Politica

Piazza Affari in verde. Broker positivi su Saipem e Leonardo. FTSE MIB +0,53%

Piazza Affari in verde. Broker positivi su Saipem e Leonardo. FTSE MIB +0,53%.


Il FTSE MIB segna +0,53%, il FTSE Italia All-Share +0,52%, il FTSE Italia Mid Cap +0,58%, il FTSE Italia STAR +0,50%.

BTP positivi.
Il decennale rende il 2,49% (-2 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 251 bp (-1 bp) (dati MTS).

Mercati azionari europei in rialzo: Euro Stoxx 50 +0,8%, FTSE 100 +0,5%, DAX +0,8%, CAC 40 1,0%, IBEX 35 +0,3%.

Piazza Affari in verde. Acquisti su STM, deboli i bancari. FTSE MIB +0,19%

Piazza Affari in verde. Acquisti su STM, deboli i bancari. FTSE MIB +0,19%.


Il FTSE MIB segna +0,19%, il FTSE Italia All-Share +0,20%, il FTSE Italia Mid Cap +0,34%, il FTSE Italia STAR +0,04%.

BTP in recupero.
Il decennale rende il 2,47% (-4 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 242 bp (invariato) (dati MTS).

Mercati azionari europei deboli: Euro Stoxx 50 -0,3%, FTSE 100 +0,4%, DAX -0,7%, CAC 40 -0,1%, IBEX 35 -0,5%.

Bancari in lieve calo, MPS sotto pressione

Bancari in recupero dai minimi visti in avvio ma ancora sotto la parità: l'indice FTSE Italia Banche segna -0,2% dopo il -0,71% di ieri. Negative UBI Banca -0,8%, BPER Banca -0,5%, Banco BPM -0,5%, Unicredit -0,4%. Banca MPS -1,8% sotto pressione a causa dell'ispezione della BCE, finalizzata alla valutazione e alla gestione dei rischi operativi e in particolare dei rischi legali, avviata a gennaio e tutt'ora in corso.

Bancari rimbalzano da rosso iniziale, a breve rinnovo Gacs

Bancari positivi, recuperano dal rosso di inizio seduta. L'indice FTSE Italia Banche segna +0,7%. In evidenza BPER Banca +1,5%, UniCredit +1,1%, Banca MPS +2,4%. Reuters riferisce che la bozza del decreto legge contenente il provvedimento di rinnovo della Gacs (la garanzia pubblica sulla cartolarizzazione delle sofferenze bancarie) prevede un'estensione di 24 mesi prorogabili per ulteriori 12 (previa approvazione da parte della Commissione Europea). Previsto un innalzamento da BBB- a BBB il livello minimo di rating richiesto per i titoli senior. Il decreto potrebbe essere approvato domani.

Piazza Affari sotto i massimi. Bene STM e Juventus, Cucinelli sotto pressione. FTSE MIB +0,58%

Piazza Affari sotto i massimi. Bene STM e Juventus, Cucinelli sotto pressione. FTSE MIB +0,58%.


Il FTSE MIB segna +0,58%, il FTSE Italia All-Share +0,48%, il FTSE Italia Mid Cap -0,23%, il FTSE Italia STAR +0,50%.

BTP in ulteriore progresso dopo il rally di ieri.
Il decennale rende il 2,49% (-2 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 242 bp (-1 bp) (dati MTS).

Bancari positivi, nuova Gacs a breve: FTSE Italia Banche +1,3%

Bancari in progresso: l'indice FTSE Italia Banche segna +1,3%. Secondo una fonte sentita da Reuters il governo dovrebbe decidere sulla nuova Gacs, la garanzia pubblica sulla cartolarizzazione delle sofferenze bancarie, entro martedì prossimo. La nuova Gacs avrà durata di due anni e un costo appena più alto rispetto alla precedente scaduta il 6 marzo. La garanzia opererà solo sulle sofferenze (no estensione ai crediti UTP, unlikely-to-pay). Bene Banco BPM +4,2%, BPER Banca +2,9%, UBI Banca +2,2%, UniCredit +1,4%.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Piazza Affari migliore in Europa, bancari in evidenza. FTSE MIB +0,19%

Piazza Affari migliore in Europa, bancari in evidenza. FTSE MIB +0,19%.


Mercati azionari europei deboli. Wall Street negativa: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 -0,3%, NASDAQ Composite -0,3%, Dow Jones Industrial -0,4%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a +0,19%, il FTSE Italia All-Share a +0,15%, il FTSE Italia Mid Cap a -0,09%, il FTSE Italia STAR a -0,49%.

Bancari italiani in ottima forma grazie a rumor su nuova Gacs

Bancari italiani in ottima forma: l'indice FTSE Italia Banche segna +2,0%, l'EURO STOXX Banks +1,1%. Secondo fonti vicine alla situazione sentite da Reuters, il governo sta per annunciare un disegno di legge contenente la nuova normativa sulla garanzia pubblica sulla cartolarizzazione delle sofferenze bancarie (Gacs): lo schema attuale scade il 6 marzo e non può essere prorogato. A tal proposito, sempre secondo le fonti di Reuters, sono in corso negoziati con la Commissione Europea.

Pages

Subscribe to RSS - Politica