Tamburi, nel semestre utile consolidato (pro forma) da € 41 mln

12/09/2019 09:48:13

Il Consiglio di Amministrazione di Tamburi Investment Partners ("TIP"), investment/merchant bank indipendente e diversificata quotata al segmento Star di Borsa Italiana, riunitosi l'11 settembre 2019 a Milano, ha approvato la relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2019.Subasi contabili omogenee con gli esercizi precedenti TIP chiude il primo semestre 2019 con un patrimonio netto di circa 783 milioni, oltre 116 milioni in più rispetto al 31 dicembre 2018, a seguito di un utile consolidato (pro forma) di oltre 41 milioni.

I ricavi per attività di advisory nel periodo sono stati di circa 5,3 milioni, rispetto a circa 1,6 milioni nel primo semestre 2018 mentre i proventi finanziari –prevalentemente dividendi da partecipate e interessi attivi –sono stati dicirca 7 milioni.
Come di consueto, al fine di fornire una rappresentazione dei risultati del periodo comparabili in continuità con quelli degli esercizi precedenti, considerati più rappresentativi, non solo ai fini gestionali, degli effettivi risultati del periodo, nel seguito viene esposto il prospetto di conto economico pro forma del primo semestre 2019 determinato applicando i principi contabili in essere al 31 dicembre 2017 relativi alle attività e passività finanziarie (IAS 39).
Il risultato pro forma del periodo è stato positivamente influenzato, per circa 15,7 milioni, dalla plusvalenza realizzata sulla vendita della partecipazione in iGuzzini tramite la partecipata TIPO, ma anche dalle plusvalenze di circa 21,8 milioni realizzate sui disinvestimenti delle partecipazioni detenute in FCA, Ferrari e Nice.

Nell'ambito della cessione di iGuzzini e del correlato recesso da Fimag,TIPO ha incassato complessivamente circa 69,3 milioni e ricevuto n. 2.717.428 azioni Fagerhult. Successivamente TIPO ha sottoscritto la propria quota di aumento di capitale deliberato da Fagerhult, con un investimento di 2,9 milioni.

Tra le altre partecipate IPGH ha contribuito con una quota di risultato di circa 7,2 milioni mentre Alpitour, detenuta tramite Asset Italia, ha incisonegativamente per circa 5,2 milioni per effetto della stagionalità che prevede la realizzazione della maggior parte degli utili nella seconda parte degliesercizi.I costi operativi sono risultati inferiori a quelli del primo semestre 2018 in quanto questi ultimi comprendevano oneri non ricorrenti sostenuti dalla controllata TXR in relazione alla quotazione in borsa di Roche Bobois ed altri oneri che, in applicazione dell'IFRS 16, non vengono più registrati tra i costi.

Come sempre la componente degli oneri per gli amministratori esecutivi è correlata alle performance del gruppo ed è stata determinata, come previsto, su dati proformati in base ai principi contabili adottati fino a fine 2017.

Nel corso del semestre è proseguita, oltre all'acquisto di azioni proprieper circa 6 milioni, l'attività di investimento.

In particolare nel periodoTIP ha acquistato da Gruppo Coin S.p.A. l'intera partecipazione detenuta in OVS, pari al 17,835% del capitale sociale,per un controvalore dicirca 75 milioni. Per effetto di questo acquisto TIP ha raggiunto la quota del 22,747%,con un esborso totale di 91,6 milioni.

Inoltre,tramite StarTIP, è stata sottoscritta una quota di 5 milioni dell'aumento di capitale concluso da Talent Garden di complessivi 23 milioni ed è stato leggermente incrementato l'investimento in Buzzoole.

Il patrimonio netto consolidato è cresciuto di circa 116,3 milioni rispetto ai 666,4 milioni al 31 dicembre 2018 – dopo un buy back per circa 6,1 milioni e dopo aver distribuito dividendi per circa 11,1 milioni – principalmente a seguito delle riprese di valore delle partecipazioni valutate a fair value. Nel mese di giugno sono stati esercitati 7.561.067 warrant, compresi 892.650 warrant detenuti dagli amministratori esecutivi, e ciò ha comportato l'emissione di un pari numero di nuove azioni TIP ed un aumento di capitale, comprensivo di sovrapprezzo, di circa 37,8 milioni.

