Rassegna Stampa

Crollo del 24% al Nyse per Hertz sulla possibile bancarotta

Hertz Global Holdings ha sfiorato un crollo del 24% in after market (la seduta di lunedì al Nyse si era invece chiusa in rialzo del 2,28%), dopo che il Wall Street Journal ha riportato che il maggiore gruppo Usa di noleggio auto (in termini di vendite) avrebbe dato mandato a Fti Consulting di assisterla nell'imminente dichiarazione di bancarotta. Il quotidiano finanziario aveva già riportato in aprile che Hertz aveva assunto avvocati e investment banker per la consulenza nella rinegoziazione di 17 miliardi di dollari di debiti.

RR - www.ftaonline.com

FCA riduce i guadagni

FCA +1,3% positiva ma sotto i massimi visti in avvio. Ad aprile le vendite di nuove auto in Italia hanno fatto segnare un calo del 97,55% a/a, con i marchi del Lingotto a -96,32%. Il Fatto Quotidiano riferisce indiscrezioni secondo cui FCA sta pensando di chiedere una linea di credito da 6 miliardi di euro a SACE, la società del Gruppo Cassa depositi e prestiti, specializzata nel sostegno alle imprese italiane. Oggi il cda esamina i dati del primo trimestre 2020.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Piazza Affari in recupero. Brillano i petroliferi, bene i bancari. FTSE MIB +2,0%

Piazza Affari in recupero. Brillano i petroliferi, bene i bancari. FTSE MIB +2,0%.

Il FTSE MIB segna +2,0%, il FTSE Italia All-Share +1,9%, il FTSE Italia Mid Cap +1,5%, il FTSE Italia STAR +1,7%.

BTP e spread stabili. Il rendimento del decennale segna 1,81% (chiusura precedente a 1,81%), lo spread sul Bund 234 bp (da 236) (dati MTS).

Diasorin positiva: lavora a test rapido ed economico

Diasorin +1,0% in progresso dopo l'intervista dell'a.d. Carlo Rosa al Corriere della Sera. Il manager ha dichiarato che il gruppo, dopo il lancio dei test molecolere e sierologico, sta ora lavorando in partnership con uno dei leader di questo particolare settore, a un test rapido ed economico capace di determinare se un soggetto è positivo al Covid-19 in circa 5 minuti.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Intel tratta takeover da 1 miliardo dell'israeliana Moovit

Secondo quanto riportato domenica dal quotidiano israeliano Calcalist, Intel sarebbe in trattativa per il takeover di Moovit a 1 miliardo di dollari. La società di Tel Aviv è la creatrice dell'omonima app per terminali mobili che permette agli utenti la pianificazione dei percorsi attraverso dati raccolti in crowdsourcing e dati ufficiali del trasporto pubblico. Moovit, che allo scorso febbraio poteva vantare 720 milioni di utenti in 100 nazioni, come ricorda Reuters aveva raccolto 133 milioni di dollari di finanziamenti da investitori come la stessa Intel, Bmw iVentures e Sequoia Capital.

Costa Rica: dietrofront di Millicom su business di Telefónica

Millicom International Cellular ha annunciato sabato il dietrofront dall'acquisizione da 570 milioni di dollari del business di Telefónica in Costa Rica. Secondo il gruppo con base in Lussemburgo (ma quotato a New York e Stoccolma), gli spagnoli non sarebbero riusciti a ottenere il via libera regolatorio al deal entro la scadenza prevista del 1° maggio, e questo garantirebbe a Millicom il diritto di ritirarsi.

Rolls-Royce verso 8.000 esuberi per l'epidemia di coronavirus

Secondo quanto riportato per primo dal Financial Times, citando fonti aziendali, Rolls-Royce si preparebbe a tagliare fino al 15% della sua forza lavoro a causa dell'impatto sul settore del trasporto aereo derivante dall'epidemia di coronavirus. Il gruppo britannico, che produce i motori che alimentano gli aerei di colossi come Airbus e Boeing, attualmente occupa 52.000 addetti e gli esuberi potrebbero quindi avvicinarsi a quota 8.000, superando i 5.000 tagli registrati nel 2001, in seguito alla frenata del settore dovuta agli attacchi terroristici dell'11 settembre.

Telefónica tratta fusione di O2 con Virgin Media (Liberty)

Secondo fonti citate da Reuters, Telefónica starebbe trattando con Liberty Global la fusione di O2, divisione di telefonia mobile in Gran Bretagna, con Virgin Media, fornitore di servizi a banda larga che fa parte del gruppo del miliardario americano John Malone. La telecom iberica nel 2016 aveva rinunciato alla vendita di O2 a Three Uk (controllata da Ck Hutchison Holdings, conglomerata del miliardario di Hong Kong Li Ka-shing) per 10,3 miliardi di sterline (11,6 miliardi di euro al cambio attuale), a causa dell'opposizione della Commissione europea.

Kaplan (Fed) vede "contrazione storica" per l'economia Usa

Secondo Robert Kaplan, president della Federal Reserve Bank (Fed) di Dallas, quella registrata dall'economia Usa a causa dell'epidemia di coronavirus è "una contrazione storica, molto grave". "Avremo bisogno di stimoli per il resto dell'anno e per il prossimo anno in modo da potere crescere più velocemente e ridurre il tasso di disoccupazione. E questo non rientra tanto nei compiti della Fed", ha aggiunto, intervistato venerdì da Maria Bartiromo per Fox Business Network.

Ungheria: Mnb lascia tassi invariati allo 0,90% in negativo

Come previsto martedì il consiglio monetario della Magyar Nemzeti Bank (Mnb, la Banca centrale di Budapest) ha lasciato invariati i tassi d'interesse benchmark dell'Ungheria allo 0,90% dopo averli ridotti di 15 punti base nei meeting di marzo, aprile e maggio 2016. I tassi di deposito overnight sono stati parimenti confermati allo 0,05% in negativo, dopo l'incremento di 10 punti base del marzo 2019 (e la riduzione sempre di 10 punti base decisa nel settembre 2017).

Pages

Subscribe to RSS - Rassegna Stampa