Rassegna Stampa

UniCredit si conferma in buona forma, focus su ipotesi separazione attività Italia/estero

UniCredit si conferma in buona forma in avvio di seduta (+1,5% a 11,55 euro) dopo che ieri ha chiuso con un leggero rialzo (+0,32% a 11,3820 euro) nonostante la debolezza del comparto causata dal forte calo di Deutsche Bank (oltre -9% tra lunedì e martedì) in scia all'annuncio del massiccio piano di ristrutturazione.

Abb pagherà 470 milioni per uscire dagli inverter fotovoltaici

Abb ha comunicato martedì che pagherà fino a 470 milioni di dollari all'italiana Fimer, per liberarsi del business in perdita negli inverter fotovoltaici. Il colosso dell'engineering con base a Zurigo aveva acquisito gli asset per 620 milioni di dollari, all'interno del takeover dell'americana Power-One nel 2013. Sebbene l'energia solare sia la fonte di generazione elettrica in più rapida crescita, nota Reuters, i prezzi delle attrezzature sono crollati negli ultimi anni a causa della concorrenza cinese e all'aumento della produzione.

Bayer punta a combinazione business veterinario con Elanco

Secondo fonti citate in esclusiva da Reuters, Bayer avrebbe approcciato Elanco Animal Health per discutere la possibile combinazione dei rispettivi business nei farmaci veterinari. Il gruppo Usa è il quarto player del settore (Bayer il quinto), dietro all'ex divisione di Pfizer Zoetis, a Boehringer Ingelheim (che aveva rilevato asset nel comparto da Sanofi) e a Merck & Co. Bayer aveva perso lo 0,38% martedì a Francoforte, contro la flessione dello 0,85% del Dax.

Per Kudlow il posto di Powell è al sicuro, almeno per adesso

Secondo Larry Kudlow il posto di Jerome Powell al vertice della Federal Reserve (Fed) è al sicuro, almeno per adesso. L'amministrazione di Donald Trump non sta facendo "alcuno sforzo" per rimuovere il chairman della Fed, ha spiegato martedì il principale consulente economico del presidente Usa (e direttore del National Economic Council). "Dirò in modo inequivocabile che al momento attuale, sì, è sicuro", ha dichiarato Kudlow a margine dell'evento Capital Exchange organizzato dalla Cnbc.

Piazza Affari perde terreno, bene le rinnovabili. FTSE MIB -0,41%

Piazza Affari perde terreno, bene le rinnovabili. FTSE MIB -0,41%.


Mercati azionari europei deboli. Wall Street contrastata: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 -0,03%, NASDAQ Composite +0,27%, Dow Jones Industrial -0,31%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a -0,41%, il FTSE Italia All-Share a -0,41%, il FTSE Italia Mid Cap a -0,46%, il FTSE Italia STAR a -0,47%.

Piazza Affari sotto la parità: bancari, industriali e petroliferi in rosso, bene le rinnovabili. FTSE MIB -0,24%

Piazza Affari sotto la parità: bancari, industriali e petroliferi in rosso, bene le rinnovabili. FTSE MIB -0,24%.


Il FTSE MIB segna -0,24%, il FTSE Italia All-Share -0,26%, il FTSE Italia Mid Cap -0,34%, il FTSE Italia STAR -0,42%.

BTP poco mossi, scende lo spread.
Il rendimento del decennale segna 1,74% (chiusura precedente a 1,75%), lo spread sul Bund 209 bp (da 213) (dati MTS).

Mercati azionari europei negativi: Euro Stoxx 50 -0,4%, FTSE 100 -0,3%, DAX -1,0%, CAC 40 -0,5%, IBEX 35 -0,4%.

UniCredit punta a separazione asset italiani ed esteri

UniCredit +0,9% guadagna terreno su indiscrezioni di Reuters secondo cui l'istituto guidato da Jean Pierre Mustier è alla ricerca di un advisor per assisterlo in una revisione della struttura del gruppo finalizzata a rafforzarne il profilo europeo e migliorarne le condizioni di funding tramite la separazione delle attività estere da quelle italiane (queste ultime sono penalizzate dal fardello dei crediti deteriorati). Le due fonti vicine al dossier citate dall'agenzia confermano le indiscrezioni di stamattina del Messaggero e del Sole 24 Ore.

Salini Impregilo in rosso: UniCredit denuncia Astaldi

Salini Impregilo -3,6% e Astaldi -2,1% perdono terreno in scia alle rivelazioni del Messaggero. Il quotidiano romano ha scritto oggi che UniCredit ha presentato un denuncia penale contro Astaldi per appropriazione indebita: la vicenda riguarda un'operazione di factoring. Le accuse dovranno essere dimostrate in giudizio ma non è certo una notizia positiva in vista delle scadenze per il salvataggio di Astaldi e del lancio del Progetto Italia (il polo nazionale delle costruzioni).

Crollo a Parigi per Rallye. Tribunale dà ragione a SocGen

Crollo superiore all'8% a Parigi per Rallye, dopo che il Financial Times ha riportato che il Tribunal de commerce de Paris ha stabilito che Société Générale (SocGen) può collateralizzare la quota pari a circa il 3,4% del capitale della holding di Casino Guichard Perrachon (Groupe Casino), data in pegno nel 2014 da Foncière Euris. La società d'investimento quotata insieme alla stessa Rallye e a Finantis costituisce la catena di controllo di Jean-Charles Naouri, chief executive e chairman del colosso francese della grande distribuzione.

Bancari in netto calo, forte ribasso per Deutsche Bank con piano ristrutturazione

Bancari in netto calo: l'indice FTSE Italia Banche segna -1,9%. Male anche il comparto europeo (EURO STOXX Banks -2,0%) in scia a Deutsche Bank: il titolo del colosso tedesco cede il 6,7% dopo aver annunciato un profondo piano di ristrutturazione pluriennale che comporterà circa 18 mila esuberi entro il 2022 e l'uscita dal mercato azionario globale.

Pages

Subscribe to RSS - Rassegna Stampa