Comunicati titoli estero

General Motors, risultati oltre le attese

General Motors ha chiuso il primo trimestre del 2019 con ricavi netti in calo del 3,4% a 34,9 miliardi di dollari. L'utile netto è cresciuto del 93,2% a 2,1 miliardi di dollari. L'ebit adjusted (al netto delle poste straordinarie) ha mostrato un calo dell'11,5% a 2,3 miliardi di dollari mentre l'eps diluted adjusted è calato dell'1,4% a 1,41 dollari ad azione ma ha battuto le attese poste dagli analisti a 1,11 dollari (Refinitiv).

Linde completa la vendita di asset coreani

Linde ha annunciato oggi di aver completato la cessione di asset selezionati di Linde Korea a IMM Private Equity nell'ambito della fusione tra Linde e Praxair e in accordo con la Korea Fair Trade Commission.
Le attività cedute hanno generato vendite annuali da circa 220 milioni di dollari e un ebitda appena superiore agli 83 mln nel 2017. Il prezzo di acquisto di 1,2 miliardi di dollari sarà soggetto a eventuali aggiustamenti al closing.

GD - www.ftaonline.com

Pfizer alza stima Eps adjusted 2019

Il gruppo farmaceutico Pfizer ha rivisto al rialzo la stima di utile per azione adjusted 2019 a 2,83-2,93 dollari da 2,82-2,92 dollari della precedente guidance. Nel primo trimestre 2019 i profitti netti sono cresciuti a 3,88 miliardi di dollari da 3,56 miliardi del primo trimestre 2018 mentre i ricavi sono aumentati dell',6% a 13,12 miliardi. Il titolo nel premarket a Wall Street guadagna l'1%.

RV - www.ftaonline.com

General Electric batte le attese nel primo trimestre

General Electric ha annunciato una trimestrale superiore alle attese. Nel primo trimestre la conglomerata ha registrato un utile per azione adjusted di 0,14 dollari su ricavi per 27,29 miliardi. Gli analisti avevano previsto un Eps a 0,09 dollari su ricavi per 27 miliardi. Il titolo nel premarket a Wall Street guadagna il 7%.

RV - www.ftaonline.com

Standard Chartered sugli scudi a Londra

Standard Chartered guadagna il 5,5% alla Borsa di Londra. Il gruppo bancario ha chiuso il primo trimestre 2019 con un utile netto in crescita del 2% a 818 milioni di dollari ed ha comunicato l'intenzione di avviare un programma di acquisto di azioni proprie fino ad 1 miliardo di dollari.

RV - www.ftaonline.com

Per Samsung crollo dei profitti del 57% annuo nel trimestre

Samsung Electronics ha comunicato per il primo trimestre un crollo del 57% annuo dei profitti netti, attestatisi a 5.040 miliardi di won (3,86 miliardi di euro), a fronte di ricavi in flessione da 60.560 a 52.390 miliardi (da 46,32 a 40,07 miliardi di euro). Dati migliori rispetto ai 4.900 e 52.000 miliardi (3,75 a 39,78 miliardi di euro) del consensus di S&P Global Market Intelligence, ma che arrivano dopo diversi profit warning lanciati dal colosso sudcoreano.

Crollo al Nasdaq per Alphabet che sconta la multa in Europa

Alphabet ha toccato un crollo superiore al 7% in after market (la seduta di lunedì si era invece chiusa al Nasdaq con un guadagno dell'1,21%), dopo che la holding di Google ha comunicato risultati relativi al primo trimestre peggiori rispetto alle attese del mercato e condizionati dalla multa di 1,49 miliardi di euro comminata in marzo dalla Commissione europea per avere abusato della posizione dominante della piattaforma AdSense. Nei tre mesi i profitti netti sono crollati da 9,40 a 6,66 miliardi di dollari (8,34 miliardi al netto delle sanzioni in Europa).

Successo per l'Opa di Jab che sale dal 40% al 60% di Coty

Jab Holding lunedì ha reso noto i risultati dell'offerta d'acquisto sul capitale di Coty, che andava in scadenza lo scorso 26 aprile e che non verrà prorogata visto che gli obiettivi sono stati raggiunti. La holding del Lussemburgo (attiva in particolare nel comparto del caffè a partire dalla creazione della joint venture Jacobs Douwe Egberts in Europa nel 2015) ha infatti ottenuto l'adesione degli azionisti per un totale di quasi 217 milioni di titoli, contro i 150 milioni di target.

Pages

Subscribe to RSS - Comunicati titoli estero