Rassegna Stampa

Per Bullard (Fed) curva rendimenti ora è fattore rialzista

Secondo James Bullard, president della Federal Reserve (Fed) di St. Louis, la reazione del mercato obbligazionario Usa all'ultimo taglio dei tassi d'interesse (deciso a fine ottobre dall'istituto centrale di Washington) potrebbe essere un fattore rialzista per l'economia il prossimo anno.

Telecom in rialzo, offerte fondi non solo per Open Fiber

Telecom Italia +2,1% in rialzo. Le indiscrezioni degli ultimi giorni riferivano di offerte non vincolanti dei fondi infrastrutturali per Open Fiber (OF) in arrivo entro il 19 novembre: l'acquisto di OF da parte dei fondi costituirebbe un passaggio determinante per l'integrazione della rete in fibra OF con quella di TIM.

Atlantia debole, rumor su cessione maggioranza Telepass

Atlantia -0,8% debole. MF scrive che il gruppo controllato dai Benetton potrebbe cedere la maggioranza (oltre il 50%) di Telepass, mentre finora si ipotizzava la vendita del 30%. Il principale candidato dovrebbe essere il private equity Warburg Pincus.

SF - www.ftaonline.com

Borsa italiana debole in avvio. Spread in leggero rialzo. FTSE MIB -0,23%

Borsa italiana debole in avvio. Spread in leggero rialzo. FTSE MIB -0,23%.


Il FTSE MIB segna -0,23%, il FTSE Italia All-Share -0,25%, il FTSE Italia Mid Cap -0,33%, il FTSE Italia STAR -0,39%.

BTP positivi ma spread in rialzo.
Il rendimento del decennale segna 1,31% (chiusura precedente a 1,32%), lo spread sul Bund segna 164 bp (da 162) (dati MTS).

Mercati azionari europei sotto la parità: Euro Stoxx 50 -0,1%, FTSE 100 -0,2%, DAX -0,3%, CAC 40 -0,1%, IBEX 35 -0,2%.

Petrolio: riserve in Usa in declino di 541.000 barili (Api)

Secondo le stime riportate mercoledì dall'American Petroleum Institute (Api), le scorte di greggio in Usa hanno segnato un declino di 541.000 barili nella settimana chiusa l'8 novembre. Le riserve di benzina sono invece salite di 2,3 milioni di barili. I dati dell'Api precedono quelli ufficiali della U.S. Energy Information Administration (Eia), che saranno diffusi in serata. Entrambi sono slittati di un giorno per la celebrazione lunedì 11 novembre del Veterans Day.

Asia contrastata. A Tokyo Nikkei 225 in declino dello 0,76%

Dopo una seduta contrastata per Wall Street (S&P 500 e Dow Jones Industrial Average hanno chiuso su nuovi massimi storici, a fronte di una perdita per quanto limitata allo 0,05% per il Nasdaq), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza mista è proseguita. Secondo il Wall Street Journal, Pechino sarebbe riluttante nell'inserire nell'accordo commerciale di fase uno la cifra precisa relativa all'impegno nell'acquistare prodotti agricoli made in Usa. Lo scorso mese Donald Trump aveva dichiarato che la Cina si era impegnata a comprare merci per 50 miliardi di dollari.

Kashkari (Fed) tranquillo con curva rendimenti non invertita

Secondo quanto riporta Reuters, Neel Kashkari, president della Federal Reserve (Fed) di Minneapolis, si è detto più tranquillo ora che la curva dei rendimenti non è più invertita. L'inversione della curva dei rendimenti con i tassi dei Treasury Usa biennali che salgono sopra a quelli dei decennali è considerato il segnale di una possibile recessione.

Air Liquide conferma possibile vendita della tedesca Schülke

Air Liquide ha confermato precedenti indiscrezioni di Reuters dichiarando di essere impegnata nella valutazione della possibile vendita della controllata tedesca Schülke. "Trovandoci in una fase molto preliminare del processo, diversi scenari sono esaminati e non si può garantire che ciò comporterà un disinvestimento", ha precisato il produttore francese di gas a uso industriale. In precedenza Reuters aveva riportato in esclusiva che Air Liquide aveva avviato il processo di vendita di Schülke per una valutazione potenziale di 1 miliardo di euro.

Via libera da Bruxelles a vendita attività di Bonnier a Telia

La Commissione europea ha concesso alla svedese Telia il via libera condizionato all'acquisizione da 9,2 miliardi di corone (circa 860 milioni di euro al cambio attuale) delle attività di broadcasting della connazionale Bonnier Group. Come anticipato in settembre da Reuters, Telia ha offerto una serie di concessioni a Bruxelles, in particolare per rispondere ai timori circa i rischi per la pluralità nei media di Svezia e Finlandia.

Pages

Subscribe to RSS - Rassegna Stampa