Mercati Americani

Perdita di momentum per le materie prime

Segnali di rallentamento del trend di breve termine delle materie prime. L'indice CRB ha tagliato al ribasso la linea disegnata dai minimi di settembre passante da area 188 circa sebbene si mantenga a debita distanza da un altro supporto di rilievo, la media mobile a 100 giorni, praticamente orizzontale in area 186/187.

Telecom Italia: Tim Brasil dimezza l'utile nel terzo trimestre

Tim Brasil, divisione sudamericana di Telecom Italia, ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto in calo del 48,7% a 184 milioni di reais. Il dato è però superiore alle attese (consensus Reuters 102,83 milioni). Il titolo Telecom Italia ha aperto la seduta in rialzo dell'1,5%.

Brocade: voci su possibile Opa scaldano il titolo

Brocade Communications Systems ha chiuso ieri la seduta a Wall Street in rialzo del 21,98% dopo una indiscrezione di Bloomberg. Secondo l'agenzia, che cita due fonti vicine al dossier, il gruppo delle reti sarebbe in trattative avanzate con un potenziale acquirente (si parla di Broadcom). Un accordo potrebbe essere annunciato questa settimana.

Borsa Usa: bilancio negativo a ottobre

La Borsa di New York ha chiuso la prima seduta della settimana in lieve calo. Il Dow Jones ha perso lo 0,1%, l'S&P 500 lo 0,01% e il Nasdaq Composite lo 0,02%.
A settembre i consumi sono cresciuti, in linea con le attese, dello 0,5% mentre i redditi sono aumentati dello 0,3% contro il +0,4% indicato dal consensus. Il dato sull'inflazione PCE ha registrato un aumento dello 0,1% su mese e dell'1,7% su base annua.

Borsa italiana in ribasso: Ftse Mib -1,01%. Vendite su bancari e petroliferi

Borsa italiana in ribasso: Ftse Mib -1,01%. Vendite su bancari e petroliferi. Mercati azionari europei in rosso


Mercati azionari europei in rosso. Wall Street positiva: alla chiusura delle borse europee S&P 500 +0,2%, Nasdaq Composite +0,2%. Il Ftse Mib ha terminato a -1,15%, il Ftse Italia All-Share a -1,01%, il Ftse Italia Mid Cap a -0,04%, il Ftse Italia Star a -0,01%.

Dominion Midstream, accordo per l'acquisizione di Questar Pipeline

A New York il titolo di Dominion Midstream Partners cede l'1,99% e si riporta a 23,42 dollari. Dominion Midstream Partners e Dominion Resources (+2,6% a 75,4 dollari) hanno annunciato oggi un accordo in base al quale la prima acquisirà dalla seconda Questar Pipeline per 1,725 miliardi di dollari.

NextEra Energy verso il 100% di Oncor

Denaro sulla società statunitense dell'energia sostenibile NextEra Energy a Wall Street: il titolo guadagna l'1,19% e si porta a 127,23 dollari. Il gruppo ha annunciato due nuove operazioni che, insieme ad altri accordi precedenti, dovrebbero portarlo al 100% di Oncor Electric Delivery, importante società delle reti elettriche del Texas.

Pages

Subscribe to RSS - Mercati Americani