramco 1.700 miliardi di dollari, capitalizzazione più elevata al mondo per una quotata.

Shanghai e Shenzhen in rialzo. L'Hang Seng guadagna l'1,07%

In un'altra seduta di generalizzato recupero per l'Asia (a Tokyo il Nikkei 225 ha segnato un rialzo dello 0,21%), le piazze cinesi si allineano al clima positivo. In chiusura Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 registrano infatti progressi dello 0,43% e dello 0,59% rispettivamente, contro la crescita dello 0,82% dello Shenzhen Composite. Bene anche Hong Kong: l'Hang Seng guadagna infatti l'1,07% (fa appena peggio l'Hang Seng China Enterprises Index, sottoindice di riferimento nell'ex colonia britannica per la Corporate China, apprezzatosi comunque dello 0,83%).

Phoenix acquista ReAssure Group (Swiss Re) per 3,8 miliardi

Phoenix Group Holdings ha comunicato di avere raggiunto l'accordo per acquisire ReAssure Group per 3,2 miliardi di sterline (pari a circa 3,8 miliardi di euro), in contanti e azioni. L'elvetica Schweizerische Rückversicherungs-Gesellschaft (Swiss Re) e la giapponese Ms&ad Insurance Group Holdings, attuale soci di ReAssure, a operazione conclusa avranno quote comprese tra il 13% e il 17% e l'11% e il 15% rispettivamente di Phoenix Group.

RR - www.ftaonline.com

Taiwan: a novembre tasso d'inflazione salito allo 0,59% annuo

Secondo quanto comunicato giovedì dal Directorate General of Budget, Accounting & Statistics di Taipei, in novembre il tasso d'inflazione è salito a Taiwan allo 0,59% annuo dallo 0,39% di ottobre (0,43% in agosto e settembre). Su base mensile l'indice dei prezzi al consumo è invece calato dello 0,41% lo scorso mese contro l'incremento dello 0,03% di ottobre.

RR - www.ftaonline.com

Giappone: in novembre riserve estere calate a 1.317 miliardi

Secondo quanto comunicato dal ministero delle Finanze del Giappone, le riserve estere del Sol Levante sono calate in novembre a 1.317,3 miliardi di dollari dai 1.324,5 di ottobre a (1.322,6 miliardi in settembre), contro i 1.258,3 miliardi del novembre 2018.

RR - www.ftaonline.com

Asia-Pacific in positivo e il Nikkei 225 guadagna lo 0,21%

Dopo una seduta di moderato rialzo per Wall Street (migliore dei tre principali indici newyorkesi ancora l'S&P 500, apprezzatosi giovedì dello 0,15%), la tendenza in positivo si è consolidata alla riapertura degli scambi in Asia, in attesa dei cruciali dati sull'occupazione Usa che verranno pubblicati in giornata. In tema di guerra commerciale, Gao Feng, portavoce del ministero del Commercio di Pechino, ha dichiarato giovedì che i negoziatori sono in "stretta comunicazione" e ha offerto rassicurazioni nonostante le recenti tensioni.

Nikkei 225 a ridosso di importanti resistenze

Mercato azionario giapponese in verde. Il Nikkei 225 ha terminato a 23354,40 punti, +0,23% rispetto alla chiusura precedente (23300,09). La settimana va in archivio con una performance pari a +0,26%. Lieve rialzo per l'indice nipponico che resta in prossimità dei recenti massimi da ottobre 2018: una vittoria confermata in chiusura di seduta su area 23600 decreterebbe la riattivazione del movimento ascendente partito lo scorso dicembre e sostenuto dal testa e spalle di continuazione formatosi tra fine luglio e settembre.

Giappone: indice anticipatore sui minimi dal novembre 2009

Secondo quanto reso noto su base preliminare dall'Ufficio di Gabinetto nipponico, l'indice anticipatore del Giappone è calato in ottobre a 91,8 punti dai 91,9 punti della lettura finale di settembre (92,0 punti in agosto), contro i 92,0 punti attesi dagli economisti. Il dato si attesta sui minimi dai 90,5 punti del novembre 2009. L'indice di coincidenza, che sintetizza lo stato attuale dell'economia, è invece sceso in ottobre a 94,8 punti dai 100,4 punti di settembre (98,7 punti ini agosto).

RR - www.ftaonline.com

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei in rialzo: Euro Stoxx 50 +0,3%, FTSE 100 +0,2%, DAX +0,2%. Le chiusure della seduta precedente: Euro Stoxx 50 -0,32%, Londra (FTSE 100) -0,70%, Francoforte (DAX) -0,65%, Parigi (CAC 40) +0,03%, Madrid (IBEX 35) -0,30%, Milano (FTSE MIB) -0,28%.

Future sugli indici azionari americani positivi: S&P 500 +0,2%, NASDAQ 100 +0,3%, Dow Jones Industrial +0,2%. Le chiusure della seduta precedente: S&P 500 +0,15%, NASDAQ Composite +0,05%, Dow Jones Industrial +0,10%.

Giappone: salari reali cresciuti dello 0,1% annuo in ottobre

Secondo quanto reso noto dal ministero nipponico di Salute, Lavoro e Welfare di Tokyo, in ottobre i salari medi totali sono cresciuti in Giappone dello 0,5% annuo, come in settembre (0,1% la flessione di agosto) e il progresso dello 0,2% del consensus. I salari reali sono invece saliti dello 0,1% annuo, in peggioramento rispetto allo 0,2% di settembre (0,5% la flessione di agosto), comunque nel secondo mese di crescita dopo otto consecutivi in arretramento.

RR - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Mercati asiatici