Economia

Aumentano i depositi O/N della Bce

Aumentano i depositi overnight presso la Bce. L'ultima rilevazione giornaliera indica che i depositi di breve delle banche europee presso la Banca centrale europea ammontano a 230,054 miliardi di euro, dai 225,092 miliardi della lettura precedente. Salgono a 29 milioni di euro i prestiti marginali da 22 milioni di euro della rilevazione precedente.

CC - www.ftaonline.com

Polonia: a gennaio tasso di disoccupazione cresciuto al 5,5%

Secondo quanto comunicato lunedì dal G?ówny Urz?d Statystyczny (Gus, l'ente nazionale di statistica di Varsavia), in gennaio il tasso di disoccupazione è cresciuto in Polonia al 5,5% dal 5,2% di dicembre (5,1% in novembre), contro il 6,1% del gennaio 2019.

RR - www.ftaonline.com

Asta Germania: collocati 3,223 miliardi in Bobl 2025

Questa mattina la Germania ha collocato Bobl 5 anni con scadenza aprile 2025 (ISIN: DE0001141810) per 3,223 miliardi di euro (oltre a 777 milioni riservati a operazioni di mercato secondario) con un rendimento negativo dello 0,69%, in calo dal -0,59% dell'asta precedente. Le richieste sono state pari a 1,0 volte il quantitativo offerto. La tail è stata pari a 0.

CC - www.ftaonline.com

Ungheria: Mnb lascia tassi invariati allo 0,90% in negativo

Come previsto, martedì il consiglio monetario della Magyar Nemzeti Bank (Mnb, la Banca centrale di Budapest) ha lasciato invariati i tassi d'interesse benchmark dell'Ungheria allo 0,90% per il quarantacinquesimo mese consecutivo dopo averli ridotti di 15 punti base nei meeting di marzo, aprile e maggio 2016. I tassi di deposito overnight sono stati parimenti confermati allo 0,05% in negativo, dopo l'incremento di 10 punti base del marzo 2019 (e la riduzione sempre di 10 punti base decisa nel settembre 2017).

Ancora vendite sul petrolio

Ancora in pesante ripiegamento i prezzi del petrolio nei mercati internazionali. Sull'Ice il future sul Brent cede l'1,83% per portarsi a 53,96 dollari mentre il WTI perde l'1,54% e si attesta a 49,14 dollari. Il grafico del WTI si mostra gravemente compromesso dagli affondi di oggi a 49 dollari, già da giorni però la violazione al ribasso dei livelli di area 53 dollari, che ospitavano il 61,8% di ritracciamento di tutta l'ascesa dai minimi di dicembre a 44,16 dollari avevano posto questo livello come target.

Finlandia: in gennaio prezzi produzione in declino dell'1,6%

Secondo quanto comunicato da Tilastokeskus (l'ente nazionale di statistica di Helsinki), in gennaio l'indice dei prezzi alla produzione ha registrato in Finlandia un calo dell'1,6% annuo, in peggioramento rispetto al declino dello 0,8% di novembre e dicembre (0,9% la flessione di ottobre). Su base mensile l'indice è invece sceso dello 0,7% come in dicembre (0,2% la contrazione di novembre).

RR - www.ftaonline.com

Spread BTP/Bund in crescita a 156 punti base

Ancora vendite sui titoli di Stato italiani: il rendimento del BTP decennale cresce in queste ore di 6 punti base e si riporta all'1,05% mentre lo yield del corrispondente Bund cede 2 punti base e torna a quota -0,51 per cento. Il risultato è un allargamento dello spread a 156 punti base. All'attenzione rimane l'emergenza del coronavirus.

Il bollettino serale del Ministero della salute contava a ieri 322 casi di contagio, 10 decessi, una guarigione, oltre 8.600 tamponi.

La mappa aggiornata della John Hopkins University conta 81.005 contagi, 2.762 decessi, 30.116 ricoveri.

Singapore: produzione industriale cresciuta del 3,4% annuo

Secondo quanto comunicato dall'Economic Development Board di Singapore, in gennaio la produzione industriale della città-Stato asiatica è cresciuta su base preliminare del 3,4% annuo, contro il declino del 3,7% della lettura finale di dicembre (8,9% il crollo di novembre) e la contrazione del 5,3% attesa dagli economisti. Su base mensile la produzione industriale è invece rimbalzata a Singapore del 18,2% contro il precedente rialzo del 6,3% (8,4% il crollo di novembre) e il progresso dello 0,6% del consensus.

RR - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Economia