Economia

USA: diminuiscono inaspettatamente le scorte di petrolio settimanali

L'EIA (Energy Information Administration) ha comunicato che negli USA alla fine della scorsa settimana le scorte di petrolio hanno fatto segnare un decremento di 1,980 milioni di barili, a fronte di un incremento di 1,569 milioni atteso dagli analisti (settimana precedente: -1,639 milioni di barili).

CC - www.ftaonline.com

USA: rialzo superiore alle attese ad agosto per l'Indice Pending Home Sales +8,8%

La National Association of Realtors ha reso noto che l'indice Pending Home Sales (vendite di case con contratti ancora in corso) ha evidenziato ad agosto un incremento dell'8,8% dopo il rialzo del 5,9% a luglio e dopo il forte recupero di maggio e giugno rispettivamente del 44,3% e del 16,6%. Gli addetti ai lavori avevano stimato una variazione positiva pari al 3% mese su mese. L'indice è salito a 132,8 punti da 122,1 punti precedenti.

CC - www.ftaonline.com

Bond News: Euromacro

Molte le cifre macroeconomiche pubblicate in giornata.

L'ONS (Office for National Statistics) ha reso noto che in Gran Bretagna il PIL e' crollato del 19,8% nel secondo trimestre 2020, risultando meglio del previsto (-20,4%) ma in forte calo rispetto al dato del quarto trimestre (-2,2%). Su base annuale il PIL e' risultato in calo del 21,5% rispetto allo stesso periodo del 2019 risultando inferiore alle attese, pari a -21,7%, e al dato precedente fissato su un calo dell'1,7%.

Piazza Affari poco sopra la parità. Bene petroliferi e BPM, in rosso industriali e Atlantia. FTSE MIB +0,1%

Piazza Affari poco sopra la parità. Bene petroliferi e BPM, in rosso industriali e Atlantia. FTSE MIB +0,1%.


Il FTSE MIB segna +0,1%, il FTSE Italia All-Share +0,1%, il FTSE Italia Mid Cap +0,3%, il FTSE Italia STAR +0,2%.

BTP e spread stabili.
Il rendimento del decennale segna 0,86% (chiusura precedente a 0,85%), lo spread sul Bund 139 bp (da 139) (dati MTS).

Mercati azionari europei incerti: EURO STOXX 50 -0,2%, FTSE 100 +0,1%, DAX -0,2%, CAC 40 -0,1%, IBEX 35 +0,2%.

Usa: crolla il Pil 2T, -31,4% t/t

Negli Stati Uniti il Bureau of Economic Analysis ha confermato un calo del Pil del primo trimestre 2020 del 31,4%, lievemente superiore alle attese e alle letture precedenti fissate su un calo del 31,7%. Nel primo trimestre 2020il Pil era diminuito del 5%, mentre nel quarto trimestre 2019 era cresciuto del 2,1%. L'indice dei prezzi al consumo del PIL, che misura il cambiamento di prezzo di tutti i beni e servizi inseriti nel PIL e rappresenta una misura chiave dell'inflazione, è diminuito del +2,1% t/t (dato annualizzato), a fronte di un calo atteso del 2%.

USA: nuovi occupati stima ADP settembre 749 mila da 481 mila R (atteso 650 mila )

Negli States e' stato reso noto che la stima ADP (National Employment Report) sul mondo del lavoro ha evidenziato, nel mese di settembre, una crescita di 749 mila nuovi impieghi, da 481 mila unità della rilevazione precedente (rivisto da 428 mila unità) risultando superiore alle attese degli addetti ai lavori che si aspettavano un incremento di 650 mila posti di lavoro.

CC - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Economia