La posizione finanziaria netta consolidata del Gruppo TIP –tenuto anche conto del prestito obbligazionario TIP 2014-2020 –al 30 giugno era negativa per circa 138,0 milioni, rispetto ai circa 140,5 milioni al 31 dicembre 2018.

Nel corso del semestre sono stati liquidati gli impieghi in obbligazioni e sono stati rinegoziati alcuni fidi e finanziamenti con un conseguente incremento delle disponibilità per i nuovi investimenti.I risultati del primo semestre già comunicati dalle principali partecipate, Amplifon, Be, Ferrari, Interpump, Moncler e Prysmian, confermano i buoni risultati attesi per il 2019. Anche le attività delle altre partecipazioni, dirette e indirette,nel semestre stanno procedendo positivamente.

Amplifon ha confermato l'eccellente crescita dei ricavi e il significativo incremento della redditività con ricavi consolidati per 832,0milioni, in crescita del 26,1% rispetto al 2018, un Ebitda ricorrente di 141,2 milioni, in crescita del 28,4%, con un'incidenza sui ricavi che ha raggiunto il 17% ed un utile netto di 57milioni, in crescita del 21,2%.

BE ha conseguito ricavi consolidati per 73,0 milioni, +6,8%, con un Ebitda di 12,0 milioni, con una crescita del 28,8%rispetto ai primi sei mesi del 2018.Ferrariha raggiuntonuovi risultati record con ricavi per 1,924 miliardi, in crescita dell'11% rispetto all'analogo periodo del 2018, un Ebitda adjusted di 625 milioni, in crescita dell'11% sull'anno precedente ed un utile netto di 364 milioni, che rappresenta un +18%.

Interpump ha conseguito risultati molto positivi con vendite nette per oltre 703,2 milioni, in crescita del 9,3%, un Ebitda di 162,2 milioni, +10,5% rispetto ai 146,8 milioni del 2018.

Moncler ha raggiunto ricavi consolidati per 570,2 milioni, in crescita del 13% ed un Ebitda adjusteddi 143,6 milioni, in crescita del 16%. La crescita a doppia cifra prosegue anche nell'esercizio 2019, con una sempre altissima marginalità.

Prysmian ha conseguito ricavi consolidati per circa 5,85 miliardi e un Ebitda adjusteddi circa 521milioni, in crescita del 26,2% rispetto al primo semestre 2018, conuna marginalità sui ricavi dell'8,9%.

Hugo Boss ha riportato ricavi consolidati per 1,339 miliardi (+1% a parità di cambi con l'analogo periodo dell'esercizio precedente), un Ebitda adjusted(al netto dell'effetto IFRS 16)di circa 189 milioni ed un utile netto di circa 84 milioni.

Il prezzo delle azioni TIP è ad oggi in linea con la quotazione di fine 2018, anche se il valore delle partecipazioni quotate detenute è cresciuto,nello stesso periodo, mediamente di oltre il 15% e la maggior parte delle societa non quotate è andata molto bene.

Il grafico del titolo TIP al 6 settembre 2019 evidenzia, sul quinquennio trascorso, una performance del titolo molto buona, +143,5%; il total return per i soci di TIP nei cinque anni – rispetto a tale data – è stato del 154,8%, con una media annua del 31,0%.

Eventi successivi al 30 giugno 2019
Con la liquidità riveniente dall'esercizio dei warrant sono state acquistate obbligazioni. Nel mese di luglio 2019 TIP, tramite StarTIP, è entrata, con altri investitori, nel capitale di Bending Spoons S.p.A.,primo iOS app developer d'Europa; Bending Spoons ha negli Stati Uniti il proprio mercato principale, ha chiuso il 2018 con 45 milioni di ricavi a fronte di una crescita in tripla cifra, vanta 200 milioni di download totali per le proprie app e oltre 200 mila nuovi download al giorno su dispositivi iOS (prima in Europa e fra le prime dieci al mondo, davanti a colossi del calibro di Snapchat,Adobe e Twitter).

