Forex

Dollaro in rialzo

Il Dollar Index segna in queste ore un corposo rialzo dello 0,28% a quota 94,2. In particolare il biglietto verde si apprezza dello 0,42% sull'euro e dello 0,1% sullo yen. Probabilmente influiscono sulle quotazioni del dollaro i positivi dati sulla variazione dell'occupazione non agricola ADP (+749 mila unità a settembre contro le 650 mila attese e le 481 mila della rilevazione precedente) e persino il dato sul Pil del secondo trimestre che pur crollando del 31,4% è stato leggermente migliore delle attese (-31,7%).

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei in ribasso (rispetto ai prezzi segnati in corrispondenza della chiusura dei sottostanti alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx 50 -0,8%, FTSE 100 -0,7%, DAX -0,9%, FTSE MIB -1,1%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: EURO STOXX 50 -0,28%, Londra (FTSE 100) -0,51%, Francoforte (DAX) -0,35%, Parigi (CAC 40) -0,23%, Madrid (IBEX 35) -1,15%, Milano (FTSE MIB) -0,52%.

Asia contrastata. A Tokyo Nikkei 225 in recupero dello 0,12%

Dopo un avvio d'ottava in netto recupero per Wall Street (migliore dei tre principali indici newyorkesi ancora il Nasdaq, apprezzatosi lunedì dell'1,87%), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza si è fatta maggiormente contrastata. Messaggi contrastanti per gli investitori dalla crisi del Covid-19: ai segnali di ripresa dell'economia, in arrivo soprattutto dal fronte cinese, si accompagna l'impennata dei contagi a livello mondiale.

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei poco mossi (rispetto ai prezzi segnati in corrispondenza della chiusura dei sottostanti alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx 50 -0,1%, FTSE 100 +0,0%, DAX +0,1%, FTSE MIB +0,2%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: EURO STOXX 50 +2,75%, Londra (FTSE 100) +1,46%, Francoforte (DAX) +3,22%, Parigi (CAC 40) +2,40%, Madrid (IBEX 35) +2,46%, Milano (FTSE MIB) +2,47%.

Eur/Usd fermo sui minimi di venerdì

Eur/Usd fermo poco mosso dopo aver concluso venerdì la peggior ottava da aprile. Presto stabilire se questo calo indichi la fine del rally per Eur/Usd, ma con la violazione dei supporti a 1,1740 il cambio ha completato un testa e spalle ribassista disegnato dai massimi di agosto, attivando le implicazioni negative del pattern per obiettivi a 1,1490 circa, picco di marzo e livello corrispondente al 38,2% di ritracciamento del rialzo intrapreso a marzo.

Buone performance per gli industriali

Buone performance per gli industriali: CNH Industrial +3,9%, FCA +2,9%, Buzzi Unicem +2,8%, Interpump +2,0%, Leonardo +2,0%. Il settore è probabilmente sostenuto dalla forza del dollaro, sui massimi contro euro dal 24 luglio. Su CNH si segnalano le dimissioni dal cda del consigliere indipendente Nelda J. Connors.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Asia-Pacific contrastata. Nikkei 225 in crescita dell'1,32%

Dopo una chiusura d'ottava in netto recupero per Wall Street (migliore dei tre principali indici newyorkesi il Nasdaq, apprezzatosi venerdì del 2,26%), la tendenza in positivo si è confermata con l'inizio della nuova settimana in Asia ma si è fatta maggiormente contrastata con gli investitori che si mostrano prudenti in vista dell'appuntamento clou di martedì, quando i candidati alla presidenza Joe Biden e Donald Trump si confronteranno nel primo dibattito televisivo. Sullo sfondo restano i timori per la crescita globale dei contagi da Covid-19.

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei in deciso rialzo (rispetto ai prezzi segnati in corrispondenza della chiusura dei sottostanti alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx 50 +1,7%, FTSE 100 +1,7%, DAX +1,5%, FTSE MIB +0,3%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: EURO STOXX 50 -0,71%, Londra (FTSE 100) +0,34%, Francoforte (DAX) -1,09%, Parigi (CAC 40) -0,69%, Madrid (IBEX 35) -0,23%, Milano (FTSE MIB) -1,10%.

Pages

Subscribe to RSS - Forex