Rassegna Stampa

Quarles (Fed) promette maggiore trasparenza sugli stress test

Randal Quarles, membro del Board of Governors della Federal Reserve (Fed), ha dichiarato martedì che l'istituto centrale di Washington continuerà a fornire alle banche maggiori informazioni sui suoi stress test annuali e porterà avanti un piano per creare un buffer di capitale più semplice per le società.

Inizio seduta positivo per i bancari: FTSE Italia Banche +1,6%

Inizio seduta positivo per i bancari: l'indice FTSE Italia Banche segna +1,6%, l'EURO STOXX Banks +1,4%. Bene UBI Banca +2,4%, Banco BPM +2,1%, BPER Banca +1,8%, Banca MPS +4,1%, Credito Valtellinese +2,6%. Sale anche Unicredit +1,8% che si conferma in buona forma dopo che ieri ha chiuso con un leggero rialzo (+0,32%) nonostante la debolezza del comparto causata dal forte calo di Deutsche Bank (oltre -9% tra lunedì e martedì, oggi +2,3%) in scia all'annuncio del massiccio piano di ristrutturazione.

Borsa italiana migliore in Europa con bancari e petroliferi, spread in calo. FTSE MIB +0,71%

Borsa italiana migliore in Europa con bancari e petroliferi, spread in calo. FTSE MIB +0,71%.


Il FTSE MIB segna +0,71%, il FTSE Italia All-Share +0,70%, il FTSE Italia Mid Cap +0,72%, il FTSE Italia STAR +0,70%.

BTP stabili, scende lo spread.
Il rendimento del decennale segna 1,74% (chiusura precedente a 1,75%), lo spread sul Bund 205 bp (da 210) (dati MTS).

Mercati azionari europei incerti: Euro Stoxx 50 invariato, FTSE 100 +0,1%, DAX -0,1%, CAC 40 invariato, IBEX 35 -0,2%.

UniCredit si conferma in buona forma, focus su ipotesi separazione attività Italia/estero

UniCredit si conferma in buona forma in avvio di seduta (+1,5% a 11,55 euro) dopo che ieri ha chiuso con un leggero rialzo (+0,32% a 11,3820 euro) nonostante la debolezza del comparto causata dal forte calo di Deutsche Bank (oltre -9% tra lunedì e martedì) in scia all'annuncio del massiccio piano di ristrutturazione.

Abb pagherà 470 milioni per uscire dagli inverter fotovoltaici

Abb ha comunicato martedì che pagherà fino a 470 milioni di dollari all'italiana Fimer, per liberarsi del business in perdita negli inverter fotovoltaici. Il colosso dell'engineering con base a Zurigo aveva acquisito gli asset per 620 milioni di dollari, all'interno del takeover dell'americana Power-One nel 2013. Sebbene l'energia solare sia la fonte di generazione elettrica in più rapida crescita, nota Reuters, i prezzi delle attrezzature sono crollati negli ultimi anni a causa della concorrenza cinese e all'aumento della produzione.

Bayer punta a combinazione business veterinario con Elanco

Secondo fonti citate in esclusiva da Reuters, Bayer avrebbe approcciato Elanco Animal Health per discutere la possibile combinazione dei rispettivi business nei farmaci veterinari. Il gruppo Usa è il quarto player del settore (Bayer il quinto), dietro all'ex divisione di Pfizer Zoetis, a Boehringer Ingelheim (che aveva rilevato asset nel comparto da Sanofi) e a Merck & Co. Bayer aveva perso lo 0,38% martedì a Francoforte, contro la flessione dello 0,85% del Dax.

Per Kudlow il posto di Powell è al sicuro, almeno per adesso

Secondo Larry Kudlow il posto di Jerome Powell al vertice della Federal Reserve (Fed) è al sicuro, almeno per adesso. L'amministrazione di Donald Trump non sta facendo "alcuno sforzo" per rimuovere il chairman della Fed, ha spiegato martedì il principale consulente economico del presidente Usa (e direttore del National Economic Council). "Dirò in modo inequivocabile che al momento attuale, sì, è sicuro", ha dichiarato Kudlow a margine dell'evento Capital Exchange organizzato dalla Cnbc.

Piazza Affari perde terreno, bene le rinnovabili. FTSE MIB -0,41%

Piazza Affari perde terreno, bene le rinnovabili. FTSE MIB -0,41%.


Mercati azionari europei deboli. Wall Street contrastata: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 -0,03%, NASDAQ Composite +0,27%, Dow Jones Industrial -0,31%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a -0,41%, il FTSE Italia All-Share a -0,41%, il FTSE Italia Mid Cap a -0,46%, il FTSE Italia STAR a -0,47%.

Piazza Affari sotto la parità: bancari, industriali e petroliferi in rosso, bene le rinnovabili. FTSE MIB -0,24%

Piazza Affari sotto la parità: bancari, industriali e petroliferi in rosso, bene le rinnovabili. FTSE MIB -0,24%.


Il FTSE MIB segna -0,24%, il FTSE Italia All-Share -0,26%, il FTSE Italia Mid Cap -0,34%, il FTSE Italia STAR -0,42%.

BTP poco mossi, scende lo spread.
Il rendimento del decennale segna 1,74% (chiusura precedente a 1,75%), lo spread sul Bund 209 bp (da 213) (dati MTS).

Mercati azionari europei negativi: Euro Stoxx 50 -0,4%, FTSE 100 -0,3%, DAX -1,0%, CAC 40 -0,5%, IBEX 35 -0,4%.

Pages

Subscribe to RSS - Rassegna Stampa