Comunicati titoli estero

Generali e Nationwide in joint venture per soluzioni assicurative multinazionali

In uno scenario in cui le aziende si espandono oltre i confini nazionali e competono sempre più spesso a livello globale, aumenta l'esigenza per i clienti di poter ricorrere a soluzioni assicurative che consentano di gestire efficacemente i rischi commerciali globali.

Wolters Kluwer, risultati in forte crescita nel 2019

Wolters Kluwer, società olandese che fornisce soluzioni di informazione, software, formazione e servizi, ha chiuso il 2019 con ricavi in crescita dell'8% a 4,612 miliardi di euro. L'utile operativo adjusted aumenta dell'11% a 1,089 miliardi. L'utile adjusted si attesta a 790 milioni con un incremento del 16% e l'eps adjusted raggiunge i 2,90 euro (+19%). I dati di confronto del 2018 sono stati ricalcolati sulla base dell'applicazione dell'IFRS16.Il debito netto si attesta a 2,199 mld, in calo del 2%.

Lowe's Companies: crescono meno del previsto le vendite nel quarto trimestre

Il rivenditore di articoli per la casa Lowe's Companies ha registrato nel quarto trimestre vendite a perimetro costante in crescita del 2,5%. Il dato è inferiore alle attese (consensus +3,6%). Deludente anche la stima sull'utile per azione 2020; la società prevede un Eps compreso tra 6,45 e 6,65 dollari (consensus 6,67 dollari). Il titolo nel premarket a Wall Street cede il 3%.

RV - www.ftaonline.com

Iberdrola: profitti record nel 2019

L'utility spagnola Iberdrola ha chiuso l'esercizio 2019 con profitti record a 3,4 miliardi di euro (+13% rispetto al 2018). L'Ebitda ha superato per la prima volta i 10 miliardi di euro. Il Cda ha proposto la distribuzione di un dividendo a saldo di 0,232 euro per azione per un totale di 0,40 euro (+14% rispetto ad un anno prima). Il titolo alla Borsa di Madrid guadagna il 2%.

RV - www.ftaonline.com

Crollo al Nyse per Toll Brothers su profitti netti dimezzati

Toll Brothers ha toccato un crollo superiore al 7% in after market (la seduta di martedì al Nyse si era già chiusa con una netta contrazione del 5,75%), dopo che il costruttore Usa di abitazioni di lusso ha comunicato risultati relativi al quarto trimestre del suo esercizio segnati da profitti netti sostanzialmente dimezzati da 112,1 milioni di dollari, pari a 76 centesimi per azione, a 56,9 milioni, e 41 centesimi (46 centesimi le attese degli analisti). Le vendite sono scese da 1,36 a 1,33 miliardi di dollari, contro gli 1,44 miliardi del consensus di FactSet.

RR - www.ftaonline.com

Dimissioni per il co-chief executive di Salesforce Keith Block

Salesforce.com ha comunicato martedì dopo la chiusura di Wall Street risultati relativi al quarto trimestre del suo esercizio segnati da una perdita netta di 248 milioni di dollari, pari a 46 centesimi per azione, contro profitti per 362 milioni, e 46 centesimi, del pari periodo del precedente anno fiscale. Su base rettificata l'eps è sceso da 70 a 66 centesimi, contro i 55 centesimi previsti da Zacks Consensus Estimate. I ricavi sono rimbalzati del 35% annuo a 4,85 miliardi, contro i 4,76 miliardi del consensus di FactSet.

Dopo quindici anni Bob Iger lascia il timone di Walt Disney

Dopo poco meno di quindici anni Bob Iger lascia il timone di Walt Disney. Iger era entrato nel colosso dell'entertainment di Burbank nel 1996, in seguito all'acquisizione di Abc, e aveva preso il posto del precedente chief executive Michael Eisner nel settembre 2015. Iger passa il testimone con effetto immediato a Bob Chapek (che guidava la divisione Disney Parks, Experiences and Products dalla sua creazione nel 2018), ma ricoprirà l'incarico di executive chairman fino a tutto il 2021.

Xerox va in rally. Ora potrebbe essere Hp a lanciare un'Opa

Xerox Holdings ha chiuso in rally del 4,59% martedì al Nyse, segnando la seconda migliore performance dell'S&P 500 dietro a quella di Hp (5,66% il suo progresso). A sostenere gli scambi a Wall Street sono state proprio dichiarazioni di Hp che lunedì, in occasione della presentazione della sua trimestrale, ha spiegato di avere contattato Xerox per scoprire se esista una combinazione che crei valore per i propri azionisti.

Psa Peugeot Citroën batte il consensus e alza la cedola 2019

Psa Peugeot Citroën ha comunicato per l'intero 2019 il progresso dei profitti netti dell'11,2% a 3,20 miliardi di euro, a fronte di ricavi in crescita dell'1% a 74,73 miliardi. Il consensus di FactSet era invece per 3,16 e 73,95 miliardi rispettivamente. Psa, che ha parallelamente annunciato l'incremento della cedola annuale a 1,23 euro per azione dai 78 centesimi del 2018, aveva chiuso in ribasso dello 0,67% martedì a Parigi, sovraperformando comunque la flessione dell'1,94% del Cac 40.

RR - www.ftaonline.com

Adecco ritorna in utile e annuncia un buyback da 600 milioni

Adecco Group ritorna in utile. Nel quarto trimestre il colosso elvetico del recruiting ha infatti registrato profitti netti per 256 milioni di euro, contro i 112 milioni di perdita del pari periodo del precedente esercizio. Nei tre mesi i ricavi sono però calati del 4% annuo (a perimetro costante) a 5,95 miliardi. Adecco, che ha parallelamente annunciato un buyback da 600 milioni di euro per il biennio 2020-2021, aveva chiuso in ribasso dell'1,07% martedì a Zurigo.

RR - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Comunicati titoli estero