Rassegna Stampa

Kairos (Julius Bär) pronta a valutare acquisizioni in Italia

Kairos Investment Management è pronta a valutare acquisizioni, secondo quanto riporta Reuters. L'elvetica Julius Bär venerdì aveva annunciato la decisione di non vendere la sussidiaria italiana, in scia al miglioramento della performance nella prima metà dell'anno. "C'è un consolidamento in Italia.

Cerved tonica in avvio: mandato a Mediobanca su CCMG

Cerved Group +3,1% scatta in avanti dopo che la società ha confermato le indiscrezioni del Sole 24 Ore riguardo la controllata Cerved Credit Management Group: è stato conferito "all'advisor Mediobanca un mandato relativo alla valutazione esplorativa di opzioni strategiche con riferimento alla suddetta divisione". Il quotidiano ipotizza la vendita della divisione gestione crediti, la fusione con un altro operatore (con successiva IPO) o una partnership industriale.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Asia contrastata. Nikkei 225 in progresso di appena lo 0,02%

Dopo una seduta di stop per Wall Street (per la celebrazione del Labor Day), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza è stata contrastata ma complessivamente in negativo, mentre gli investitori aspettano notizie circa il possibile meeting dei negoziatori di Pechino e Washington questo mese. Secondo Bloomberg ci sarebbero difficoltà nell'organizzare un incontro dopo che la richiesta cinese di rinviare l'introduzione di nuovi dazi da parte Usa (entrati effettivamente in vigore con l'inizio di settembre) è stata rispedita al mittente.

Raccolti 785,2 milioni di dollari di finanziamenti da Juul Labs

Secondo la documentazione regolatoria citata da Reuters, Juul Labs, il produttore di sigarette elettroniche finito nel mirino delle autorità in Usa, ha raccolto 785,2 milioni di dollari per finanziare l'espansione sui mercati globali. L'incasso va ad aggiungersi ai 325 milioni di finanziamenti già raccolti dalla società di San Francisco a inizio agosto. Juul, partecipata al 35% dal colosso del tabacco Altria Group e già presente per altro anche sul mercato italiano, ultimamente ha esordito in Paesi asiatici come Corea del Sud, Indonesia e Filippine.

RR - www.ftaonline.com

Troppi rischi a Wall Street per l'Ipo monstre di Saudi Aramco

Secondo fonti citate in esclusiva da Reuters, il board di Saudi Aramco ritiene che il collocamento a Wall Street del maggiore produttore di petrolio al mondo comporterebbe troppi rischi legali. New York, ricorda Reuters, era la piazza preferita dal principe ereditario Mohammed bin Salman, prima che lo scorso anno l'Ipo monstre (la valutazione di Saudi Aramco potrebbe sfondare quota 2.000 miliardi di dollari) fosse messa in stand-by. Secondo le fonti citate da Reuters, i potenziali rischi di contenzioso negli Stati Uniti includono la U.S.

Julius Bär ha deciso di non vendere la sussidiaria Kairos

Julius Bär ha annunciato di avere deciso di non vendere la sussidiaria italiana Kairos Investment Management, dopo avere completato la revisione strategica della società di wealth management controllata al 100% dagli svizzeri da inizio 2018. In luglio, ricorda Reuters, la private bank elvetica aveva anticipato la possibile dismissione di Kairos, anche attraverso la costituzione di una partnership.

Piazza Affari sui massimi da inizio mese e spread in calo. Bene bancari e auto. FTSE MIB +0,90%

Piazza Affari sui massimi da inizio mese e spread in calo. Bene bancari e auto. FTSE MIB +0,90%.


Il FTSE MIB segna +0,90%, il FTSE Italia All-Share +0,85%, il FTSE Italia Mid Cap +0,41%, il FTSE Italia STAR +0,35%.

BTP deboli ma spread in calo.
Il rendimento del decennale segna 1,34% (chiusura precedente a 1,31%), lo spread sul Bund 196 bp (da 198) (dati MTS). Il mercato crede all'intesa PD-M5S che porterebbe alla formazione di un governo, scongiurando il rischio di elezioni anticipate.

Settore auto ancora sotto i riflettori: nuovi rumor su FCA/Renault

Il settore auto resta sotto i riflettori grazie alle indiscrezioni sul FCA +1,2% e Renault +1,9%: il Messaggero riferisce che tra le ipotesi c'è quella di fusione a tre con Nissan (+0,67% la chiusura stamattina a Tokyo) dopo la vendita di parte delle quote del gruppo francese in quello giapponese al Lingotto (o a Exor, -0,2%). L'operazione prevedrebbe anche una rappresentanza più pesante di Nissan nel cda della newco rispetto all'offerta iniziale di FCA (1 su 11). In forte progresso anche Pirelli +2,6%, Piaggio +2,3%, Sogefi +4,6%.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Telecom positiva: indiscrezioni su Serie A in Timvision

Telecom Italia +2,1% guadagna terreno. Il Sole 24 Ore scrive che il gruppo telefonico stra trattando con DAZN per portare il calcio della Serie A sulla piattaforma Timvision. Il quotidiano ipotizza il lancio di un'offerta pay con tutte le partite del massimo campionato italiano.

SF - www.ftaonline.com

FCA: nuove indiscrezioni su integrazione Renault-Nissan

FCA +0,6% in verde. Il Messaggero riferisce che tra le ipotesi c'è quella di fusione a tre con Renault (+0,8%) e Nissan (+0,67% la chiusura stamattina a Tokyo) dopo la vendita di parte delle quote del gruppo francese in quello giapponese al Lingotto (o a Exor, -0,5%). L'operazione prevedrebbe anche una rappresentanza più pesante di Nissan nel cda della newco rispetto all'offerta iniziale di FCA (1 su 11).

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Rassegna Stampa