Rassegna Stampa

Telecom Italia (+3,7%) terreno di battaglia Fininvest-Vivendi?

Speculazione su Telecom Italia (+3,7%): alcuni operatori puntano sul fatto che Fininvest possa contrattaccare acquistando titoli della compagnia telefonica, controllata da Vivendi. Il Messaggero ipotizza che la finanziaria di Silvio Berlusconi intenda acquisire il 10% di Telecom per avere più potere negoziale con i francesi nell'"affaire" Mediaset.

Mondelez vola a Wall Street (+12%) su voci di takeover da parte di Kraft-Heinz

Mondelez International ha toccato un guadagno superiore al 12% in after market a Wall Street (la seduta di mercoledì si era chiusa con un declino dello 0,58%), dopo che la rivista elvetica Bilanz aveva riportato che Kraft-Heinz stava valutandone il takeover. Fonti citate da Reuters hanno poi escluso che ci siano trattative in corso.

Sinopec torna a studiare l'Ipo a Hong Kong del retail. Raccolta potenziale di 10 mld $

Secondo quanto riporta Bloomberg, China Petroleum & Chemical (Sinopec, il colosso petrolifero statale cinese) si preparerebbe all'Ipo il prossimo anno per la divisione che gestisce 30.000 stazioni di rifornimento e 23.000 minimarket. Il collocamento a Hong Kong potrebbe raccogliere oltre 10 miliardi di dollari. Per Sinopec Marketing, questo il nome della divisione retail, era già stato studiato il collocamento lo scorso anno dopo la cessione nel 2014 del 29,9% del capitale a un gruppo di investitori per 107 miliardi di yuan (14,6 miliardi di euro al cambio attuale).

Johnson & Johnson si ritira dalla corsa su Actelion. Campo aperto per Sanofi

Johnson & Johnson ha comunicato martedì di essersi tolta dai negoziati per il takeover di Actelion. La biotech elvetica, da parte sua, ha successivamente dichiarato di essere "impegnata in discussioni con un altro soggetto per una possibile operazione strategica". Soggetto che, secondo gran parte degli osservatori, risponde al nome di Sanofi (Bloomberg aveva già riportato che il gruppo farmaceutico francese stava lavorando a un'offerta).

Le cinesi Sanan e Go Scale rinunciano al takeover di Osram Licht

Secondo fonti citate da Reuters, le cinesi Sanan Optoelectronics e Go Scale si sarebbero ritirate dalla corsa per acquisire Osram Licht. In ottobre la rivista tedesca WirtschaftsWoche aveva riportato che Sanan era pronta a presentare un'offerta d'acquisto sul gruppo dell'illuminotecnica per una valutazione di 7,33 miliardi di euro, debito escluso (sul piatto circa "70 euro per azione" pari a un premio del 29% rispetto ai corsi di Borsa).

Apple vuole partecipare al fondo da 100 mld $ di Softbank per il settore It

Secondo quanto riportano fonti citate dal Wall Street Journal, Apple starebbe trattando la partecipazione al megafondo per il settore tecnologico annunciato in ottobre da SoftBank Group. Cupertino potrebbe investire fino a 1 miliardo di dollari. SoftBank aveva comunicato piani per investimenti per 25 miliardi di dollari nei prossimi cinque anni.

Private in gara per conquistare Concardis in deal da oltre 600 mln

Secondo fonti citate da Reuters lunedì, i private Cvc, Bridgepoint, Advent e Bain Capital (questi ultimi due in cordata) dovrebbero presentare all'inizio di settimana prossima le offerte per il buyout di Concardis, azienda tedesca attiva nella gestione dei pagamenti e controllata da diverse banche europeee, da Commerz all'italiana Unicredit (maggiore singolo azionista con il 16% del capitale è Deutsche Bank). La valutazione di Concardis dovrebbe essere superiore a 600 milioni di euro e la decisione definitiva sulla vendita dovrebbe arrivare a inizio 2017.

Japan Display salirà al 50% nel capitale di Joled. Titolo in rally (+12%)

Secondo quanto riportato dal Nikkei, Japan Display entro la fine del 2017 incrementerà al 50% dall'attuale 15% la partecipazione in Joled, produttore di schermi Oled nato dalla fusione delle attività nel comparto delle altre giapponesi Panasonic e Sony (entrambe detengono quote del 5% nella società). Japan Display acquisirà il pacchetto da Innovation Network Corporation of Japan (Incj, fondo pubblico creato nel 2009 con l'obiettivo di mantenere competitivo il settore tecnogico del Sol Levante) che attualmente controlla il 75% del capitale di Joled.

Asahi rileva anche gli asset est-europei di SabMiller in operazione da oltre 7 mld

Secondo quanto riporta il quotidiano Nikkei, la giapponese Asahi Group Holdings avrebbe raggiunto l'accordo per acquisire le attività di SabMiller in cinque Paesi dell'Est d'Europa (Repubblica Ceca, Polonia, Ungheria, Slovacchia e Romania) per 900 miliardi di yen (7,34 miliardi di euro al cambio attuale). Gli asset rientrano in quelli messi in vendita come condizione per il via libera regolatorio alla fusione da 107 miliardi di dollari di SabMiller in Anheuser-Busch InBev (Ab Inbev).

Lonza conferma trattative per acquisire Capsugel. Deal da oltre 5 mld $

Lonza Group ha confermato di essere in trattativa per acquisire Capsugel da Kkr, che aveva rilevato il produttore Usa di capsule e altri sistemi per la somministrazione di farmaci nel 2011 da Pfizer per 2,4 miliardi di dollari. "Il successo dell'operazione rappresenterebbe un valore aggiunto e rientrerebbe nei criteri di acquisizione del gruppo", ha spiegato il gruppo farmaceutico elvetico al Wall Street Journal. In precedenza Reuters aveva riportato in esclusiva che Kkr era vicino all'accordo per la cessione di Capsugel a Lonza in un'operazione da oltre 5 miliardi di dollari.

Pages

Subscribe to RSS - Rassegna Stampa