Rassegna Stampa

Albertsons tratta l'acquisizione di Price Chopper in deal da 1 mld $

Secondo quanto riporta in esclusiva Reuters, Albertsons Companies sarebbe in trattativa avanzata per acquisire il gruppo della grande distribuzione alimentare di circa 1 miliardo di dollari. La preda, basata nello Stato di New York, è controllata da oltre 80 anni dalla famiglia Golub. Albertsons, che è controllato dal private Cerberus Capital Management, è diventato il numero due settore alimentare in Usa dietro a Kroger con l'acquisizione di Safeway per 9,2 miliardi di dollari lo scorso anno.

Actelion crolla a Zurigo (-6%). Trattative con J&J ma non per un takevover

Il mercato non ha reagito bene all'ipotesi che le trattative per il takeover di Actelion da parte di Johnson & Johnson (J&J) virino verso un'operazione complessa che comporterebbe la creazione di una nuova società in cui far confluire le attività della biotech elvetica insieme a quelle nel comparto del colosso Usa. Actelion di fatto rimarrebbe indipendente, hanno spiegato fonti citate dal Financial Times, e Johnson & Johnson sarebbe solo azionista di riferimento della nuova entità.

Cme Group offre 400 mln per il clearing francese del London Stock Exchange

Secondo quanto riportato dal quotidiano londinese Times, Cme Group avrebbe presentato un'offerta per acquisire la divisione francese di clearing del London Stock Exchange per una valutazione superiore a 340 milioni di sterline (pari a poco meno di 400 milioni di euro). In precedenza anche Euronext aveva trattato l'acquisizione del business. La società-mercato britannica, impegnata nella fusione da 27 miliardi di euro con Deutsche Börse, ha messo in vendita il business all'interno delle dismissioni di asset finalizzate a ottenere il via libera regolatorio dalle autorità Ue.

Samsung tiene a freno Elliott e promette buyback e aumento della cedola

Samsung Electronics ha comunicato che valuterà la transizione verso una struttura di holding, sottolineando però di essere "del tutto neutrale" sulla prospettiva e di avere dato mandato a consulenti per analizzare a fondo l'ipotesi. "La revisione non indica l'intenzione di management o board di andare in una o nell'altra direzione", ha comunicato il gruppo sudcoreano, aggiungendo che ci vorranno almeno sei mesi per analizzare il dossier.

UniCredit (+1,1%): consegnate lettere di invito a consorzio aumento

In rialzo UniCredit (+1,1%): secondo quanto riportato dal Messaggero sono state recapitate a nove banche internazionali le lettere di invito a partecipare al consorzio di garanzia per l'aumento di capitale. Si parla di un'operazione da ben 13 miliardi di euro comprensiva della conversione di bond, ma la cifra potrebbe calare in relazione a quanto arriverà dalle dismissioni di asset.

Møller-Mærsk e Dong Energy studiano fusione da 10 mld $ dell'oil and gas

Secondo quanto riportano fonti citate da Reuters, le danesi Møller-Mærsk e Dong Energy starebbero trattando la fusione delle rispettive attività nell'oil and gas, creando una nuova entità del valore di oltre 10 miliardi di dollari, debito incluso. In settembre, il colosso danese dello shipping aveva annunciato l'intenzione di riorganizzare le sue attività nel tentativo di spingere la crescita in una fase particolarmente difficile per il combinato deprezzamento dei corsi del greggio e del costante declino delle tariffe dei noli.

Volkswagen estende al giugno 2017 linea di credito da 20 miliardi

Volkswagen ha comunicato lunedì di avere raggiunto l'accordo con le banche per estendere una linea di credito da 20 miliardi di euro fino al giugno del 2017. Misura che rientra negli sforzi messi in atto da Wolfsburg per mantenere la solidità finanziaria mentre gestisce l'impatto del cosiddetto Dieselgate. Due fonti avevano detto a Reuters che Volkswagen in estate aveva attinto ad almeno metà della linea di credito, ma il gruppo tedesco ha sottolineato che il prestito ponte è attualmente inutilizzato.

Mærsk Line studia acquisizione della tedesca Hamburg Süd

Secondo quanto riportano fonti citate dal Wall Street Journal, Mærsk Line, la divisione shipping del colosso danese Møller-Mærsk, sarebbe interessata ad acquisire la rivale tedesca Hamburg Süd. L'operazione permetterebbe al primo operatore di container al mondo (movimenta circa il 15% del trasporto marittimo globale) di espandere la propria presenza nelle tratte dall'America Latina al resto del mondo. Mærsk sarebbe interessata ad acquisire l'intero business di Hamburg Süd, che ha generato 6,7 miliardi di dollari di ricavi nel 2015.

Pages

Subscribe to RSS - Rassegna Stampa