Rassegna Stampa

Petrolio: riserve Usa salite di 1,4 milioni di barili (Api)

Secondo le stime riportate martedì dall'American Petroleum Institute (Api), le scorte di greggio in Usa sono cresciute di 1,4 milioni di barili nella settimana chiusa il 20 settembre. Le riserve di benzina sono invece salite di 1,9 milioni di barili. I dati dell'Api precedono quelli ufficiali della U.S. Energy Information Administration (Eia), che saranno diffusi in giornata. Secondo il consensus di S&P Global Platts, citato da MarketWatch, l'Eia dovrebbe comunicare una contrazione di 190.000 barili per il greggio.

Piazza Affari stabile. Bene utility e farmaceutici, bancari e FCA in rosso. FTSE MIB +0,01%

Piazza Affari stabile. Bene utility e farmaceutici, bancari e FCA in rosso. FTSE MIB +0,01%.


Mercati azionari europei in lieve calo. Wall Street poco mossa: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,02%, NASDAQ Composite -0,38%, Dow Jones Industrial +0,05%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a +0,01%, il FTSE Italia All-Share a +0,04%, il FTSE Italia Mid Cap a +0,32%, il FTSE Italia STAR a -+0,48%.

Piazza Affari poco mossa. Bancari in rosso, bene le utility. FTSE MIB -0,04%

Piazza Affari poco mossa. Bancari in rosso, bene le utility. FTSE MIB -0,04%.


Il FTSE MIB segna -0,04%, il FTSE Italia All-Share +0,02%, il FTSE Italia Mid Cap +0,57%, il FTSE Italia STAR +0,79%.

BTP e spread stabili.
Il rendimento del decennale segna 0,84% (chiusura precedente a 0,83%), lo spread sul Bund segna 142 bp (da 141) (dati MTS).

Mercati azionari europei incerti: Euro Stoxx 50 +0,04%, FTSE 100 -0,45%, DAX -0,04%, CAC 40 +0,15%, IBEX 35 +0,27%.

Mondadori sui massimi da inizio agosto, ipotesi società magazine

Mondadori +5,5% accelera al rialzo e tocca i massimi da inizio agosto. MF riferisce indiscrezioni secondo cui il gruppo sta studiando la creazione di una società dove far confluire tutta l'area magazine, operazione propedeutica alla vendita oppure all'ingresso di partner nel capitale. Mondadori si concentrerebbe quindi sul business dei libri. Si parla anche della possibilità di cessione dei due storici periodici Chi e Sorrisi e canzoni Tv in Mediaset (anch'essa controllata da Fininvest).

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Guala Closures positiva su rumor interesse fondi e multinazionali USA

Acquisti su Guala Closures +3,7%: Il Sole 24 Ore scrive che fondi e multinazionali USA sono interessati al gruppo italiano leader nel settore delle chiusure in alluminio per bevande, alimenti e farmaceutici. Per il momento non sono state presentate offerte formali.

SF - www.ftaonline.com

Allianz in gara su asset di Aviva in Vietnam e a Singapore

Secondo quanto riportato in esclusiva da Reuters, la tedesca Allianz e le giapponesi Nippon Life e Ms&Ad Insurance sarebbero in gara per acquisire le attività di Aviva in Vietnam e a Singapore. In corsa per gli asset dell'assicuratore britannico ci sarebbe tra gli altri anche la canadese Sun Life Financial. Complessivamente i business di Aviva sono valutati tra 2 e 2,5 miliardi di dollari.

RR - www.ftaonline.com

Asia-Pacific in positivo. Nikkei 225 in rialzo dello 0,09%

Dopo una partenza d'ottava contrastata per Wall Street (i tre principali indici newyorkesi hanno tutti chiuso lunedì intorno alla parità, unico positivo il Dow Jones Industriale Average, apprezzatosi di appena lo 0,06%), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza si è fatta rialzista, sull'accresciuto ottimismo per sviluppi positivi nella guerra commerciale lanciata da Donald Trump contro la Cina. Lunedì Steven Mnuchin, U.S. Secretary of the Treasury (il ministro del Tesoro Usa), ha confermato che in ottobre ripartiranno ufficialmente i negoziati tra le parti.

FitBit in rally al Nyse. Valuta la possibilità di una vendita

Secondo quanto riportato in esclusiva da Reuters, Fitbit starebbe valutando la possibilità di una vendita. La società californiana è stata pioniere negli strumenti di fitness tracking indossabili ma ha faticato seguire il passo di colossi come Apple (entrata nel segmento nel 2015 con il suo Apple Watch) o Samsung, che le hanno tolto signifiticative quote del mercato. A questo si aggiunge la costante erosione del suo business a causa del successo di alternative più economiche prodotte dalle cinesi Huawei Technologies e Xiaomi.

Huawei e China Mobile lavorano a takeover della fibra di Oi

Secondo quanto riportato sabato dal quotidiano brasiliano O Globo, Huawei Technologies sarebbe pronta ad allearsi con la connazionale China Mobile per tentare il takeover di Oi. L'operatore telefonico brasiliano (maggiore operatore di linee fisse del Paese), da tempo in difficoltà, vanta 360.000 chilometri di infrastrutture in fibra ottica. Asset considerati cruciali per il lancio del 5G. Settimana scorsa Reuters aveva indicato che Telecom Italia come pure la spagnola Telefónica stavano trattando con Oi per l'acquisizione della rete di telefonia mobile.

Deutsche Bank cede il business prime brokerage a Bnp Paribas

Confermando le indiscrezioni di Bloomberg del weekend, Deutsche Bank ha comunicato di avere raggiunto l'accordo per trasferire il suo business nel prime brokerage (Global Prime Finance and Electronic Equities) a Bnp Paribas. Non sono stati resi noti i dettagli economici della transazione. Deutsche Bank ha aperto in declino di oltre l'1% la seduta a Francoforte, contro la flessione di circa lo 0,80% di Bnp a Parigi.

RR - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Rassegna Stampa