Forex

Asia-Pacific in calo. Il Nikkei 225 guadagna appena lo 0,01%

Dopo una seduta di recupero per Wall Street (migliore dei tre principali indici newyorkesi l'S&P 500, apprezzatosi del 2,28% giovedì), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza è stata invece contrastata e complessivamente in negativo. Il principale fattore rialzista a New York era stato il rimbalzo del petrolio (i future sul Wti in consegna a maggio avevano chiuso con un rally del 24,7% giovedì al New York Mercantile Exchange a 25,32 dollari il barile) ma la nuova giornata ha visto il greggio tornare a perdere significativamente terreno.

Asia-Pacific in negativo. Calo dell'1,39% per il Nikkei 225

Dopo un nuovo sell-off per Wall Street (peggiore dei tre principali indici newyorkesi ancora il Dow Jones Industrial Average, deprezzatosi del 4,44% mercoledì), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza in negativo è proseguita, seppure in modo maggiormente contrastato. A tenere banco sono ancora i timori per l'impatto dell'epidemia di coronavirus sull'economia globale, in attesa della pubblicazione in giornata del cruciale dato sulle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione in Usa, previsto ancora su un record negativo (dopo i 3,3 milioni di settimana scorsa).

Asia-Pacific in negativo. Crollo del 4,50% per il Nikkei 225

Dopo una seduta in negativo per Wall Street (peggiore dei tre principali indici newyorkesi il Dow Jones Industrial Average, in declino dell'1,84% martedì), che ha registrato il peggiore trimestre dai tempi della crisi finanziaria del 2008, alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza si è fatta più contrastata e molto volatile. Martedì Donald Trump ha avvertito che le prossime settimane potrebbero essere "molto dolorose", con la Casa Bianca che stima tra 100.000 e 240.000 vittime dell'epidemia di coronavirus in Usa.

Piazza Affari in recupero: acquisti su petroliferi, bancari, industriali. FTSE MIB +1,7%

Piazza Affari in recupero: acquisti su petroliferi, bancari, industriali. FTSE MIB +1,7%.


Il FTSE MIB segna +1,7%, il FTSE Italia All-Share +1,7%, il FTSE Italia Mid Cap +2,3%, il FTSE Italia STAR +1,9%.

BTP e spread in lieve miglioramento
. Il rendimento del decennale segna 1,46% (chiusura precedente a 1,47%), lo spread sul Bund 193 bp (da 201) (dati MTS).

Mercati azionari europei positivi: Euro Stoxx 50 +1,7%, FTSE 100 +1,8%, DAX +2,0%, CAC 40 +1,1%, IBEX 35 +1,7%.

Pages

Subscribe to RSS - Forex