Headline

Australia: tasso disoccupazione rimane sui massimi dal 1998

Secondo quanto reso noto dal Bureau of Statistics di Canberra, in Australia il tasso di disoccupazione, rettificato stagionalmente, è cresciuto al 7,5% in luglio dal 7,4% di giugno (7,0% in maggio), consolidandosi sui massimi dalla fine del 1998. Il dato è inferiore al 7,8% del consensus.

RR - www.ftaonline.com

Giappone: a luglio prezzi produzione calati dello 0,9% annuo

Secondo quanto comunicato dalla Bank of Japan (BoJ), in luglio i prezzi alla produzione sono calati in Giappone dello 0,9% annuo, contro il declino dell'1,6% di giugno (2,8% la contrazione di maggio) e la flessione dell'1,1% stimata dagli economisti. Su base sequenziale l'indice è invece salito dello 0,6% come in giugno (0,5% il ribasso di maggio), contro il progresso dello 0,3% del consensus.

RR - www.ftaonline.com

Gran Bretagna: Niesr stima rialzo Pil terzo trimestre al 15%

Mercoledì il National Institute of Economic and Social Research (Niesr) ha stimato un rialzo sequenziale del Pil della Gran Bretagna del 15% nel terzo trimestre. L'outlook è stato migliorato dalla crescita dell'8% -10% prevista lo scorso mese. L'atteso recupero arriverebbe successivamente allo scivolamento ufficiale della Gran Bretagna in recessione: come comunicato in precedenza dall'Office for National Statistics (Ons, l'ente statistico di Londra), infatti, il Pil britannico è crollato del 20,4% nel secondo trimestre dopo la flessione del 2,2% dei primi tre mesi del 2020.

Per Rosengren (Fed) frenata economia Usa destinata a durare

Secondo Eric Rosengren, president della Federal Reserve (Fed) di Boston, la frenata dell'economia Usa è destinata a durare, mentre diversi Stati introducono nuove restrizioni per contenere i contagi da Covid-19 e anche l'inerzia verso la piena occupazione rischia di svanire a fronte di consumatori che restano cauti. Rosengren ha notato come sia probabile che la spesa dei consumatori rimanga debole rispetto al passato poiché le persone evitano attività che richiedano alti livelli d'interazione sociale.

Australia: Westpac Consumer Sentiment in calo a 79,5 punti

Ulteriore frenata in agosto per la fiducia dei consumatori in Australia. Il Westpac-Melbourne Institute Index of Consumer Sentiment ha infatti registrato un calo del 9,5% sequenziale (dopo il declino del 6,1% di luglio) a 79,5 punti dagli 87,9 punti precedenti (93,7 punti in luglio). L'indice è crollato del 20,4% rispetto all'agosto 2019.

RR - www.ftaonline.com

Giappone: in luglio massa monetaria M2 salita del 7,9% annuo

La Bank of Japan ha reso noto che la massa monetaria M2 è salita in Giappone del 7,9% annuo in luglio, a 1.111.100 miliardi di yen (8.880 miliardi di euro), contro il progresso del 7,3% di giugno (5,1% in maggio). La massa monetaria M3 è invece aumentata del 6,5% annuo, in ulteriore accelerazione rispetto al 5,9% di giugno (4,1% in maggio).

RR - www.ftaonline.com

Petrolio: riserve Usa calate di 4,4 milioni di barili (Api)

Secondo le stime riportate martedì dall'American Petroleum Institute (Api), le scorte di greggio in Usa sono calate di 4,4 milioni di barili nella settimana chiusa il 7 agosto. Le riserve di benzina sono invece scese di 1,3 milioni di barili. I dati dell'Api precedono quelli ufficiali della U.S. Energy Information Administration (Eia), che saranno diffusi in serata. Secondo il consensus di S&P Global Platts, citato da MarketWatch, l'Eia dovrebbe comunicare un ribasso di 4,7 milioni di barili per il greggio.

Cina: in luglio prestiti in essere cresciuti del 13,0% annuo

Secondo quanto comunicato martedì dalla People's Bank of China (PboC), in luglio le banche cinesi hanno erogato prestiti per 992,7 miliardi di yuan (pari a 121,5 miliardi di euro al cambio attuale), sostanzialmente dimezzati rispetto ai 1.810 miliardi di giugno (221,5 miliardi di euro). Il dato, che si confronta con i 1.200 miliardi (146,9 miliardi di euro) del consensus di Reuters, è inferiore ai 1.060 miliardi (129,7 miliardi di euro) del luglio 2019.

Giappone: a luglio Economy Watchers in recupero a 41,1 punti

L'Ufficio di Gabinetto nipponico ha comunicato il dato relativo all'Economy Watchers corrente (sondaggio che determina la fiducia tra i lavoratori in Giappone in relazione all'attività economica e permette di anticipare la spesa dei consumatori) che segna in luglio un ulteriore recupero a 41,1 punti dai 38,8 punti di giugno (15,5 punti in maggio).

RR - www.ftaonline.com

Gran Bretagna: a luglio vendite retail salite del 4,3% annuo

Secondo quanto comunicato dal British Retail Consortium (Brc), in Gran Bretagna le vendite al dettaglio a perimetro costante sono salite in luglio del 4,3% annuo, in deciso rallentamento rispetto al balzo del 10,9% di giugno (7,9% il progresso di maggio). Le vendite totali sono invece cresciute del 3,2% annuo dopo il precedente rialzo del 3,4% (6,9% il declino di maggio).

RR - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Headline