Forex

Moneta unica in timida ripresa in avvio di ottava

Eur/Usd in timida ripresa dopo l'affondo della scorsa ottava. La moneta unica è infatti scesa mercoledì scorso al di sotto dei minimi di marzo a 1,1174, toccando a 1,111 il livello più basso da giugno 2017. La violazione definitiva di area 1,11, minimi di maggio/giugno 2017, invierebbe un forte segnale ribassista valido nel medio lungo termine in grado di riattivare il downtrend partito all'inizio del 2018 in direzione di target a 1,1050, per il test del lato inferiore del canale ribassista che scende dai top di inizio anno.

Asia contrastata. Bene Shanghai, Tokyo chiusa per festività

Dopo una positiva chiusura d'ottava per Wall Street (migliore dei tre principali indici Usa l'S&P 500, apprezzatosi venerdì dello 0,47%), il sorprendente dato sull'economia a stelle e strisce (il Pil Usa è cresciuto del 3,2% nel primo trimestre, contro il 2,2% del precedente periodo) continua a sostenere i mercati anche in avvio della nuova settimana in Asia. Riflettori puntati sulla nuova missione Usa a Pechino: la delegazione guidata dallo U.S. Secretary of the Treasury Steven Mnuchin sarà in Cina da martedì 30 aprile e incontrerà di nuovo il vicepremier Liu He.

Asia-Pacific in negativo. Nikkei 225 in declino dello 0,22%

Dopo una seduta mista per Wall Street (peggiore dei tre principali indici Usa il Dow Jones Industrial Average, deprezzatosi giovedì dello 0,51%), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza contrastata è proseguita anche per il costante declino dei corsi del greggio. Timori degli investitori per la possibile distorsione dei mercati a causa dello stop lungo in modo inusuale per la piazza di Tokyo, che resterà ferma a partire da lunedì 29 aprile per la festa di Sh?wa (celebrazione della nascita dell'imperatore Hirohito): la ?gata renky?

Pages

Subscribe to RSS - Forex