Mercati Americani

Visa batte le attese nel trimestre. Delude l'outlook

Visa ha comunicato lunedì dopo la chiusura di Wall Street risultati relativi al suo terzo trimestre segnati da un eps rettificato di 78 centesimi, contro i 73 centesimi del consensus di Thomson Reuters. I ricavi operativi sono cresciuti del 19,3% a 4,26 miliardi di dollari, contro i 4,23 miliardi attesi dagli analisti. Sotto le stime, invece, l'outlook: il colosso delle carte di credito prevede per l'intero esercizio una crescita intorno al 15% dell'eps rettificato e del 16-18% per quanto riguarda i ricavi. Le attese degli analisti erano invece per 16,9% e 19,6% rispettivamente.

Goldman declassa Time Warner a buy sul deal da 85,4 mld $ con At&t

Se Moody's Investors Service ha messo sotto revisione il giudizio Baa1 sul debito di At&t per un possibile downgrade, per Time Warner i declassamenti sono già arrivati. Goldman Sachs ha infatti tagliato il giudizio sul titolo del colosso dei media da neutral a buy (altrettanto hanno fatto gli analisti di Mkm Partners) dopo che At&t sabato aveva comunicato di avere raggiunto l'accordo per acquisire Time Warner in un'operazione da 85,4 miliardi di dollari.

Vitol cede il 50% nello stoccaggio di greggio di Vtti per 1,15 mld $

L'olandese Vitol, maggiore trader indipendente di petrolio al mondo, ha comunicato lunedì di avere raggiunto l'accordo per cedere il 50% del capitale nel business dello stoccaggio di greggio di Vtti all'americana Buckeye Partners per 1,15 miliardi di dollari. Vtti controlla e opera depositi in 13 siti nel mondo per complessivi 54 milioni di barili di petrolio. Vitol era salita al 100% del capitale giusto un anno fa acquistando il 50% non detenuto per 830 milioni di dollari.

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei in lieve progresso: Eurostoxx 50 +0,1%, DAX +0,2%, CAC 40 +0,2%, FTSE 100 +0,2%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: Eurostoxx 50 +0,61%, Francoforte (DAX) +0,47%, Parigi (CAC 40) +0,36%, Londra (FTSE 100) -0,49%, Milano (FTSE Mib) +0,81%.

Future sugli indici azionari americani in rialzo dello 0,2% circa. Le chiusure della seduta precedente a Wall Street: S&P 500 +0,47%, Nasdaq Composite +1,00%, Dow Jones Industrial +0,43%.

Per Moody's possibile il downgrade di At&t sul takeover da 85,4 mld $ di Time Warner

Moody's Investors Service lunedì ha comunicato di avere messo sotto revisione il giudizio Baa1 sul debito di At&t per un possibile downgrade dopo che sabato l'ex monopolista telefonico Usa ha comunicato di avere raggiunto l'accordo per acquisire Time Warner in un'operazione da 85,4 miliardi di dollari, da finanziare per metà in contanti (il resto in azioni). "I costi di finanziamento del deal consumeranno la maggior parte dei flussi di liquidità acquisiti", ha spiegato l'agenzia di rating.

Twitter verso nuovo taglio dell'organico dell'8%

Secondo quanto riporta Bloomberg, Twitter si prepara ad annunciare una nuova ristrutturazione che, come successo nell'ottobre dello scorso anno dovrebbe comportare il taglio del 8% del suo organico complessivo (in questo caso i licenziamenti sarebbero intorno a 300). Twitter presenterà i suoi risultati trimestrali il prossimo giovedì, ma secondo Bloomberg l'annuncio dei tagli potrebbe arrivare prima. Twitter, in declino di oltre il 40% negli ultimi 12 mesi, ha chiuso con una perdita limitata allo 0,36% la seduta di lunedì al Nyse, per poi recuperare terreno nel mercato esteso.

Per Bullard (Fed di St. Louis) aumento dei tassi di 25 punti base è "necessario"

Secondo James Bullard, capo della Federal Reserve (Fed) di St. Louis, l'istituto centrale Usa non ha alternative a un aumento dei tassi d'interesse anche se si sta avvicinando ai propri obiettivi d'inflazione al 2% e piena occupazione. La Fed di St. Louis crede che un singolo incremento di 25 punti base sia necessario, ha spiegato Bullard parlando lunedì a Fayetteville, Arkansas.

Per Evans (Fed di Chicago) rialzo dei tassi legato al progresso dell'inflazione

Charles Evans, presidente della Federal Reserve di Chicago, ha dichiarato che l'istituto centrale Usa dovrebbe legare il passo dei rialzi futuri dei tassi d'interesse al progresso dell'inflazione. La Fed deve "dimostrare impegno nel raggiungere l'obiettivo d'inflazione in modo sostenibile, in modo simmetrico e il più presto possibile", ha spiegato Evans parlando all'University di Chicago. E ciò potrebbe richiedere un tasso di disoccupazione inferiore ai target e il superamento dell'obiettivo del 2% per la crescita dei prezzi al consumo, ha aggiunto.

Schneider Electric smentisce voci di Opa da 18 mld $ su Rockwell Automation

Schneider Electric ha smentito la possibilità del lancio di un'offerta su Rockwell Automation. Settimana scorsa il sito StreetInsider aveva riportato che la conglomerata industriale francese stava studiando l'acquisizione del colosso Usa dell'automazione per una valutazione intorno a 18 miliardi di dollari (Rockwell Automation ne capitalizza circa 15,5 miliardi sul listino). Sulle indiscrezioni Rockwell Automation aveva sfiorato un guadagno del 7% venerdì a Wall Street, segnando il progresso più sostenuto in intraday da inizio febbraio.

Usa: Borsa chiude in rialzo, nuovo record per Microsoft

La Borsa di New York ha chiuso la prima seduta della settimana in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,43%, l'S&P 500 lo 0,47% e il Nasdaq Composite l'1%.
L'indice Markit PMI manifatturiero (stima preliminare) di ottobre si è attestato a 53,2 punti, in crescita rispetto al dato precedente (51,5 punti) e superiore alle attese (consensus 51,5 punti).
Sul fronte societario Microsoft +2,25%. Il gigante tecnologico ha toccato il nuovo massimo storico.

Pages

Subscribe to RSS - Mercati Americani