Forex

Shanghai in deciso recupero. Nikkei 225 in calo dello 0,27%

Dopo una seduta in negativo per Wall Stret (peggiore dei tre principali indici newyorkesi il Dow Jones Industrial Average, deprezzatosi giovedì dello 0,54%), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza è stata altalenante ma di complessivo deciso recupero, nonostante alla mezzanotte in Usa (le 6 del mattino in Italia) l'aumento dei dazi dal 10% al 25% su 200 miliardi di dollari di beni made in China sia entrato effettivamente in vigore, spingendo Pechino a promettere un'immediata rappresaglia.

Asia contrastata. Tokyo e Shanghai sono chiuse per festività

Dopo una seduta negativa per Wall Street (peggiore dei tre principali indici Usa l'S&P 500, deprezzatosi mercoledì dello 0,75%), alla riapertura degli scambi in Asia continua a essere la decisione della Federal Reserve (Fed) di non intervenire sui tassi d'interesse a condizionare i mercati. Mercoledì il Federal Open Market Committee (Fomc, la commissione della Fed che si occupa di politiche monetarie) li aveva lasciati invariati in un range del 2,25% -2,50% per il terzo meeting consecutivo.

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei negativi: Euro Stoxx 50 -0,4%, FTSE 100 -0,3%, DAX -0,5%, CAC 40 -0,1%, IBEX 35 -0,1%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente (martedì 30 aprile, tranne Londra aperta ieri): Euro Stoxx 50 +0,36%, Londra (FTSE 100) -0,30%, Francoforte (DAX) +0,13%, Parigi (CAC 40) +0,10%, Madrid (IBEX 35) +0,56%, Milano (FTSE MIB) +0,43%.

Pages

Subscribe to RSS - Forex