Rassegna Stampa

Il Canada preferisce Airbus a Leonardo per la commessa degli aerei da soccorso

Secondo quanto riportano fonti citate da Bloomberg, il governo del Canada avrebbe scelto Airbus Group per la commessa relativa al rimpiazzo e alla manutenzione di 19 aerei da ricerca e soccorso, valutata 3,4 miliardi di dollari canadesi (circa 2,4 miliardi di euro). Il colosso dell'aero-spaziale avrebbe battuto la concorrenza di Leonardo-Finmeccanica, che faceva parte insieme a General Dynamics del Team Spartan. In gara c'era anche la brasiliana Embraer.

Sanofi studia un'offerta su Actelion che è in trattativa con Johnson & Johnson

Secondo quanto riporta Bloomberg, Sanofi starebbe valutando di presentare un'offerta su Actelion, sfidando l'americana Johnson & Johnson che con la biotech elvetica è in trattativa già da tempo. La big pharma transalpina avrebbe già reso noto il proprio interesse ad Actelion, ma non ha ancora deciso se andare avanti con la proposta. Joe Jimenez, chief executive di Novartis, aveva invece escluso la possibilità che il colosso farmaceutico elvetico potesse presentare un'offerta sulla connazionale.

Panasonic verso l'acquisizione dell'austriaca Zkw in deal da 1 mld $

Secondo quanto riporta il quotidiano nipponico Nikkei, Panasonic sarebbe entrata nella fase finale dei negoziati per acquisire Zkw, per una valutazione fino a 1 miliardo di dollari della società austriaca attiva in illuminazione ed elettronica per l'automotive. Panasonic ha chiuso la seduta a Tokyo in progresso dello 0,14% contro il declino dello 0,82% del Nikkei 225.

Novartis esclude un'offerta sulla connazionale Actelion

Joe Jimenez, chief executive di Novartis, avrebbe escluso la possibilità che il colosso farmaceutico elvetico possa presentare un'offerta sulla connazionale Actelion. "Abbiamo sempre detto che ci concentreremo su acquisizioni complementari da 2-5 miliardi di dollari", ha sottolineato Jimenez in un'intervista pubblicata dall'edizione domenicale del quotidiano di Zurigo Bick. Actelion aveva chiuso la seduta di venerdì con l'ennesimo rally del 4,35% a Zurigo, per una valutazione di quasi 22 miliardi di dollari.

Australia: inevitabile la perdita della tripla A

Secondo John Hewson è solo questione di tempo prima che l'Australia perda il rating in tripla A. "Il fatto che finiremo con il perdere la tripla A è scontato, è solo questione di tempo", ha dichiarato domenica, in un'intervista a Sky News, l'ex leader liberale ed economista. Secondo Hewson non c'è stato alcun dibattito realistico di opposizione o governo in Australia su come fare tornare il Paese a un surplus di bilancio. L'Australia è in deficit dal 2008 e secondo le più recenti previsioni ci rimarrà almeno fino al 2021.

Burberry respinge offerte per il takeover da parte dell'americana Coach

Secondo quanto riportato domenica dal Financial Times, Burberry avrebbe rispedito al mittente diverse proposte d'acquisto da parte di Coach. Una fusione tra il brand britannico e il produttore Usa di borse darebbe vita a un colosso del lusso con una capitalizzazione di mercato superiore a 20 miliardi di dollari. Il quotidiano finanziario ha spiegato che le proposte sarebbero state in contanti e azioni, anche se non è chiaro quale fosse il premio previsto, né se Burberry fosse impegnata in negoziati con Coach.

Alibaba non è interessata a rilevare l'indiana Snapdeal

Secondo fonti citate da Reuters, Alibaba Group Holding non avrebbe intenzione di acquisire l'indiana Snapdeal, come riportato giovedì dal sito Factor Daily. Il colosso cinese è comunque tra i maggiori investitori della start-up di New Delhi attiva nel commercio elettronico, avendo partecipato lo scorso anno a una tornata di finanziamenti da 500 milioni di dollari, insieme a Hon Hai Precision Industry di Taiwan (nota con il nome di Foxconn come produttore di smartphone, a partire dagli iPhone di Apple) e alla giapponese SoftBank, che aveva valutato Snapdeal circa 5 miliardi.

Obama verso il no al takeover di Aixtron da parte della cinese Fujian Grand Chip

Secondo quanto riporta Bloomberg, il presidente Usa Barack Obama sarebbe intenzionato a bloccare l'acquisizione di Aixtron, produttore tedesco di apparecchi per la manifattura di semiconduttori, da parte della cinese Fujian Grand Chip Investment Fund. Già lo scorso mese Aixtron aveva anticipato che era verosimile che il Committee on Foreign Investment in the United States (Cfius, agenzia intergovernativa Usa che valuta le implicazioni in tema di sicurezza nazionale degli investimenti esteri) bloccasse il takeover da 670 milioni di euro annunciato in novembre.

United Continental studia modifica alla commessa da 12,4 mld $ con Airbus

Secondo quanto riportato da Bloomberg, United Continental Holdings (il colosso dei cieli Usa nato dalla fusione di United Airlines e Continental Airlines nel 2010) potrebbe convertire l'ordinativo da 12,4 miliardi di dollari di Airbus A350-1000 in versioni più piccole del velivolo o virare addirittura sugli A330. Andrew Levy, chief financial officer del gruppo dallo scorso agosto, starebbe anche rivalutando il programma di buyback da 2 miliardi di dollari annunciato in estate.

Actelion crolla a Zurigo (-6%) su voci di rifiuto alla proposta di J&J

Actelion continua ad andare in altalena sul listino in relazione alle trattative con Johnson & Johnson (J&J). Mercoledì il titolo della biotech elvetica ha segnato un crollo del 6,22% a Zurigo su indiscrezioni secondo cui sarebbe stata rifiutata una proposta, per altro migliorata rispetto a quella iniziale, per il takeover da parte del colosso Usa.

Pages

Subscribe to RSS - Rassegna Stampa