Sempre in luglio TIP ha acquisito il 14,95% di ITH S.p.A.,socio di maggioranza di Sesa S.p.A., società quotata al segmento STAR di Borsa Italiana con una capitalizzazione di oltre 500 milioni. L'investimento di TIP, inserito in una articolata operazione di buy-back da parte di ITH, è stato di circa 17 milioni e prevede accordi di put/call con soci ITH finalizzati a consentire in prospettiva un ulteriore accrescimento della quota detenuta sino al 15,75%.

Il 23 luglio 2019 TIP ha acquisito una ulteriore partecipazione del 22,95% in Clubtre S.p.A. (società che detiene il 3,9% del capitale di Prysmian) con un investimento complessivo di 21,2 milioni. A seguito di tale operazione TIP detiene il 66,23% di Clubtre. Unitamente alle azioni Prysmian detenute direttamente da TIP la partecipazione del Gruppo TIP su basi consolidate ammonta al 4,5% del capitale di Prysmian.

Sempre inluglioTIP ha acquisito da Whirlpool EMEA S.p.A. l'intera partecipazione da quest'ultima detenuta in Elica S.p.A. (società quotata al segmento STAR di Borsa Italiana), costituita da 7.958.203 azioni ordinarie rappresentative del 12,568% del capitale per un corrispettivo di 15.916.406. Nell'ambito degli accordi raggiunti TIP ha assunto verso la parte venditrice un impegno di lock-up della durata di 6 mesi dalla data del closing dell'operazione relativamente alle azioni oggetto di acquisto da Whirlpool EMEA S.p.A. ed un impegno a non cedere tali azioni a determinati gruppi concorrenti di Whirlpool per 12 mesi dalla data del closing. TIP ha inoltre stipulato un accordo parasociale con FAN S.r.l., azionista di controllo di Elica S.p.A. con una partecipazione pari al 52,809% del capitale sociale, finalizzato ad una alleanza strategica di medio termine. Infine, ad ulteriore suggello degli accordi raggiunti, TIP ha concordato con Elica l'acquisto dell'intero pacchetto di azioni proprie detenute dalla stessa, pari al 2,014% del capitale, allo stesso prezzo per azione concordato con Whirlpool EMEA S.p.A..

Dopo il 30 giugno è ripresa l'attività di acquisto di azioni proprie nonché un ulteriore alleggerimento della posizione su Ferrari. A seguito dell'esercizio di stock optionda parte di un amministratore, nel mese di luglio sono state cedute 370.000 azioni proprie.

Evoluzione prevedibile della gestione
Nel corso del primo semestre e dei mesi successivi il Gruppo TIP ha realizzato parziali disinvestimenti, conseguendo importanti plusvalenze ma soprattutto ha finalizzato nuovi investimenti consolidando il proprio percorso di crescita e l'affermazione del proprio ruolo –assai peculiare in Italia come modello di business–di partner imprenditoriale e finanziario di riferimento per società eccellenti intenzionate a crescere e/o a risolvere problematiche di governance, sempre in ottica di accelerazione dello sviluppo del business. Data la tipologia di attività di TIP non è facilmente prevedibile l'andamento del secondo semestre dell'esercizio in corso. I risultati raggiunti dal Gruppo TIP nel corso del primo semestre del 2019 per essere replicati dipenderanno in parte dalle dinamiche dei mercati e dalle opportunità che si manifesteranno nel futuro.

Azioni proprie
Le azioni proprie in portafoglio al 30 giugno 2019 erano n. 6.978.056 pari al 4,057% del capitale sociale. Alla data attuale le azioni proprie in portafoglio sono n. 7.916.537 rappresentative del 4,603% del capitale.

Il Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari Claudio Berretti dichiara, ai sensi del comma 2 art. 1 54 bis del Testo Unico della Finanza, che l'informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.Allegati: conto economico consolidato e prospetto della situazione patrimoniale-finanziaria consolidata al 30 giugno 2019.

GD - www.ftaonline.com