Rassegna Stampa

Uber verso takeover di Postmates per 2,65 miliardi in azioni

Secondo quanto riportato domenica da Bloomberg, Uber Technologies avrebbe raggiunto l'accordo per il takeover di Postmates, in un'operazione interamente in azioni del valore di 2,65 miliardi di dollari. Fondata nel 2011 a San Francisco, la preda è attiva nel settore del delivery (secondo i dati Second Measure citati da Reuters avrebbe una quota di mercato dell'8% in Usa). Postmates dovrebbe essere assorbita in Uber Eats, divisione delivery del leader nel comparto delle app per il noleggio di vetture con autista.

RR - www.ftaonline.com

Per Siemens contrazione delle commesse del 20% nel trimestre

Siemens ha registrato una contrazione del 20% nel volume delle commesse nel terzo trimestre dell'esercizio 2020 (chiuso lo scorso 30 giugno) e si attende che l'attività nel 2021 si attesti sotto ai livelli registrati nell'anno fiscale 2019. Lo ha dichiarato il chief financial officer Ralf Thomas, in un'intervista pubblicata sabato da Börsen-Zeitung (e citata da Reuters). Secondo Thomas il terzo trimestre "sarà una grande sfida per noi, come anche per la maggior parte degli altri player di mercato" a causa della crisi innescata dall'epidema di coronavirus.

Shell non esclude di spostare il quartier generale a Londra

Royal Dutch Shell non esclude di trasferire il suo quartier generale dall'Olanda alla Gran Bretagna. A dichiararlo, non esplicitamente, è stato il chief executive Ben van Beurden, in un'intervista pubblicata sabato dal quotidiano olandese Financieele Dagblad (e citata da Reuters). "Devi sempre continuare a pensare. Nulla è permanente e ovviamente guarderemo al clima del business. Spostare il quartier generale non è comunque una misura banale, non puoi prenderla troppo alla leggera", ha spiegato.

Boekhout probabile prossimo chief executive di Commerzbank

Secondo quanto riportato sabato da Bloomberg, Roland Boekhout sarebbe emerso come più probabile candidato alla successione del chief executive di Commerzbank Martin Zielke, che venerdì ha rassegnato le sue dimissioni dopo una rivolta degli azionisti. In lizza per la guida della banca tedesca ci sarebbe anche la chief financial officer Bettina Orlopp.

Daimler vuole a vendere lo stabilmento delle Smart in Francia

Daimler ha annunciato venerdì l'intenzione di vendere il sito produttivo di Hambach, nel Nord-Est della Francia (al confine con la Germania). Dallo stabilimento escono le versioni a benzina ed elettrica della Smart (oltre 80.00 le vetture prodotte nel 2017, secondo quanto riporta Reuters). Il colosso automobilistico tedesco, però, lo scorso anno aveva annunciato che la nuova generazione di Smart elettriche sarebbe stata prodotta in Cina, in joint venture con Geely.

Germania: per Altmaier ripresa economia a partire da ottobre

Secondo il ministro dell'Economia Peter Altmaier la Germania potrebbe riprendersi a partire da ottobre dall'impatto dell'epidemia di coronavirus. "Sono sicuro che la recessione possa essere fermata dopo la pausa estiva e che da ottobre in poi l'economia possa tornare in ripresa in Germania", ha dichiarato in un'intervista all'edizione domenicale della Bild (citata da Reuters). Per Altmaier il Pil tedesco potrebbe registrare un calo del 6% nel 2020 ma la crescita dovrebbe quindi essere superiore al 5% nel 2021.

Usa: Goldman peggiora stima contrazione Pil dal 4,2% al 4,6%

Goldman Sachs peggiora il suo outlook per l'economia Usa quest'anno anche se conferma che la ripresa dovrebbe concretizzarsi già a partire da settembre. Gli economisti del colosso di Wall Street, guidati da Jan Hatzius, hanno abbassato dal 33% al 25% la previsione di rimbalzo del Pil Usa nel terzo trimestre e per questo la stima di contrazione dell'economia a stelle e strisce è stata aumentata dal 4,2% al 4,6% per l'intero 2020.

Telefónica annuncia fusione di O2 con Virgin Media (Liberty)

Come anticipato settimana scorsa da Reuters, Telefónica ha comunicato di avere raggiunto l'accordo per la creazione di una joint venture paritetica insieme a Liberty Global, in cui verranno unite le attività di O2, la divisione di telefonia mobile in Gran Bretagna della telecom spagnola, e Virgin Media, fornitore di servizi a banda larga che fa parte del gruppo del miliardario americano John Malone.

Petrolio: riserve Usa salite di 8,4 milioni di barili (Api)

Secondo le stime riportate martedì dall'American Petroleum Institute (Api), le scorte di greggio in Usa sono rimbalzate di 8,4 milioni di barili nella settimana chiusa il 1° maggio. Le riserve di benzina sono invece salite di 2,2 milioni di barili. I dati dell'Api precedono quelli ufficiali della U.S. Energy Information Administration (Eia), che saranno diffusi in serata. Secondo il consensus di S&P Global Platts, citato da MarketWatch, l'Eia dovrebbe comunicare un incremento di 7,1 milioni di barili per il greggio.

Piazza Affari positiva, bene industriali e petroliferi. Spread sotto pressione dopo Corte tedesca su QE. FTSE MIB +1,3%

Piazza Affari positiva, bene industriali e petroliferi. Spread sotto pressione dopo Corte tedesca su QE. FTSE MIB +1,3%.


Il FTSE MIB segna +1,3%, il FTSE Italia All-Share +1,2%, il FTSE Italia Mid Cap +0,4%, il FTSE Italia STAR +1,1%.

BTP e spread in peggioramento.
Il rendimento del decennale segna 1,89% (chiusura precedente a 1,81%), lo spread sul Bund 246 bp (da 236) (dati MTS).

Pages

Subscribe to RSS - Rassegna Stampa